Basket Recanati cerca il "colpaccio" contro Bologna

Al primo e storico match del Basket Recanati contro la blasonata Fortitudo Bologna,i gialloblu leopardiani vorranno cogliere il successo di prestigio per il morale e la classifica.

RECANATI vs BOLOGNA Domenica 20 Dicembre 2015

Ore 18,00 – Palacingolani –

Resettata l’ennesima sconfitta al fotofinish contro Brescia,una delle big del campionato,arriva al “PalaCingolani” la Fortitudo Pallacanestro Bologna 103,una nobile decaduta del basket italiano,contro cui il Basket Recanati nel suo primo match nel corso della storia vorrà cogliere un successo di prestigio per il morale e la classifica.

LA SOCIETA’ – La Fortitudo Pallacanestro Bologna 103,targata Eternedile, azienda leader in Italia nella vendita di materiali edili, è stata fondata nel 1932 all’interno della “Società Ginnastica Fortitudo” nella storica palestra Furla ubicata in Via S.Felice,103. Fino agli anni novanta la società non disponeva di mezzi economici rilevanti,potendo però contare su un pubblico estremamente “caldo” tra cui la Fossa dei Leoni,gruppo di tifosi organizzati nato nel 1970. Nel 1962-63 la pallacanestro diventò Sezione Autonoma, come Fortitudo Pallacanestro Bologna con codice FIP 00103 (da cui la nuova denominazione), fu radiata dalla FIP il 14 Luglio 2012 per inadempienze economiche e fallì il 13 Settembre dello stesso anno. La società fu ricostituita nel 2013 con il nome attuale dopo aver acquisito l’avviamento e la bacheca del vecchio sodalizio. Nel corso della sua storia ha vinto : 2 Scudetti , 1 Coppa Italia , 2 Supercoppe italiane e 1 Coppa Italia LNP Serie A Dilettanti. La storia del club è caratterizzata dalla totale antitesi con i rivali cittadini della Virtus ,una delle squadre più titolate della pallacanestro italiana. Fortitudo e Virtus hanno condiviso per anni il Palazzo dello Sport di Bologna (recentemente intitolato all’ex-sindaco Giuseppe Dozza e ribattezzato “PalaDozza”); mentre con gli anni assistere ad un match della Virtus diventava economicamente sempre più pesante, la Fortitudo sponsorizzava programmi di diffusione della pallacanestro tra i giovani e manteneva accessibili i prezzi dei biglietti. In seguito alla costruzione del più capiente PalaMalaguti a Casalecchio di Reno, entrambe vi si trasferirono,ma poco tempo dopo la Fortitudo tornò al PalaDozza, che oggi gestisce in esclusiva. La situazione attuale vede quindi le due squadre cittadine giocare in due palazzetti diversi. Grazie all’apporto dell’industriale bolognese Giorgio Seragnoli, a partire dagli anni novanta la Fortitudo diventò uno dei club più ricchi e competitivi d’Europa. Dal 2000 ha conquistato 2 scudetti (disputando in totale dieci finali playoff in 11 stagioni dal 1996 al 2006) , 1 Coppa Italia e 2 Supercoppe italiane , partecipando tra l’altro ininterrottamente per 11 anni all’Eurolega non riuscendo però mai a centrare il successo finale. Tra i giocatori che hanno fatto la storia della Fortitudo Bologna ed hanno svolto il ruolo di capitano ricordiamo: Bergonzoni,Arrigoni,Bertolotti,Gualco,Zatti,Albertazzi,Dallamora, Dan Gay,Myers,Pilutti,Basile,Mancinelli,Evtimov e Lamma; mentre tra gli allenatori: Lamberti,Guerrieri,Bucci,Nikolic,Mc Millen,Rusconi,D’Amico, Pillastrini,Calamai,Scariolo,Bianchini,Skansi,Recalcati,Repesa, Frates,Mazzon,Pancotto e Finelli.

