Bella gara per i Legnano Knights, ma alla fine vince Varese

Sfida ad effetto tra i Knights e la blasonata Pallacanestro Varese, per il Memorial Porta presso il Palazzetto di Gorla.
Buona cornice di pubblico, nonostante la concomitanza con la Nazionale Italiana, per una sfida diventata una piacevole consuetudine da un paio di anni a questa parte.
Sacchettini assente per Legnano per una infiammazione, mentre sono a riposo Galloway e Waynsper Varese.

La partenza è per i biancorossi legnanesi con i canestri di Pacher, anche se Davies si guadagna i liberi del 4-3 dopo 3′ di gioco.
Varese inizia a carburare e, nonostante i buoni tiri costruiti da Legnano, ha più cinismo che gli permette il 4-6 con i liberi di Shepherd.
Pacher é sempre il più intraprendente dei Knights fa il 1/2 che dimezza le distanze
Ferrero allunga dalla lunetta, ma Raivio arriva al ferro, prima della bomba di Ferrero del 7-13.
Il primo quarto scorre liscio con una piccola fiammata finale dei Knights, fino alla prima sirena con il 13-19

La bomba di Frassineti porta subito la Europromotion a contatto, così come i liberi Pacher che ammorbidiscono il canestro di Molinaro.
Campani cancella il contropiede di Raivio e Ferrari vuole dare fiducia ai Knights con il timeout; al rientro i 3 liberi di Martini e il canestro in penetrazione di Pacher danno il primo vantaggio ai Knights sul 22-21.
Palermo tripleggia il 25-22, ma Lepri mette i liberi del -1.
Cavaliero e Pacher si scambiano alcuni canestri da serie A vera, con Frassineti che mette il tiro pesante del 30 pari.
Campani prova a far fuggire nuovamente Varese, ma Raivio ne mette 4 in fila per il 34-34.
La partita é in equilibrio e lo spettacolo piace ai 350 presenti, equamente divisi tra le due fazioni.
L’ultimo possesso si chiude con i liberi di Cavaliero che porta avanti i suoi all’intervallo per 37-40

Dopo la pausa lunga Varese é notevolmente più concentrata e mette subito un parziale positivo che viene fermato dal minuto di Ferrari, dopo una schiacciata reverse di Faye.
Varese arriva al +10, poi, ancora con Faye al +12, con Legnano che é intensa ma non trova più la via del canestro.
Servono i liberi di Raivio per muovere il tabellone; Molinari mette la tripla, poi Pacher l’appoggio da sotto e la tripla del 48-56, simile al 48-59 del 30′.

Per un paio di minuti non si segna all’inizio dell’ultimo quarto, e il primo a riuscirci é Davies per il 48-61.
Allodi lascia il campo per un colpo al volto (sarà necessario il pronto soccorso), mentre Pacher mette a segno un gioco da tre punti.
Legnano allunga la difesa che, ogni tanto, rimane a zona. Varese piazza un paio di giocare di atletismo superiore e, con più benzina nelle gambe e nella testa, torna avanti ancora abbondantemente sul 54-67.
Un alley hoop di Molinaro è pareggiato, per spettacolarità, da un canestro “schiaffeggiato” alla palla di Maiocco.
Anche gli ultimi minuti sono combattuti, anche se il punteggio non sembra in discussione.
Alla fine un paio di belle giocate di Frassineti e Molinaro per il 64-76

Ottimo test per i Knights che hanno ben figurato contro una squadra di grande tradizione e ottimo organico.
Prosegue la crescita tecnica della squadra, in cui si è vista anche qualche alchimia nuova che sarà ancora più perfezionata dal casalingo Memorial Morelli del fine settimana.

Per Legnano:Navarini 1 (0-1, 0-1), Allodi 2 (0-2), Maiocco 5 (1-3, 1-5), Frassineti 12 (2-7, 2-5), Palermo 3 (1-2 da 3), Martini 8 (1-1, 1-3), Pacher 20 (7-10, 1-4), Raivio 13 (4-11, 1-5), Battilana, Gastoldi. All. Ferrari.

Per Varese: Davies 10 (4-6), Faye 8 (3-6, 0-1), Wayns ne, Varakauskas 13 (2-3 da 3), Lepri (0-1 da 3), Molinaro 16 (6-7, 1-1), Cavaliero 12 (3-3, 1-3), Shepherd 1 (0-1, 0-2), Ferrero 7 (1-2, 1-3), Thompson 5 (1-4, 1-5), Campani 4 (2-2), Pietrini ne. All. Moretti.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author