Baskonia Gasteiz-Olimpia Milano 87-74, Tillie superlativo. Il Baskonia batte l’Olimpia

Nella 24° giornata di Eurolega il Baskonia senza Bargnani che dà forfait all’ultimo per problemi di schiena vince contro Milano priva di Dragic e Simon.

IL PRIMO TEMPO – La partita comincia con una tripla di Budinger per il Baskonia alla quale risponde l’Ea7 con un bellissimo 10-0 di parziale. I padroni di casa però non si spaventano e reagiscono con un 9-2 che vale la parità sul 12-12, ma Milano non si scompone e continua a punire la squadra di casa con la bomba di Macvan che vale il +3. La squadra spagnola riesce a ritrovare il vantaggio chiudendo sul 23-20 i primi 10’ con Shengelia che si fa sentire sotto canestro. Nella seconda frazione l’Olimpia riesce a trovare la parità con una super canestro di McLean. L’ EA7 però perde un po’ di lucidità con una palla pesantissima con Cinciarini, costringendo Repesa a riordinare le idee dopo il facile canestro subito in campo aperto del Baskonia. L’Olimpia dà la giusta risposta al proprio coach uscendo molto bene dalla sospensione, ritornando avanti con il 2+1 di Kalnietis. Nella seconda parte del quarto la partita non decolla, le due squadre faticano a segnare e a prendere in mano la gara con il ruolo di protagonista, alternandosi il vantaggio. Si va all’intervallo lungo sul 38-37 per gli spagnoli, con un canestro di Tillie sullo scadere dopo il 2/2 di Cinciarini, in un primo tempo in cui le due squadre hanno dimostrato di fare molto male in contropiede ma di essere molto fragili a livello difensivo.

IL SECONDO TEMPO – Il terzo periodo non si apre benissimo per Milano con lo 0/2 del capitano milanese e gli uomini di Alonso ne approfittano per segnare 5 punti in un amen. Sanders però non vuole mollare e si traveste da leader, segnando 5 punti in fila che danno fiducia ai suoi compagni; ma il Baskonia ha un’altra energia e con una difesa aggressiva riesce a recuperare e correre in contropiede con Hanga, che vola a schiacciare per il 50- 42 costringendo Repesa a fermare l’emorragia. L’inerzia della gara non cambia e il Baskonia ne approfitta per allungare sul +14, con una EA7 in totale confusione che colleziona numerose palle perse. La squadra spagnola non cala d’energia e punisce la squadra milanese, che cerca di non affondare con il quintetto formato dai quattro italiani più McLean, chiudendo sul 66-53 a 10’ dal termine. Ad inizio ultimo quarto, gli uomini di Alonso chiudono la pratica volando sul +19, con una Milano che sembra alzare bandiera bianca. Nel finale, i campioni d’Italia riescono a rendere meno dolorosa riducendo il gap , ma non basta per evitare l’undicesima sconfitta consecutiva esterna. Il finale è 87-74, con la bomba di Shengelia allo scadere. Nella vittoria finale decisivo il parziale di 28-16 del terzo quarto collezionato dai padroni di casa che hanno alzato l’intensità sia in attacco che in difesa.

Parziali ( 23-20,38-37,66-53)

Tabellino Baskonia: Tillie 19, Hanga 18, Budinger 13, Larkin 13, Shengelia 11, Diop 6, Beaubois 5, Laprovittola 2, Voigtmann 0, Luz 0, Blazic 0,Sederkeskis N.E

Olimpia Milano : Pascolo 11, Cinciarini 11, Hickman 11, Macvan 10, Mc Lean 8, Sanders 7,Raduljica 6, Fontecchio 5, Kalnietis 3,Abass 2, Cerella N.E

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.