BCC Agropoli sconfitta in Sicilia

LA BRIOSA BARCELLONA – BCC AGROPOLI: 86-80
Parziali: 1Q 16-19; 2Q 23-22; 3Q 20-23; 4Q 27-16

LA BRIOSA BARCELLONA: Centanni 13, Fallucca 23, Loubeau 18, Smith Jr.
15, Migliori 6, Varotta, Capitanelli, Bianconi 6, Pettineo, Cefarelli,
Maccaferri 5. Coach: Bartocci.

BCC AGROPOLI: Santolamazza 9, De Paoli 2, Spizzichini 18, Roderick 25,
Tavernari 6, Merella 2, Bovo, Bolpin 13, Trasolini, Carenza, Di Prampero
5. Coach: Paternoster.

Arbitri: Martolini, Longobucco, Capotorto.

Trasferta amara per la BCC Agropoli che al Pala Alberti di Barcellona Pozzo di Gotto perde contro La Briosa Barcellona per 86-80 (1Q 16-19; 2Q 23-22; 3Q 20-23; 4Q 27-16). La sfida è stata molto equilibrata e decisa solamente nell’ultimo quarto. La partita della BCC Agropoli è stata però condizionata dalle assenze e dalle condizioni fisiche non ottimali di alcuni elementi del roster. Trasolini non ha giocato neanche un minuto a
causa di un problema alla caviglia, Carenza è sceso in campo per pochissimi minuti e Di Prampero ha stretto i denti per giocare nonostante non fosse ancora al meglio.
Nonostante ciò, i cilentani di coach Paternoster hanno gettato il cuore contro ogni ostacolo, cercando di tornare in terra campana con la vittoria. Partenza forte per la BCC Agropoli che, dopo una tripla del siciliano Migliori, piazzano il primo break della serata di +6 (8-14) a 3:30 dalla fine del primo periodo. Fallucca e Loubeau rispondono, ma una
tripla di Tavernari e i punti di Roderick tengono a distanza i siciliani, che rientrano nell’ultimo minuto con Maccaferri e Bianconi per il 16-19 del primo periodo. Equilibrio sostanziale anche nel secondo
quarto. I siciliani di coach Bartocci partono forte e recuperano lo svantaggio. I cilentani, trascinati da Roderick e Spizzichini, non stanno a guardare. Si gioca a viso aperto. Tavernari porta la BCC Agropolu sul +5 (36-41) a 30 secondi dall’intervallo. Fallucca accorcia con un tiro dal perimetro per il 39-41. Dopo la pausa lunga, la BCC
Agropoli riparte in maniera dirompente. Santolamazza e compagni fanno un parziale di 2-11 in poco più di tre minuti. La gara sembra incanalarsi sui binari giusti proprio quando Santolamazza con un tiro da tre porta i
suoi compagni sul +12 (43-55). I padroni di casa non mollano e rientrano con una serie di triple di Bianconi, Smith e Fallucca. Il terzo periodo si chiude così sul 59-64. Nell’ultimo quarto, partono bene i siciliani che pareggiano i conti. L’Agropoli non ci sta e con una tripla di Bolpin si porta sul 64-67. Centanni e Smith regalano subito dopo ai padroni di casa un break di +5 (73-68). Le triple di Roderick non serviranno a rimontare lo svantaggio, perché i padroni di casa con una serie di tiri liberi chiudono la gara sul definitivo 86-80.

Dichiarazioni:

Antonio Paternoster: – “Sono contento per l’approccio con cui i ragazzi sono scesi sul parquet. Abbiamo affrontato i siciliani con il piglio giusto ed alla lunga abbiamo pagato le assenze e le condizioni fisiche non ottimali di alcuni giocatori. Abbiamo pagato l’assenza di Trasolini, che è fondamentale per noi, così come la non partita di Carenza che ha potuto giocare solo pochissimi minuti. Tuttavia, fino a quando hanno retto le gambe siamo stati avanti, poi nell’ultimo quarto siamo arrivati senza fiato. Per lunghi tratti siamo stati in campo con tre under e la loro risposta è stata positiva. Questa sconfitta non cambia nulla. Il nostro obiettivo resta sempre quello della salvezza. Questa pausa arriva al momento giusto perché ci consentirà di recuperare gli infortunati e di ricaricare le batterie”.

Antonio Vuolo

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author