BCC Capaccio: la Fase Orologio inizia nel migliore dei modi, asfaltata Avellino

Parte bene la fase ad orologio della serie B di basket femminile per la BCC Capaccio che domina a casa dell’ACSI Avellino e vince con un punteggio finale di 29 a 69.

Una partita senza storia nella quale la presenza delle avversarie si è sentita solo nel primo quarto. Sicuramente le padrone di casa stanno risentendo della mancanza della loro regista, la esperta e sempre talentuosa Donatella Buglione, ferma ai box per un infortunio, ma ieri veramente c’era poco da fare contro il gioco fluido e ben organizzato delle ragazze di coach Di Mauro.

I primi dieci minuti sono relativamente equilibrati, ma si percepisce subito che la corazzata capaccese non consentirà alle avversarie di mettere in discussione il risultato finale. Le avellinesi tengono la scia delle viaggianti solo grazie a D’Avanzo che, a volte, sfugge alle maglie della difesa cilentana e mette a segno 7 degli 11 undici punti del parziale. Dall’altro lato la BCC Capaccio, invece, vede distribuiti i punti realizzati tra tutte le sue giocatrici in campo, segno di un gioco di squadra ben organizzato (11-14).

Dal secondo quarto si assiste alla scomparsa delle avellinesi che non riescono più a stare dietro alle ospiti e subiscono molto sia in attacco che in difesa. Le capaccesi realizzano prevalentemente sotto le plance: le lunghe, Coralluzzo (top scorer della partita con 16 punti), Di Donato e Fereoli, servite dalle compagne come chiesto da coach Di Mauro, realizzeranno alla fine 42 dei 69 punti complessivi (4-17).

Dopo l’intervallo lungo la musica non cambia. In campo scendono tutte le giocatrici a disposizione di coach Di Mauro compresa la più giovane della squadra, Vecchio, che realizza anche sia dal campo che dalla lunetta. La BCC Capaccio potrebbe forse far viaggiare di più la palla per sfruttare la velocità di Memoli che però ci pensa da sola a intercettare un paio di palloni delle avversarie e ad andare a realizzare due canestri di cui uno con un elegante sottomano (8-21).

L’ultimo quarto in attacco è quasi del tutto firmato da Coralluzzo che realizza ben 13 punti siglando la fine della partita con la seconda delle sue triple.

Prossimo appuntamento al Pala Olimpia di Capaccio sabato 27 alle 18.30 dove le ragazze care a patron D’Angelo incontreranno la Eurotraffic Ruggi. Scendiamo tutti insieme al loro fianco come sesto uomo.

 

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author