Basketball Champions League: la Sidigas vince e consolida il primato

Ritorno alla vittoria per la Sidigas Avellino che batte il Mornar Bar 67-76 nella Basket Champions League. I biancoverdi con questa vittoria consolidano il primato in classifica e fanno un passo in avanti verso la qualificazione al turno successivo. Buona la prova della squadra di Sacripanti, in particolare quella di Ragland che realizza 22 punti e 6 assist. Buone le prove di Thomas che segna 13 punti e Cusin che ne segna 9 prendendo 8 rimbalzi. Domani i biancoverdi torneranno in città per preparare la gara di campionato, in programma domenica al Pala Serradimigli, contro la Dinamo Sassari alle 18.15.

E’ subito Ragland il protagonista con due penetrazioni, un tiro da tre e un assist per Cusin che realizza da sotto. Il Mornar risponde con Jones che segna una tripla e poi realizza in sospensione (5-9). Avellino è molto concreta in difesa, in attacco segna due volte dalla lunga distanza, (5-15). I padroni di casa segnano ancora con Jones dai 6,25, ma la Sidigas realizza con Thomas e Cusin, il primo da tre, il secondo realizza un 2+1 e subito dopo va a schiacciare per il +9 (16-25). Mini parziale del Mornar di 5-0 firmato Ellis, Fesenko, invece, fa 1/2 dalla lunetta, che manda le squadre al riposo con Avellino avanti di 5 (21-26).

Green apre il quarto con una tripla, mentre Zerini realizza da sotto. Ellis dall’altro lato inchioda la schiacciata (21-31). Il solito Ellis che evita la fuga di Avellino confeziona il parziale insieme a Jones di 8-0, i biancoverdi vanno a segno solo con Ragland (29-33). Il numero 1 biancoverde segna ancora da tre, dopo che i padroni di casa si erano portati a -2 con il solito Jones (31-36). Ellis va a segno da sotto, per Avellino rientrano Randolph e Leunen che mettono due triple importanti (35-42). I montenegrini rimangono sempre attaccati alla Sidigas grazie a Krstic che segna in contropiede su assist di Waller. Si va all’intervallo lungo con i biancoverdi avanti di 4 (38-42).

Al ritorno in campo Sacripanti getta nella mischia Fesenko, che si presenta con una stoppata ed un appoggio da sotto. Il Mornar, invece segna solo con Jones (40-44). Parziale per la Sidigas costruito grazie alla difesa. Thomas prima segna 3 tiri liberi, poi si ripete da tre. Lo imita Leunen e subito dopo Fesenko va a schiacciare (43-55). La partita vive un momento di stasi, si segna poco lo fa Randolph da una parte e Vujosevic dall’altra (47-57). I padroni di casa ancora una volta cercano di non far scappare la Sidigas e si affidano ad Ellis che realizza dalla media. Il terzo quarto finisce con i biancoverdi che conducono di 8 (51-59)
L’ultimo quarto si apre con il solito Green che piazza la tripla. Dopo due punti di Jones anche Ragland segna dalla lunga distanza, il numero 1 si ripete in penetrazione ed il coach di casa chiama time out (53-67). Obasohan fa 2/2 dalla lunetta, ma il Mornar ritorna sotto con il solito Jones che segna da tre come Dickerson. Ellis invece segna da dentro l’area e Sacripanti chiama time out (64-71). Ragland segna da tre, ma poi gli viene fischiato un fallo tecnico che porta in lunetta il Mornar. Cusin segna da sotto dando il +11 alla Sidigas, Waller invece realizza da dentro l’area, ma non c’è più tempo vince Avellino 67-76.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author