BCL, Stone allo scadere lancia Brindisi. Il PAOK sconfitto 93-91

Happy Casa Brindisi ci ha preso gusto e vince la terza partita al fotofinish a distanza di dieci giorni, sconfiggendo il Paok Salonicco con il punteggio di 93-91. A decidere è la tripla a un secondo dalla fine di Tyler Stone, decisivo ancora una volta in Basketball Champions League dopo il buzzer beater del secondo turno di andata in casa con Bonn.

Un match che ha visto rincorrere per quasi tutta la partita la squadra di coach Vitucci, aggrappata dopo la sfuriata inziale dei greci a segno con 31 punti nel primo quarto e avanti 45-53 all’intervallo lungo. Uno show balistico di Shorter, top scorer a quota 26 punti, ma a secco nei momenti clou del match grazie al cambio di registro della difesa brindisina. La carica vien suonata dal rientrante Zanelli, in dubbio fino a pochi istanti prima della palla a due, e tarantolato nei 16 minuti in cui rimane in campo realizzando 11 punti con 4/5 dal campo. Sono cinque gli uomini in doppia cifra per coach Vitucci, abile a trovare sempre protagonisti differenti nell’arco della partita tra Banks (14 punti e 4 assist), Brown (17 punti e 5 rimbalzi) e Campogrande (10 punti). Il canestro da tre di Best (88-91) sembra archiviare la pratica a 21” dal termine ma lo 0/2 dalla lunetta di Brown e la prodezza di Stone (20 punti e 7 rimbalzi) consacrano la Happy Casa a una fantastica notte europea.

Doppia trasferta in programma la prossima settimana: domenica alle ore 17:00 al PalaLeonessa di Brescia e martedì alle ore 18:00 in Ungheria in casa del Falco Szombathely.

Coach Frank Vitucci: “Il nostro più grande merito è stato di quello di non lasciare andare via la partita dopo un primo quarto di grande spessore da parte dei nostri avversari, con percentuali altissime dal campo. Abbiamo lottato e passo dopo passo siamo riusciti a tornare in partita e farci trovare pronti per il finale. Grande canestro di Stone ma da sottolineare come i compagni gli abbiano passato la palla in quella circostanza. Analizzando in generale i 40 minuti ci siamo passati la palla molto bene, giocando di squadra, insieme. Il Paok ha dimostrato anche stasera di essere un avversario davvero molto forte e aver vinto, a 48 ore di distanza dalle fatiche di  un tempo supplementare, è un valore aggiunto per la prestazione di tutti i ragazzi“.

IL TABELLINO

Happy Casa Brindisi-PAOK: 93-91 (20-31, 45-53, 73-71, 93-91)

HAPPY CASA: Banks 14, Brown 17, Martin 8, Zanelli 11, Gaspardo 7, Campogrande 10, Thompson 6, Stone 20, Ikangi, Sutton ne, Cattapan ne. All.: Vitucci.

PAOK: : Smith 15, Brown 15, Tsochlas 2, Margaritis 7, Best 14, Shorter 26, Wiggins 7, Sarikopoulos 4, Knowles 1, Karamanolis, Iatridis ne, Chatzinikolas ne. All.: Charalampidis.

Arbitri: Antonio Conde (SPA) – Zdravko Rutesic (MNE) – Blaz Zupancic (SVN).
Note: Tiri liberi: Brindisi 21/26, Paok 11/19. Perc. tiro: Brindisi 31/61 (10/25 da tre, ro 6, rd 25), Paok 31/62 (14/27 da tre, ro 25, rd 31).

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.