Basket Iseo-Alto Sebino 65-85, il Basket Iseo saluta la Serie B con una sconfitta nel derby

ARGOMM ISEO 65-85 VIVIGAS ALTO SEBINO

(16-32; 18-13; 13-23; 18-17)

Basket Iseo: Azzola 10, Pelizzari, Acquaviva 14, Dell’Aira 5, Riccardi 4, Saresera, Prestini 15, Veronesi 6, Crescini 5, Giorgi 6. All.: M. Mazzoli.

Pallacanestro Alto Sebino: Centanni 22, Squeo 12, Coltro 2, Pilotti 11, Bergamin 9, Sindoni, Belloni 12, Borghetti 2, Manfrini ne, Esposito 15. All.: M. Giubertoni.

Arbitri: M. Colombo di Cantù (CO) e R. Spinello di Marnate (VA).

Note – Parziali: 16-32; 34-45; 47-68 e 65-85. Tiri da due: Basket Iseo 20/38 – Pallacanestro Alto Sebino 19/34. Tiri da tre: Basket Iseo 06/33 – Pallacanestro Alto Sebino 08/25. Tiri liberi: Basket Iseo 07/11 – Pallacanestro Alto Sebino 23/32. Rimbalzi: Basket Iseo 35 – Pallacanestro Alto Sebino 48. Assist: Basket Iseo 13 – Pallacanestro Alto Sebino 12. Palle perse/recuperate: Basket Iseo 11/04 – Pallacanestro Alto Sebino 14/05. Stoppate fatte: Basket Iseo 01 – Pallacanestro Alto Sebino 00. Falli commessi: Basket Iseo 25 – Pallacanestro Alto Sebino 16. Nessun giocatore uscito per falli. Fallo tecnico a Centanni (AS) al 33’37” (56- 74). Al 22’23” (38-47) esce Giorgi (BI) per infortunio senza più fare ritorno sul parquet, al 24’26” (43-51) esce Squeo (AS) per infortunio senza più fare ritorno sul parquet. Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Michele Scarponi. Spettatori presenti 400 circa.

Nemmeno nell’ultima giornata il Basket Iseo torna ad assaporare il gusto della vittoria e lascia il passo (65- 85) alla Pallacanestro Alto Sebino. Anche nel derby i gialloblu, a conferma del campionato travagliato, sono condizionati dagli infortuni (fermi Leone e Scuratti mentre Giorgi out nel terzo quarto), provano a resistere ad una Vivigas che vuole prepararsi al meglio in vista della post season e vendicare la sconfitta dell’andata ma i buoni propositi non bastano perché già a fine terzo quarto la sfida è segnata. Il Basket Iseo quindi lascia mestamente la Serie B e saluta capitan Alessandro Acquaviva, alla sua ultima partita, premiato prima dell’inizio per le tante gioie regalate ai tifosi iseani.

Coach Mazzoli alla palla a due propone Saresera, Acquaviva, Azzola, Prestini e Giorgi mentre dall’altra parte ci sono Belloni, Centanni, Bergamin, Pilotti e Squeo. I primi minuti vivono sull’alta percentuale realizzativa, al 02’42” la tripla di Acquaviva vale l’8 a 9. Il capitano vuole lasciare il segno ed è indemoniato, ma la Vivigas resta avanti grazie a Bergamin e Squeo. Il canestro a circa metà quarto del centro ospite costringe al time out la panchina iseana, al rientro c’è il 2/2 di Giorgi ma i biancoblu di coach Giubertoni approfittano della superiorità sotto i tabelloni per allungare. I canestri di Pilotti, Squeo ed Esposito creano il solco, a pochi secondi dalla fine del primo quarto con Centanni la Pallacanestro Alto Sebino doppia i locali. Prestini torna a segnare per l’Argomm dopo oltre quattro minuti ma al decimo si arriva con la tripla di Centanni per il 32-16 Vivigas. Il secondo periodo vede un Basket Iseo più attento in difesa: Crescini, Prestini ed Azzola provano a ricucire e il canestro di metà quarto dell’esterno iseano vale il 26-36. La Pallacanestro Alto Sebino, senza Belloni in panchina perché già a tre falli, sembra faticare e trova nel solito Esposito una risposta in fase offensiva. Con Azzola e Prestini il Basket Iseo arriva a meno otto ma due triple di Belloni (appena rientrato) e Pilotti ricaccia indietro i gialloblu (30-44 del 17’35”). Tra le fila dell’Argomm trova i primi punti di serata Veronesi ed è proprio un suo canestro a mandare le due squadre negli spogliatoi con la Vivigas avanti 34 a 45.

Alla ripresa c’è subito il canestro di Acquaviva e con Giorgi il Basket Iseo prova a rifarsi sotto ulteriormente. Ma al 22’23” l’unico centro a disposizione di coach Mazzoli abbandona la contesa per infortunio, a rimbalzo si soffre ancora di più ma è sempre Acquaviva a tenere vive le speranze dei tifosi iseani: prima un canestro dalla media poi la rubata che libera Azzola e a metà quarto l’Argomm è sotto di otto punti (43-51). Ma questo è l’ultimo sussulto della squadra di casa perché Centanni riporta lo svantaggio in doppia cifra e i tanti viaggi in lunetta aumentano a dismisura le distanze (43-62 del 27’30”). Squeo dopo una botta per precauzione esce e non farà più ritorno sul parquet. Dopo quasi cinque minuti è Veronesi a ritrovare la via del canestro per i gialloblu, Centanni ed Esposito non mollano un colpo e a fine terzo quarto si arriva sul 68- 47 Pallacanestro Alto Sebino. Gli ultimi dieci minuti sono una pura formalità, Dell’Aira firma cinque punti e con i canestri di Prestini e Crescini l’Argomm rende meno pesante il punteggio visto che dall’altra parte arrivano solo i due canestri di Esposito (56-72 del 33’10”). Centanni riesce a prendere un tecnico in una partita oramai senza storia, Acquaviva in entrata firma il 61-78 poi al 38’33” esce acclamato e applaudito da tutto il PalAntonietti. Il giusto e meritato tributo ad un giocatore che nei cinque anni con questa maglia si è sempre contraddistinto per classe, dedizione ed impegno. Sul parquet trovano spazio tutti i giocatori portati a referto da coach Mazzoli, Pelizzari si fa apprezzare per la grinta con cui recupera un paio di palloni mentre Riccardi mette il sigillo con gli ultimi due canestri che portano al 65-85 della sirena. Finisce qui la stagione 2016/207 del Basket Iseo che ripartirà dalla Serie C Gold per una nuova avventura, mentre la Pallacanestro Alto Sebino dovrà cercare la salvezza attraverso i play out nella sfida con il Rucker Sanve.

Comunicato a cura di Bruno Girelli

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author