Una bella OraSì lotta e rimonta: contro Verona è 78-70

OraSì Ravenna – Tezenis Verona 78-70 (23-25, 42-50, 64-59)

Ravenna: Smith 18, Scaccabarozzi ne, Sgorbati 5, Chiumenti 6, Marks 21, Raschi 4, Masciadri 3, Tambone 11, Crusca, Seck ne, Sabatini 10. All. Martino.

Verona: Diliegro 6, Basile 3, Robinson 14, Portannese 6, Boscagin 12, Pini 6, Frazier II 8, Rovatti ne, Brkic 10, Totè 5. All. Dalmonte.

Una grintosa OraSì Ravenna riscatta la sconfitta del PalaVerde di Treviso, battendo in rimonta la Tezenis Verona davanti al pubblico di casa del Pala De Andrè. Gli ospiti giocano un primo tempo offensivamente perfetto da 50 punti, con 9/15 da 3 punti, ma i giallorossi hanno il merito di non mollare e di rientrare dagli spogliatoi con l’intensità giusta per mettere a segno la rimonta. Nel secondo tempo Verona segna appena 20 punti, di cui gli ultimi 2 a tempo praticamente scaduto, e subiscono un parziale complessivo di 36 a 20 che vale ai ragazzi di Coach Antimo Martino una bellissima vittoria. Top scorer del match è Derrick Marks con 23 punti (conditi da 4 assist e 4 rimbalzi), ma è la prestazione di squadra a risultare davvero positiva. In doppia cifra vanno anche Tambone (11) e Sabatini (10), oltre al solito Taylor Smith che offre alla causa la solita doppia doppia da 18 punti (16 nel secondo tempo) e 10 rimbalzi. Tra gli ospiti doppia cifra per Robinson (14), Boscagin (12) e Brkic (10, tutti nel secondo quarto).

LA PARTITA

Dopo una partenza equilibrata e caratterizzata dall’alto punteggio, gli ospiti provano subito ad allungare sull’8-15, ma al parziale di 0-8 risponde subito Ravenna con un 7-0 guidato da Marks (11 punti nel primo quarto), che vale il 15 pari poco dopo il 5’. Gli attacchi controllano la partita e alla prima sirena il punteggio è 23-25. Nel secondo quarto Verona mantiene percentuali incredibili dal campo e soprattutto da 3, e grazie alle tre bombe consecutive di Brkic, Boscagin e Basile spacca la partita guadagnando il massimo vantaggio sul +10 (28-38). Appena dopo metà parziale l’OraSì si scuote con Tambone (7 punti nel quarto) e torna a -5 sul 42-47, ma nonostante i tre falli che tolgono Frazier dalla partita, Verona continua l’incredibile serata al tiro e torna negli spogliatoi sul 42-50, grazie alle 9 triple (6 nel secondo quarto) e ai 10 punti di Brkic.

Al rientro dopo l’intervallo lungo Ravenna alza l’intensità difensiva e rientra mentalmente in partita. Uno straripante Taylor Smith da 12 punti nel terzo quarto guida la rimonta: dopo 5’ i giallorossi sono a -5 sul 54-59, ma trovano subito il pareggio a quota 59 con un gioco da tre punti di Sabatini. L’inerzia del match passa decisamente nelle mani dei padroni di casa che non si fermano e completano il parziale di 10-0 grazie a Marks e una tripla di Masciadri che firma il 64-59 con cui Ravenna chiude uno spettacolare terzo quarto da 22-9. I ragazzi di Coach Antimo Martino hanno definitivamente cambiato marcia e allungano ancora in apertura di quarto periodo grazie al duo americano Marks-Smith A 5’ dalla sirena l’OraSì è a +7 sul 68-61, Capitan Boscagin (10 punti nel quarto)  è l’ultimo a mollare tra gli ospiti, ma Ravenna è lucida e i canestri finali di ancora di Marks e Sabatini chiudono il match sul 78-70.

 

Luca Bolognesi
Addetto Stampa OraSì Basket Ravenna
Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author