Basket Ravenna: il commento di coach Martino alla composizione dei gironi di serie A2

I derby con Ferrara e Imola, le inedite sfide a squadre leggendarie quali la Fortitudo Bologna, il Basket Trieste, o a compagini di grande tradizione quali Brescia e Jesi, oltre ai ritorni degli incontri con Mantova, Verona, e tante formazioni affrontate lo scorso anno in Silver.

Sono tanti e particolarmente interessanti i temi prodotti dalla composizione dei due gironi di serie A2, ufficializzati oggi dalla FIP dopo avere ratificato nel Consiglio Federale dei giorni scorsi la richiesta di divisione Est/Ovest giunta da Lega Pallacanestro.

Ecco l’elenco delle avversarie del Basket Ravenna nel girone Est:

Pallacanestro Mantovana;
Basket Brescia Leonessa;
Blu Basket Treviglio;
Legnano Basket Knights;
Scaligera Basket Verona;
Universo Treviso Basket;
Pallacanestro Trieste 2004;
Fortitudo Bologna;
Andrea Costa Imola;
Pall. Ferrara 2011;
Aurora Basket Jesi;
Basket Recanati;
Pall. Teate Chieti;
Roseto Sharks;
Olimpia Matera.

In questi giorni la FIP sta valutando la regolarità della documentazione prodotta in fase di iscrizione da ciascuna società alla Comtec entro il termine del 19 giugno scorso.
In un secondo momento la Comtec segnalerà i suoi rilievi, in base ai quali le società potranno ripresentare la documentazione corretta entro il termine ultimo e tassativo del 9 luglio.

Così Antimo Martino, coach giallorosso:
“La suddivisione Est/Ovest dà vita a due gironi più equilibrati rispetto ad altre ipotesi formulate in precedenza ed è certamente suggestiva. La presenza di numerosi derby e l’incrocio con realtà di grande prestigio permetteranno di aumentare sensibilmente l’interesse dei media e del pubblico su un torneo che si preannuncia stimolante da numerosi punti di vista. Ci aspetta un lavoro importante perché il livello dei nostri avversari si alzerà, e siamo consapevoli che potrà servire un po’ di tempo per permettere di amalgamare un roster che sta vivendo un rinnovamento importante: sapremo farci trovare pronti a questa nuova sfida grazie a quegli aspetti che ci hanno contraddistinto in passato, ovvero il lavoro e la qualità umana e tecnica del gruppo.”

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author