Basket Legnano fermata in casa da Ferrara

Prima dei Knights in casa nel girone di ritorno e esordio anche per Luadoni nelle file del Legnano Basket, per una gara molto delicata contro Ferrara, appaiata nella zona calda della classifica.
Legnano ritrova finalmente anche Pacher e Maiocco, recuperati dagli infortuni, mentre Ferrara ha due nuovi giocatori rispetto all’andata (Brighi e Soloperto), ma non schiera ancora Guarino, giocatore seguito anche dai Knights nelle ultime settimane.

Apre la contesa Brkic con un appoggio da sotto, simile a quello che poi Pacher ripropone a campi invertiti sull’altro canestro, ma l’asse Rush – Brkic è molto efficace e i due combinano per il 4-7 iniziale.
Palermo pareggia con la bomba del 7-7, ma Bucci rimette la freccia per il vantaggio ferrarese.
Palermo è ispirato e la sua seconda bomba è ancora il +1 per la Europromotion; anche, però, Bucci (16 punti, 5 assist) scalda la mano per una gara che non vede nessuna delle due squadre scappare.
A cavallo del 5’ minuto Ferrara piazza due triple con Henderson (10 punti, 7 rimbalzi) e la Bondi può così volare sul 17-27, simile al 17-29 della fine del primo quarto.

Maiocco (9 punti) riapre con la tripla del 20-29, ma la schiacciata di Soloperto riporta in doppia cifra di vantaggio gli ospiti.
Soloperto (13 punti, 8 rimbalzi) fa la voce grossa sotto e, per tre azioni consecutive, porta a casa qualcosa di positivo per i suoi, che aumentano il vantaggio fino al 22-34, momento nel quale, Ferrari fa esordire Laudoni (7 punti, 3 rimbalzi, 2 assist), che ripaga con il primo appoggio in maglia Knights.
Laudoni va ancora a segno da tre e la recuperata di Navarini vale il 31-35, che fa esplodere il PalaEuroImmobiliare e gasa notevolmente i Knights, che si regalano anche un viaggio in lunetta con Raivio per il 33-35
Ferrara riallunga con Lestini sul 33-40, ma la provvidenziale bomba di Maiocco e i liberi di Raivio (17 punti, 9 rimbalzi, 7 assist), tengono Legnano in scia.
Il pareggio arriva sulla bomba dall’angolo del capitano, e la gara viene riaperta da un ottimo secondo quarto biancorosso.
Rush (17 punti, 10 rimbalzi, 7 assist, 2 recuperi, 2 stoppate) si guadagna i liberi del 41-45, prima che Losi infili la bomba del 41-48 con cui si chiude il primo tempo.

Palermo sblocca i Knights nel terzo periodo con la bomba al secondo possesso, ma in difesa Legnano lascia troppi spazi agli uno contro uno avversari, che tengono avanti Ferrara.
Martini (5 punti, 2 rimbalzi) con il jumper dall’angolo, Raivio e Palermo con i liberi, danno alla Europromotion continue speranza fino al 51-54, che diventa 56-59 dopo la bomba di un Palermo in formato mitraglia da tre punti.
Il quarto poi si chiude con la bomba di Brkic (21 punti, 7 rimbalzi, 2 assist) e un’acrobazia di Palermo per il 59-66 del 30’.

Bucci rimette in moto Ferrara e il suo jumper e poi i suoi liberi valgono il 59-70, con Legnano che non riesce più a segnare e perde via via il ritmo partita.
Cinque punti in fila di Palermo infiammano il pubblico, ma è il suo contropiede solitario a ridare vigore ai Knights con Morea che chiama subito timeout.
All’uscita dalla sospensione, la buona difesa di Legnano, costringe Ferrara ad un brutto tiro, con Pacher (9 punti, 5 rimbalzi) che capitalizza con i punti del 68-72
Il gioco da tre punti di Pacher lascia, a 3’13” dalla fine, ancora qualche speranza ai Knights sul 71-77, ma Brkic contribuisce a soffiare sulla fiammella con i liberi del 71-80.
Palermo (29 punti, 3 rimbalzi, 4 assist) continua la sua immensa partita con la tripla del -6 e con l’assist per il gioco da tre punti di Raivio che vale il 77-82
A 55” dalla fine il timeout di Ferrari sistema gli ultimi aspetti della gara, con i Knights che rimettono nella metà campo offensiva.
L’amministrazione del pallone, però, non è delle più felice e sulla persa, il fallo antisportivo a favore degli estensi, manda in lunetta Losi, prima della schiacciata finale di Brkic che chiude la gara.

Ferrara domina a rimbalzo (44 per gli ospiti e 29 per Legnano) e sui giochi di energia, sembra sempre un passo avanti ai biancorossi. Knights che si possono consolare con la straordinaria prova di Palermo e un buon esordio di Laudoni. Con il pieno recupero di Pacher e Maiocco, si può tornare a migliorare, anche se le prossime partite dei Knights contro le prime della classe, saranno come il gran premi della montagna per i ciclisti del Giro d’Italia.

Europromotion Legnano – Bondi Ferrara 77-85 (17-29, 24-19, 18-18, 18-19)

Europromotion Legnano: Alberto Navarini 1 (0/2 da tre), Giovanni Allodi, Federico Maiocco 9 (0/1, 3/6), Matteo Palermo 29 (4/6, 6/10), Matteo Martini 5 (2/7, 0/3), Michael Sacchettini, Andrew Joseph Pacher 9 (4/7, 0/1), Nicholas Thomas Raivio 17 (3/8, 1/1), Stefano Laudoni 7 (2/3, 1/2) N.E.: Alessandro Guidi, Francesco Gastoldi, Luca Battilana
Tiri Liberi: 14/20 – Rimbalzi: 29 20+9 (Nicholas Thomas Raivio 9) – Assist: 17 (Nicholas Thomas Raivio 7)

Bondi Ferrara: Erik Rush 17 (6/11, 0/2), Federico Lestini 3 (0/1, 1/2), Ryan Matthew Bucci 16 (3/5, 2/6), Jordan Losi 5 (0/2, 1/4), Antonio Brighi, Esian Henderson 10 (0/1, 2/3), Mattia Soloperto 13 (5/6, 0/1), David Brkic 21 (4/9, 3/7) N.E.: Lucio Salafia, Edoardo Verrigni
Tiri Liberi: 22/30 – Rimbalzi: 44 28+16 (Erik Rush 10) – Assist: 17 (Erik Rush 7)

Massimiliano Giudici
Commenta
(Visited 88 times, 1 visits today)

About The Author