Basket Rimini, nasce la collaborazione con Confartigianato

Basket Rimini Crabs e Confartigianato insieme per lo sport giovanile. Con la conferenza stampa di questa mattina, avvenuta nella sede della Confartigianato di via Marecchiese, è iniziata ufficialmente la collaborazione tra queste due importanti realtà del territorio, decise a unire i propri sforzi per promuovere i valori dello sport a Rimini. Con la presenza del Segretario Generale di Confartigianato Rimini Mauro Gardenghi e del Presidente del Basket Rimini Luciano Capicchioni, oltre al nuovo GM dei Crabs Domenico Zampolini, al coach biancorosso Andrea Maghelli e ad alcuni giocatori della NTS, è stato presentato il progetto che vuole essere il primo passo di una lunga e si spera produttiva unione di intenti.

“Crediamo che lo sport sia un valore fondamentale nell’educazione dei giovani – spiega il Segretario Gardenghi – ed è per questo motivo che abbiamo deciso di realizzare questo progetto in collaborazione con i Crabs. Abbiamo visto tutti in questi giorni, in particolare durante le Paralimpiadi di Rio, come l’attività sportiva sia in grado di migliorare la vita delle persone, quindi siamo fortemente convinti che investire nello sport, soprattutto quello giovanile, sia fondamentale al giorno d’oggi, per dare a quanti più ragazzi possibile l’occasione di crescere sani sia nel fisico sia nella mente. La collaborazione tra il Basket Rimini e Confartigianato prevede uno sconto del 20% sull’abbonamento per tutti i nostri associati ed i loro familiari, oltre alla disponibilità della nostra sede e della sala convegni a seconda delle necessità della società biancorossa. Ci saranno inoltre alcuni nostri interlocutori incaricati di promuovere lo sport come valore, che si rivolgeranno all’amministrazione comunale per avere ulteriori contributi verso questi progetti. Infine, daremo molto spazio nelle nostre trasmissioni su TeleRomagna a tutte le vicende dei Crabs, che saranno quindi protagonisti all’interno del nostro spazio televisivo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, il patron del Basket Rimini Luciano Capicchioni, il quale dichiara: “Siamo una società con una forte impostazione per i giovani, tanto è vero che quest’anno abbiamo allestito un gruppo con un’età media veramente bassa, ciononostante sono sicuro che riusciremo a salvarci e penso che lavorando bene riusciremo anche a toglierci qualche soddisfazione. Abbiamo una squadra molto talentuosa, e con impegno e dedizione i nostri giocatori non potranno fare altro che migliorarsi. La collaborazione con Confartigianato, realtà importante sul nostro territorio che coinvolge più di 3000 imprese, tra cui anche il Basket Rimini, è un segnale importante da parte della città a sostegno del nostro lavoro, che va a confermare come ci possa essere un futuro per lo sport riminese”.

Per quanto riguarda il roster consegnato a coach Maghelli, Capicchioni è fiducioso: “La squadra riflette il momento economico che stiamo attraversando, prima di confrontarla con quella dell’anno scorso voglio aspettare di vederla in campo, in ogni caso, non si può fare il passo più lungo della gamba, come è successo invece nella passata stagione. Credo che comunque sia stata allestita una formazione molto interessante con una buona intelaiatura di giovani promettenti, che potrà comunque essere aggiustata in corso d’opera se i risultati non saranno quelli aspettati. Le voci che danno Perez in uscita da Scafati al momento le prenderei con le pinze, quella è una grande occasione per la sua carriera e deve essere sfruttata al meglio, ma nel caso ciò non dovesse accadere, Daniel sarebbe in ogni caso il benvenuto in biancorosso”.

“Per quanto riguarda il caro abbonamenti – prosegue Capicchioni – in fin dei conti per la tribuna non numerata si vanno a spendere 5 euro a gara: è vero che l’anno scorso i prezzi erano più bassi, ma il rialzo graverà in piccola parte sulle tasche dei nostri tifosi, mentre per noi sarà un aiuto fondamentale”.

Oltre alla città di Rimini e al settore giovanile, i granchi guardano in ogni caso anche all’estero: “La nostra foresteria è il fiore all’occhiello del settore giovanile biancorosso, che è uno tra i primi 10 in Italia. A breve ospiteremo un giocatore proveniente dalla Cina: stiamo puntando forte verso l’Oriente, dopo la tournée della scorsa estate, che verrà ripetuta anche quest’anno per pubblicizzare il Basket Rimini e la nostra città”.

Infine, il presidente biancorosso auspica di ricevere aiuti importanti per un futuro sempre migliore: “La proprietà ha incaricato il Vice Presidente Moreno Maresi di valutare la fattibilità della creazione di una Fondazione composta da più soci, per andare avanti con la forza e i finanziamenti di un gruppo senza avere più debiti ingenti: spero che durante l’anno riusciremo a fare in modo che questo progetto vada in porto, così come un’altra idea per rilanciare lo sport a Rimini è la creazione di una Polisportiva che unisca basket, calcio, baseball e pallavolo”.

Nell’occasione è stato anche presentato ufficialmente il nuovo GM della NTS Informatica e vecchia gloria biancorossa Domenico Zampolini, che ha dichiarato: “Ho accettato questo incarico con grande entusiasmo, quando mi sono ritirato ci ho pensato, poi è rimasto un sogno nel cassetto che non pensavo potesse mai realizzarsi, quindi quando mi è stato proposto non ci ho pensato due volte. Voglio portare tutta l’esperienza acquisita nel corso della mia carriera per far crescere i giovani di talento che abbiamo in squadra, ringrazio il Presidente e lo staff per avermi scelto, sono felicissimo e fiero di essere in una società organizzata e formata da persone veramente competenti”.

Il coach biancorosso Andrea Maghelli ha fatto quindi il punto della situazione: “Credo che la nostra sia una squadra con molto talento, ci stiamo preparando bene per l’inizio del campionato e vogliamo iniziare bene già da subito: siamo qui per crescere e le vittorie di certo ci aiutano a farlo”.

In rappresentanza della squadra, è infine intervenuto uno dei due veterani della squadra, Luca Pesaresi: “Siamo molto carichi, abbiamo già creato un bel gruppo, non vediamo l’ora di scendere in campo il 2 ottobre. Personalmente sono molto fiducioso, credo che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene, secondo me l’età conta relativamente a questi livelli, è vero che siamo giovani, ma per esempio possiamo correre più veloci dei nostri avversari. Se si scende in campo con voglia e determinazione ci si possono togliere delle soddisfazioni e ottenere bei risultati, dev’essere però il campo a dimostrarlo”.

In attesa dell’esordio in campionato, l’NTS Informatica Basket Rimini Crabs verrà presentata ufficialmente giovedì 29 settembre alle ore 17.30 presso la sede della NTS Informatica.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Claudio Pellecchia Nasce a Napoli il 07/09/1987. Giornalista sportivo e laureato in giurisprudenza, ammesso che le due cose possano coesistere. Aspirante storyteller folgorato sulla via di Federico Buffa, intende divulgare il verbo della palla spicchi al grido di "Ball don't lie!". Già fondatore di NBA24.it scrive di calcio per "Il Mattino", il "Roma", ilnumerodieci.it e Rivista Unidici.