Basket Recanati: buona la prima amichevole contro l'Ecoelpidiese

ECOELPIDIENSE – USB RECANATI 10-13, 17-26, 8-30, 8-17.

P.S.ELPIDIO: Bonfini 14, Di Leo, Rossi 3, Andreani 15, Tortù 4, Carida, Romani 5, Cavoletti, Vallasciani 2, Torresi ne. All.: Schiavi.

RECANATI: Forte 3, Pierini 7, Lauwers 2, Nwokoye 6, Traini 12, Procacci 9, Bonessio 4, Amorese, Maspero 4, Lawson 16, Gibson 23. All.: Zanchi.

ARBITRI: Vittori di Ascoli Piceno e Centonsa di Grottammare (AP).

P.S.ELPIDIO – Prima uscita a Porto Sant’Elpidio per neonata formazione di Zanchi, che nelle sei settimane che restano prima dell’inizio del Campionato deve compiere un lungo rodaggio con 10 giocatori nuovi su 12. Al seguito, nonostante il gran caldo, un discreto numero di sostenitori leopardiani, che non si sono voluti perdere questa anteprima. Con soli sei giorni di lavoro tattico alle spalle, non si poteva certamente pretendere molta confidenza con gli schemi (ancora pochi) impartiti, ma la squadra appare comunque ben indirizzata se non altro sui concetti base su cui Zanchi fonda la sua pallacanestro: unità, comunicazione e aiuto reciproco. Nel primo parziale Lauwers e compagni sono partiti contratti e un po’ spaesati, come è logico dopo diversi mesi senza gare e in un gruppo completamente inedito. Nonostante ciò sono arrivati i canestri da sotto di Lawson e capitan Pierini a suonare la sveglia per il primo quartino. Nel secondo l’allungo decisivo l’ha dato Gibson, che con tre bombe di fila ha fatto vedere a tutti perché in carriera ha sempre chiuso sopra il 39% dalla linea dei 6.75. Senza storia il terzo parziale, con un 7-0 nei secondi di apertura che spianano la strada alla truppa gialloblu, guidata da un Traini che trova l’ispirazione e regala spettacolo guadagnandosi gli applausi dei sostenitori venuti da Recanati e non. Ultimo quarto con impatto soft e soli 2 punti nei primi 4’ e mezzo, cosa che non piace a Zanchi che chiama time-out per richiamare i ragazzi all’ordine. E’ il guerriero Bonessio a suonare la carica sul campo, sfruttando ancora una volta Lawson che sotto segna o crea vantaggi per i compagni. Al di là dei quattro tempi vinti su quattro, è piaciuto l’atteggiamento e la voglia di assistersi a vicenda e pensare prima alla squadra che al proprio score. Sarà questa la chiave per il team recanatese in questa stagione. Prossimo impegno per i leopardiani sabato 29 ore 18:00, a Cingoli, contro la pari categoria Ferentino.

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author