Basket Trivero, il punto sulle giovanili

TRIVERO BASKET – MONTEMILIUS AOSTA 63-65 (14-11 27-24 49-40)

Si ferma a sette vittorie la striscia dell’Under 17 del Trivero Basket. Trivero perde con Aosta, ma gioca una partita bella ed intensa per quaranta minuti. La sconfitta è dovuta ad un passaggio a vuoto difensivo di tre minuti nel quarto periodo. Tanto è bastato ad Aosta per rientrare in partita e giocarsi un finale punto a punto da cardiopalma. Ma partiamo dall’inizio: la partita nel primo quarto è equilibrata. Trivero deve fare subito a meno di Bevilacqua che accusa qualche problema fisico. I padroni di casa non si smarriscono, giocando bene e chiudendo avanti di quattro punti il primo quarto, con i canestri di Bertoldo e Camatel. Nel secondo periodo entra in scena Furlan con le sue triple e permette a Trivero di mantenere il vantaggio all’intervallo. Nel terzo quarto Bevilacqua prova a rientrare sul parquet stringendo i denti e la sua presenza sotto le plance si fa sentire. Trivero allunga fino al più nove grazie alla buona prestazione di Sasso e De Lillo. Nell’ultimo periodo Aosta si rifà sotto sfruttando i suoi lunghi con Trivero che ha tre minuti di appannamento difensivo che costano cari. Il pareggio a quota 52 è servito, da lì alla fine si andrà punto a punto. Bevilacqua non riuscirà a rientrare e la difesa sui lunghi aostani si fa problematica, tuttavia Fila Robattino e Camatel danno tutto sul campo per resistere e contenere uno scatenato Mazzoleni autore di 14 punti nel quarto finale. L’ultimo minuto vede Aosta avanti di un punto e palla in mano, fallo sistematico di Sasso e Mazzoleni va in lunetta realizzando entrambi i liberi. Time out Trivero e schema disegnato per la tripla di Bertoldo, che va a segno e pareggia la partita a quota 63. Ancora fallo su Mazzoleni e la sua mano non trema; due su due. Trivero ha ancora 9 secondi per l’ultimo attacco. Camatel va per un tiro veloce, subisce fallo e va in lunetta a 3 secondi dalla fine. Sbaglia il primo ed è costretto a sbagliare anche il secondo. Il rimbalzo lo prende un caparbio Fila Robattino, che però manda sul ferro il tiro del possibile pareggio. Un vero peccato, ma i triveresi devono essere orgogliosi della loro partita e dei progressi dimostrati. Unico rammarico perdere l’imbattibilità per mano di un “Mazzoleni”, omonimo dello storico “Pres” Mazzoleni fondatore del Trivero Basket. Ora si riparte con una match importante come il derby con Ponderano che si giocherà domenica prossima alle 15.

TRIVERO BASKET: Barberis 2, Lorenzini 2, Bertoldo 5, De Lillo 2, Furlan 6, Bevilacqua 8, Sasso 7, Griffa, Fila Robattino 5, Scaglia 1, Camatel 7. Allenatori Di Biase/Agliotti

MONTE EMILIUS UISP: Lame 2, Mazzoleni 27, Mosconi 6, Vinci A. 11, Menegolo 4, Akli 4, Vaudan M., Martini 4, Giordano 2, Cossard, Lotto 5, Macrì. Coach: Catalfamo.

TRIVERO BASKET – FULGOR OMENGA 48 – 72 (9 – 24 26-33 38-51)

L’under 15 scende in campo con i pari età di Omegna. La partita è subito in salita. I ragazzi di coach D’Angella non sembrano essere scesi sul parquet, si fanno infilare in contropiede e difendono male di squadra. Il primo quarto si chiude sul 24-9 per gli ospiti. Partita finita? Niente affatto, i rossoblù nel secondo periodo prendono le misure e cominciano un lento ma inesorabile recupero che porta i triveresi a contatto all’inizio del terzo periodo. Poi col correre dei minuti i padroni di casa hanno un altro black out, questa volta dovuto allo sforzo fatto per rientrare ed ai problemi di falli degli uomini chiave. Nel quarto periodo Omegna allunga e fissa il punteggio finale sul 72-48 in proprio favore. Ultimo appuntamento casalingo prima della seconda fase sabato prossimo a Ponzone con la Libertas Borgosesia.


Trivero: Fagnola 4, Zuccadelli, Guala 4, De Lillo 10, Artuso 4, Zaltron 21, Rachiq 2, Machetto D. 2, Chiarelli, Machetto R. 1. Allenatori Curreli R, D’Angella A.

Omegna: Negri 8, Pivitera , Mapi 17, Taglini 8, Rinolfi 1, Maulini 18, Quaretta, Albertini 5, Perucchini, Copiatti 8, Chen 7. Allenatore: Lodetti Marco

A. DIL. TRIVERO BASKET – BASKET ROSMINI DOMODOSSOLA 7443

(1209; 3923; 6035; 7443)

A tre mesi esatti dalla partita di andata Trivero riaffronta l’ostica formazione di Domodossola. I nostri avversari occupano le posizioni basse della classifica e, nonostante la lunga trasferta mattutina, si fanno trovare pronti fin dal principio. Non altrettanto avviene per i padroni di casa tanto che coach Curreli decide di sostituire l’intero quintetto entro pochi minuti. I ragazzi usciti dalla panchina non perdono l’occasione di dimostrare le loro capacità e giocano punto a punto riuscendo a chiudere il primo periodo in vantaggio di tre lunghezze.

Nel secondo quarto Trivero contrasta gli ossolani con buone giocate e giunge all’intervallo con un rassicurante +16.

Nel terzo quarto gli avversari segnano 4 canestri dal campo e 4 tiri liberi mentre il quintetto di coach Curreli con una buona prova corale realizza 21 punti.

Nell’ultimo parziale entrambe le formazioni faticano a superare le rispettive difese e il parziale di 14 – 8 premierà ancora una volta Trivero dimostrando però anche la crescita cestistico-agonistica di Domodossola.

Unica nota stonata l’infortunio occorso a Lasciandare che per le prossime partite sarà il primo sostenitore della squadra.

Sabato 28 alle ore 15:30 si giocherà nuovamente in casa contro College Novara.

A. Dil. Trivero Basket: Festa 15, Machetto 10, Kannathasan 9, Lasciandare 2, Lazzarotto 10, Mostini 7, Oliveti 6, Mohamed Abdì 5, Folli, Innocenti 10. Allenatore: Curreli R.

Basket Rosmini Domodossola: Brocca 12, Guglielminazzi 1, Gerardini, Di Canio, Pirazzi, Guaglio 9, Bernardi, Lenzi 4, Cuzzolin 15, Margaroli 2, Camerlengo. Allenatore: Guaglio L.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author