BCC Agropoli sconfitta a Ferentino

Trasferta amara per la BCC Agropoli che perde contro la FMC Ferentino per 87-70 (Parziali: 1Q 20-15; 2Q 23-20; 3Q21-14; 4Q 23-21). Dopo un sostanziale equilibrio nel primo tempo, nel secondo tempo i ciociari hanno confezionato i punti decisivi per la vittoria. È un botta e risposta Roderick-Bowers ad aprire le danze al Ponte Grande. I cilentani cercano di imporre subito il proprio ritmo veloce e con una tripla di Carenza provano a distaccare i ciociari (4-9). Gigli suona la carica e con la complicità di Carnovali, il Ferentino confeziona il primo vantaggio della serata (14-13). Trasolini dalla lunetta riporta Agropoli con il muso avanti, ma Raspino e Bowers segnano i punti per il 20-15 del primo quarto. Nel secondo periodo, segna subito Bowers. Di Prampero prova a suonare la carica con una tripla, a cui risponde con un’altra bomba Imbrò. Grazie alle triple anche di Benevelli e Raymond, il Ferentino raggiunge un vantaggio di +10 (33-23). L’italobrasiliano prova a suonare la sveglia con una tripla, ma la squadra di Ansaloni tiene i cilentani a distanza. Nel finale del primo tempo, Roderick va a canestro per il 43-35. All’inizio del secondo tempo, dopo i due punti di Imbrò, Tavernari e Roderick consentono ad Agropoli di accorciare le distanze
(46-40). Il solito Bowers e Raymond fanno però ancora male ed allungano. Carenza accorcia, ma non basta. I padroni di casa continuano a colpire e chiudono il terzo periodo sul 64-49. Nell’ultimo periodo, i cilentani provano la rimonta, ma pagano a caro prezzo il terzo quarto di gioco. Al suono della sirena finale possono gioire i padroni di casa. Nonostante la sconfitta, per i cilentani di coach Paternoster gli applausi dei numerosi sostenitori giunti in terra ciociara.

Antonio Paternoster (coach) – “Ancora una volta mi dispiace non aver potuto giocare con la squadra al completo. L’assenza di Spizzichini si è fatta sentire, soprattutto dal punto di vista fisico. Poi, anche Trasolini ha avuto un problema fisico prima della partita e non doveva proprio giocare. Tuttavia, ha stretto i denti per essere in campo. Per
quanto concerne la partita, credo che l’abbiamo persa ai rimbalzi. Solamente nei primi due quarti, ne abbiamo presi nove, e sono troppi. Nel terzo quarto, siamo stati bravi a rientrare, poi però abbiamo perso la lucidità. Quando abbiamo raggiunto il -6, non siamo stati bravi a cambiare passo. Ci sta però perdere a Ferentino contro questa signora squadra. Non è successo nulla di grave, noi però dobbiamo capire che per tornare a vincere anche in trasferta dobbiamo giocare dal primo all’ultimo per quaranta minuti con la massima intensità e con la massima concentrazione”.

 

FMC Ferentino – BCC Agropoli: 87-70
Parziali: 1Q 20-15; 2Q 23-20; 3Q 21-14; 4Q 23-21.

FMC Ferentino: Gigli 5, Raspino 12, Imbrò 10, Bowers 17, Raymond 18, Galuppi, Benevelli 9, Datuowei, Carnovali 16, Benvenuti. Coach: Ansaloni.

BCC Agropoli: Santolamazza 6, Trasolini 16, Carenza 10, Roderick 19, Tavernari 11, Bovo, Bolpin 2, De Paoli 1, Spizzichini, Di Prampero 5. Coach: Paternoster.

Arbitri: Perciavalle, Tirozzi, Catani.

 

 

Antonio Vuolo

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author