LA SQUADRA – Ritornata nel basket che conta dopo il trionfo la scorsa stagione nelle finali playoff a Forli contro Siena, in estate il presidente Gianluca Muratori ed il suo staff hanno riconfermato gran parte del roster che ha ottenuto la promozione dalla Serie B al secondo campionato di pallacanestro nazionale. La navicella bianco-blu è stata affidata al riconfermato coach Matteo Boniciolli,53enne,triestino ,mentre 7 sono i giocatori del vecchio nucleo storico. La cabina di regia è stata affidata all’esperto Gennaro Sorrentino (’85) di 190 cm. a cui si affiancano i giovani Leonardo Candi (’97) di 189 cm. e Matteo Montano (’92) di 188 cm. chiamati a far girare il motore bianco blu. Gli esterni sono Jonte Flowers (’85) di 186 cm. reduce da un biennio di successi al Plojesti in Romania,attualmente out per infortunio, il veterano Marco Carraretto (’77) di 195 cm. capitano della squadra ed il giovane Luca Maria Campogrande (’96) di 198 cm. Ala Piccola è Nazzareno Italiano (’91) di 186 cm. a cui si aggiunge Davide Raucci (’90) di 193 cm. e l’ala grande di Birmingham Lee Edward Daniel (’90) di 201 cm. giocatore dalle grandi qualità tecniche ,reduce da due stagioni positive in Serie A e punto di forza del team bolognese. Il totem della squadra è Andrea Iannilli (’84) di 207 cm. con Francesco Quaglia (’88) di 207 cm. a fare da back-up nel reparto lunghi. Completano il roster i giovani di belle speranze classe ’96 : Andrea Rovatti guardia ed i classe ’97 :Andrea Pampani,play, Alessandro Valenti,guardia e Danilo Errera ala-grande.

I PRECEDENTI – La Fortitudo Bologna 103 è l’unica squadra della Serie A2 Est con la quale non ci sono precedenti con il Basket Recanati. Sarà pertanto la “prima” al “PalaCingolani” ed è un onore per la Società U.S. Basket Recanati confrontarsi contro una formazione che ha un palmares importante e che ha fatto la storia del basket in Italia. Settima in classifica generale con 12 punti,la formazione bolognese ha costruito le sue fortune in casa,perdendo sempre in trasferta. Ha un attacco che segna mediamente 74,5 p. (Recanati 73,9) ed una difesa che ne subisce 74,3 (Recanati 74,1). Ci vorrà quindi un Basket Recanati concentrato e deciso soprattutto nei momenti topici del match , contro una formazione scorbutica e molto fisica, al fine di conquistare un successo fondamentale in proiezione futura del campionato.

QUI RECANATI : Alessandro POZZETTI (Assistant-coach):” Sicuramente giocare contro una squadra blasonata e con una grande tradizione cestistica,come la Fortitudo BOLOGNA, è motivo per noi di orgoglio e soddisfazione ed uno stimolo in più. Il nostro obiettivo sarà quello di portare a casa i due punti avendo contro altre due big del campionato, Verona e Brescia , mancato il successo per una inezia , e poi vincere contro Bologna significa fare un bel salto in classifica,abbandonando la zona playout, oltre che per il morale ed il prestigio. Bologna gioca una pallacanestro molto veloce , pratica un buon pressing a tutto campo , ed ha un roster di livello con un mix di gioventù ed esperienza vedi Montano e Candi a cui si aggiungono vecchie volpi del parquet come Iannilli e Sorrentino con Carraretto che nonostante l’età è il faro della formazione bianco blu. Coach Boniciolli ruota mediamente 8/9 giocatori in ogni match,grazie ad un roster profondo e di spessore,sarà una partita dura,i nostri ragazzi ce la metteranno tutta per venirne a capo e regalare a tutti il successo in vista del Natale”.

MEDIA – La partita prodotta da On Air TV sarà trasmessa in differita su TVRS Marche Canale 11 (Martedì 22 Dicembre 2015 alle ore 20,45) , in replica (Mercoledì 23 Dicembre 2015 alle ore 12,10) ed in diretta streaming sul sito www.tvrs.it Telecronista Giancarlo Esposto.

ARBITRI – La direzione del match è stata affidata ad una terna arbitrale laziale composta dai Sigg.ri: Grigioni Valerio di Roma (RM), Buttinelli Alessandro di Roma (RM) e Capotorto Gianluca di Palestrina (RM). Ufficiali di campo: Bettini di Ancona (punti) ,Filippetti di Ancona(crono) e Donnici di Camerino(24”).

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author