Basket Pyrgi S. Severa - Virtus Velletri 66-70

Ottimo momento per i veliterni e aumentano i rimpianti per la sconfitta di un punto contro il Fonte Roma Eur

Una Virtus strepitosa va a vincere sul campo

della capolista Santa Severa togliendole l’imbattibilità

Basket Pyrgi S.Severa – Virtus Velletri: 66-70

Parziali: 12-23; 12-14; 19-22; 23-11

Basket Pyrgi S.Severa: Bezzi 7, D’Emilio 7, Marini 8, Selis 7, Antista, Frascarelli 14, Caccamo, Patuzzi 9, Pecorario 5, Fasolino 9. All.re: Rinaldi

Virtus Velletri: Borro A., Borro F. 2, Mancini, Garofolo 13, Filippucci 2, Sica, D’Orazio 27, Monni 10, Prosperi 4, Lanfaloni 12. All.re: Mancini

L’avevamo detto e, pur con la scaramanzia del caso, un po’ l’ambiente ci credeva, la Virtus poteva fare il colpaccio in casa della capolista del Girone A di Serie C2. E così è stato, i veliterni hanno sconfitto 66-70 il Santa Severa sabato 15 novembre con una prestazione maiuscola di gruppo, alla quale si è aggiunto l’acuto di D’Orazio che con 27 punti all’attivo ha dato una grande spinta ai gialloblu dopo aver “riposato”, con una prestazione meno concreta, nel turno precedente. Soddisfazione ai massimi livelli in casa Virtus, per un risultato che rimette in sesto un campionato partito con due sconfitte, la seconda delle quali brucia ancora di più oggi visto che è arrivata per un solo punto quando ancora alla squadra di coach Mancini mancava forse un po’ di collante. E invece con questa splendida vittoria ora sono tre le vittorie consecutive, che al di là della classifica – ancora molto corta – dimostrano come la formazione di Velletri possa disputare un girone da protagonista. 

La partita contro il Santa Severa è stata ben interpretata dalla Virtus fin dall’inizio, un +11 al primo quarto che ha sorpreso i padroni di casa, lasciati a debita distanza anche nelle frazioni centrali quando il vantaggio è salito prima di due e poi di altre tre lunghezze, arrivando all’ultimo riposo con un ottimo +16 nonostante un campo non dei migliori, piccolo e con pochi spazi di fuga. Come sempre gli ultimi dieci minuti sono stati però il vero banco di prova della partita e della prestazione dei gialloblu. I padroni di casa infatti non avevano alcuna voglia di darsi per vinti e infatti hanno ferocemente riconquistato parte dello svantaggio con una difesa aggressiva, sospinti dal folto pubblico e da un arbitraggio che a tratti è sembrato troppo permissivo, e dall’aiuto arrivato dai troppi errori dei veliterni. Nell’ultimo minuto, con il Santa Severa vicinissimo, i gialloblu sono stati capaci di segnare un tiro libero su otto, lasciando vive le speranze degli avversari. Per i veliterni sarebbe stata davvero una beffa, probabilmente anche ingiusta, e la consapevolezza di essere di fronte ad un ottimo risultato ha fatto si che comunque la concentrazione, almeno in difesa, rimanesse alta fino al triplice fischio finale. 

D’Orazio su tutti, come detto, ma in doppia cifra anche Garofolo, Lanfaloni e un Monni fortunatamente in crescita che si è esaltato in difesa con tanti palloni recuperati, rimbalzi e stoppate. A questo punto bisogna a tutti i costi rimanere a questi ottimi livelli di gioco, compito non facile ma che i ragazzi di coach Mancini devono espletare a cominciare da sabato 22 novembre alle 18.15 alla Polivalente di Velletri contro i romani della Sam Basket.

All’indirizzo www.virtusvelletri.it e sulla pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket tutte le informazioni sulla società e sui campionati. 

Ufficio Stampa Virtus Velletri: Fabio Ciarla – fabiociarla@gmail.com

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author