Basket in carrozzina, parte la stagione europea per club

Mentre il campionato di Serie A di basket in carrozzina è arrivato ormai all’epilogo, con UnipolSai Briantea 84 Cantù e Santa Lucia Roma qualificate alla serie di finale scudetto, nel prossimo weekend partiranno le competizioni europee, con le fasi preliminari di Euro League. Sono ben sette le italiane impegnate, con Porto Torres Banco di Sardegna, Polisportiva Castelvecchio e la Cimberio HS Varese organizzatrici dei rispettivi gironi.

La UnipolSai Briantea 84 Cantù riparte dalla bella campagna europea dello scorso anno, chiusa al quarto posto dopo la sconfitta in semifinale di Coppa dei Campioni contro il Fundosa Madrid: nel girone di Euro League di Tolosa i canturini se la vedranno con i francesi padroni di casa, con lo Hyeres Handi Basket, con il Beit – Halochem Haifa e proprio con gli spagnoli del Fundosa.

Il Santa Lucia invece, impegnato nel girone preliminare in Germania, dopo la sesta piazza ottenuta lo scorso anno affronterà l’RSB Team Thuringen, i turchi delBesiktas, i francesi del Le Cannet e gli spagnoli del Gran Canaria.

L’ultimo girone si giocherà poi a Porto Torres, con i padroni di casa, finalisti della Vergauwen Cup dello scorso anno, che ospiteranno l’altra italiana Padova Millennium Basket, il RSV Lahn – Dill, il Meaux e il Beit – Halochem Tel Aviv.

Le prime due di ogni girone accedono alla fase finale della coppa più prestigiosa, la Champions Cup; le terze invece accederanno alla Andrè Vergauwen Cup, mentre la quarte si giocheranno la Willi Brinkmann Cup. Già qualificata alla fase finale di Champions Cup l’Amicacci Giulianova in qualità di organizzatrice.

 

In Euro League 2 protagonista ed organizzatrice del girone A sarà la Polisportiva Nordest (con avversarie Grenoble, Colonia, BasKi e Meyrin); in Euro League 3 laCimberio HS Varese ospiterà i greci dell’Alexander, il Konstancin, il Kryla Barsa e l’Antwerp, mentre la SBS Montello andrà ad Albacete nel gruppo con gli spagnoli padroni di casa, gli olandesi dell’Only Friends, i Coyotes e il Karabuk.

 

Oltre alle squadre azzurre, impegnati anche diversi arbitri e tecnici italiani, tra cui la classificatrice Scheila Bellito, all’esordio in campo internazionale.

 

Prima dell’esordio delle italiane arriva anche il saluto del presidente federale Fernando Zappile: “Auguro a tutti i club italiani impegnati nei preliminari di Euro League di confermare gli ottimi risultati ottenuti nelle passate stagioni, con un in bocca al lupo particolare per Porto Torres, Polisportiva Nordest e HS Varese che avranno il compito di ospitare un evento così importate per il basket in carrozzina europeo”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author