Bears Bussolengo - Albignasego Basket 68-56

Il break dei Bears Bussolengo punisce Albignasego

L’Albignasego Basket torna a casa da Bussolengo a mani vuote e con qualche grattacapo in più, in vista dei prossimi impegni di campionato. La trasferta veronese, che ha visto i gialloneri capitolare al cospetto di un’altra neopromossa (anche se il roster dei Bears afferma il contrario), comincia subito male: durante il riscaldamento, Marco Nanti avverte il riacutizzarsi di una contrattura patita in settimana ed è costretto a dare forfait. Con Scarpa e Berti, ancora indisponibili a causa di una botta e qualche guaio fisico di lungo corso, le scelte del tecnico sono ristrette ai soli Roin e Cecchinato, con il primo spostato giocoforza in playmaking e il secondo, che parte in quintetto fin dalla palla a due e che alla fine sarà uno dei gialloneri più positivi, annerendo il proprio scout anche con un recupero e una tripla.

L’AVVIO. Nonostante l’infortunio di Marco Nanti, l’approccio è buono: gli ospiti si portano infatti già avanti alla prima pausa (12-16) trovando nella frazione seguente una maggiore fluidità in transizione e contropiede, che gli consente di mantenere il vantaggio in chiusura della prima metà di gara (29-33). Peccato solo che sulla sirena un canestro di Livio in doppio tap-in venga annullato sulla seconda correzione, poiché stando agli arbitri è stato segnato fuori tempo massimo.

IL BREAK. Si riparte allora dal +4 (29-33), ma nel terzo periodo avviene uno scollamento e l’inerzia passa nettamente nelle mani dei veronesi (55-43). Il parziale (26-10) condanna Albignasego a inseguire nel quarto finale, anche se le energie di Roin sono ormai ridotte al lumicino.

IL RECUPERO. Senza possibilità di cambio è proprio Roin a fallire l’opportunità di restituire il possesso di distanza, ciccando sul -6 (62-56) entrambi i liberi dopo un fallo su penetrazione. A spegnere definitivamente le velleità di rimonta padovane, però, ci pensa Vanzini, autore di una tripla più o meno fortuita da distanza siderale nelle battute finali del match, che ha congelato la vittoria del Bussolengo.

L’ANALISI. «Ai ragazzi non ho nulla da rimproverare – commenta Giovanni Pellecchia – anche oggi (domenica, ndr) ci siamo stati e ci abbiamo creduto. Purtroppo, in questo momento siamo stracorti e mancano tre giocatori tra i piccoli. L’assenza di Marco Nanti ha rappresentato inevitabilmente un limite: a lungo andare, con il solo Roin ad agire da playmaker, abbiamo perso lucidità. Sotto canestro, abbiamo subìto molto Babic, ma nonostante quel break di 26-10 nel terzo periodo la difesa ha tenuto abbastanza bene contro una squadra tra le più prolifiche del campionato. Il rientro di Francesco Nanti? Deve ritrovare la condizione, d’altronde è rimasto fermo per due settimane. Speriamo di recuperare in breve tempo Marco Nanti e Scarpa. Per Berti, invece, bisognerà attendere il nullaosta da parte del medico nei prossimi giorni».

Il tabellino: BEARS BUSSOLENGO-ALBIGNASEGO BASKET 68-56

BEARS BUSSOLENGO: Pacione 7, Vanzini 8, Friggi n.e., Pistorelli 13, Molisani 2, Zenegaglia 8, Bertani, Bortolameazzi n.e., Belfanti n.e., Scolaro 6, Babic 24, Carrubba n.e. All. Zappalà.

ALBIGNASEGO BASKET: Nanti M. n.e., Roin 14, Ferro, Nanti F. 2, Livio 9, Fabian 4, Caraffa 7, Cecchinato 10, Navaglia 2, Vizzotto 8. All. Pellecchia, viceall. Pavanato.

Arbitri: Pellizzon di Noale (Ve) e Peguri di Venezia.

Note: parziali: 12-16, 17-17 (29-33), 26-10 (55-43), 13-13 (68-56); tiri liberi: Bussolengo 19/28, Albignasego 12/24; tiri da tre: Bussolengo 7 (Vanzini 2, Pistorelli 3, Scolaro 2), Albignasego 4 (Roin, Caraffa, Vizzotto 2); falli di squadra: Bussolengo 19, Albignasego 27; usciti per 5 falli: Livio, Fabian e Caraffa; fallo tecnico: Molisani (17’) e panchina del Bussolengo (20’).

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author