Basket Rimini-Senigallia 94-77, i ragazzi di Maghelli travolgono i marchigiani

All’esordio davanti al proprio pubblico, gli uomini di Maghelli strapazzano Senigallia per 94-77 grazie ad una grandissima gara, conquistando così la seconda vittoria in due giornate. Con un Pesaresi ispiratissimo, che ha segnato la sua prima partita al Flaminio con i gradi di capitano imbucandone 26, a cui si aggiungono un solidissimo Meluzzi da 15, imitato da un chirurgico Busetto e un Battistini che nonostante i problemi di falli ha fatto vedere alcune giocate spettacolari sopra il ferro, chiudendo con 6 canestri in altrettante conclusioni, la NTS Informatica è riuscita a strappare il referto rosa ad una formazione esperta e attrezzata come quella marchigiana, confermando le promesse fatte in estate.

A rompere il ghiaccio è una tripla di Busetto, seguito a ruota da Meluzzi: la schiacciata di Battistini fa 8-1 dopo 3’, con l’ex mantovano a bucare ripetutamente la difesa ospite. I granchi sono scesi in campo con il giusto atteggiamento e si portano sul +10, prima del ritorno di Senigallia fino al -3, con i biancorossi che però riescono a chiudere il primo periodo avanti 20-15.

La Goldengas, dopo essere tornata a -1, scivola sotto i colpi di Busetto e compagni, con Toniato da tre a scrivere 31-19 al 14’: Rimini si rilassa un attimo e gli ospiti ne approfittano per tornare sul -4 prima di impattare a quota 36 grazie a Maggiotto. Ci pensa Pesaresi, con una tripla da oltre 7 metri, a mandare tutti negli spogliatoi sul 39-36 dell’intervallo.

Dopo la pausa, si ritorna in campo ed è Battistini a far esplodere il Flaminio con una grandissima schiacciata al volo su assist di Busetto: ci pensa poi Luca ‘the shooter’ Pesaresi a far alzare tutti i presenti in piedi. Sono ben cinque le ‘bombe’ che esplodono nel canestro dei marchigiani nel corso del terzo periodo, con la NTS Informatica che scappa e allunga sul 72-54,

La Goldengas è tramortita, Toniato con una schiacciata impressionante fa salare ancora una volta tutti in piedi: ormai la partita è decisa, Rimini tocca anche il +20 prima di staccare un attimo le mani dal manubrio, con Senigallia che torna sul -11. Non c’è però più nulla da fare, la NTS chiude sul velluto, con la tripla di Meluzzi a fil di sirena a segnare il punteggio finale sul 94-77. facendo registrare un parziale di 26-11 dalla prima tripla di ‘Pesa’ fino all’ultima.

NTS INFORMATICA BASKET RIMINI CRABS 94

GOLDENGAS SENIGALLIA 77

RIMINI: Meluzzi 15 (2/4, 3/6), Pesaresi 26 (0/4, 8/12), Busetto 15 (5/7, 1/4), Battistini 12 (6/6), Aglio 8 (4/5), Foiera 9 (3/8), Toniato 9 (3/4, 1/1), Tiberti, Signorini (0/1 da tre), Maiello. All.: Maghelli

SENIGALLIA: Caverni 6 (1/4, 0/2), Gnaccarini 2 (1/2, 0/2), Maggiotto 26 (8/14, 1/7), Bastone 17 (7/17, 0/2), Pierantoni 3 (0/2, 0/2), Pietrini 17 (2/4, 4/7), Bertoni 6 (2/2 da tre), Bergnesi (0/1 da tre), Del Torto ne, Serrani ne. All.: Valli

ARBITRI: Bergami di Bologna e Bonotto di Ravenna

PARZIALI: 20-15, 39-36, 72-54

NOTE: tiri da due Rimini 23/38, Senigallia 19/43. Tiri da tre Rimini 13/24, Senigallia 7/24. Tiri liberi Rimini 9/17, Senigallia 18/26. Rimbalzi Rimini 45 (Tiberti 7), Senigallia 28 (Pierantoni 6). Assist Rimini 16 (Busetto 6), Senigallia 6 (Bergnesi 2).

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Basket Rimini

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author