Benacquista Latina-Europromotions Legnano 90-85, Arledge e Poletti trascinano Latina

Turno infrasettimanale a Latina per i Knights, in una gara farcita di ex; infatti coach Ferrari, Mosley e Ihedioha, in momenti diversi, hanno vestito la maglia neroazzurra di Latina e dall’altra parte, Giovanni Allodi, centro dei Knights all’inizio della scorsa stagione.
Dopo la lunghissima trasferta, i Knights si trovano in forma al PalaBianchini, tutti, tranne coach Ferrari, comunque presente, ma fortemente colpito da un virus intestinale.

La partita prende il via con la tripla di De Shields e l’appoggio di Ihedioha da sotto, un canestro di Arledge, il solito alley-oop di Mosley e la doppia bomba di Poletti, per un inizio scoppiettante sul 11-6
Frassineti ne segna 4 in fila e con l’arresto di Palermo, Legnano rimane in scia sul 11-10, nonostante le buone percentuali della Benacquista.
Raivio si sblocca con l’arresto del 13-12, ma le due triple di DeShields e Rullo mandano Latina al +7 con poco meno di 4′ alla fine del quarto.
Ci pensa ancora Raivio con la tripla del -4, ma i laziali sono molto ispirati e colpiscono ancora da lontano per il 21-15, cosa che suggerisce a Ferrari il primo timeout della gara.
L’alley-oop tra DeShields e Arledge crea un boato al PalaBianchini, che viene smorzato dall’arresto di Raivio, anche se Latina sembra più concentrata e in controllo della gara.
Raivio firma anche il -5 e il quarto si chiude sul 25-20

Maiocco riapre il match con l’appoggio da sotto, così come Martini per il 25-24 che mette paura a Gramenzi, il quale chiama subito timeout.
Al rientro in campo, Raivio mette i liberi del primo vantaggio biancorosso sul 25-26, e poi quelli del +3
La bomba di Maiocco tiene aperto il parziale dei Knights, ampliato dai liberi di Frassineti del 25-32
É Allodi a frenare con un libero l’ondata lunga della Europromotion che riprende subito dopo con Martini.
Mascolo realizza un gioco da tre punti per il 29-34, e poi la bomba del 32-34 che riapre i giochi.
Ihedioha segna dalla lunetta, ma Allodi da sotto e ora la gara è in sostanziale pareggio.
Maiocco e Raivio muovono la retina da tre, mentre Frassineti appoggia da sotto e così il canestro di Poletti, fa meno male, con il punteggio che arriva sul 36-43
Coach Gramenzi chiama un nuovo timeout e Rullo rientra con l’appoggio da sotto, annullato dai due liberi di Raivio (19 punti in 17 minuti nel primo tempo); Il quarto poi si chiude sul 42-45 con l’ultimo appoggio di Allodi da sotto.

Mosley riapre con la schiacciata assistita da Ihedioha, poi Raivio segna in arresto. La gara inizia ad essere meno tecnica e più agonistica, con le squadre che abbassano le percentuali al tiro e alzano il numero dei falli.
Frassineti appoggia al vetro, mentre Poletti segna dai liberi; il lungo milanese non accenna a fermarsi, realizzando ancora 4 punti e trascinando, con un personale 6-0, i suoi sul 50-51
Frassineti blocca l’onda laziale, ma molte imprecisioni caratterizzano i minuti centrali del quarto.
Due bombe in fila di Arledge, mandano Latina al +3 sul 56-53.
Raivo e Frassineti, riportano i Knights in vantaggio, ma la bomba di Pastore, impatta sul 59-59, che il punteggio alla fine del terzo quarto.

L’ultima frazione si apre con i liberi di DeShields, e un fade-away e i liberi di Raivio, per un tabellone che si muove fino al 62-63 con 7’30” da giocare.
Mascolo segna in contropiede, poi Frassineti da sotto e DeShields da sotto.
Martini si inventa un canestro complesso del 67-66, ma sulla palla persa dei Knights, Arledge mette un 5-0 che a 5’ dalla fine è molto pericoloso per la Europromotion, portando il punteggio sul 72-66
Dopo il timeout legnanese, Ihedioha esce con la bomba, ma Allodi con i punti del 74-69.
Allodi e Frassineti si scambiano ancora 2 canestri, ma è la tripla di Rullo che smorza molti degli entusiasmi dei Knights, così come la schiacciata di Arledge che a 2’58” mandano i titoli di coda al match, con il +10 del 81-71.
Raivio ci prova ancora con il jumper del -8, ma i 3 punti in combinazione tra DeShields e Allodi, riportano Latina lontano e gli ultimi 2’ minuti sono buoni per la differenza canestri e le statistiche individuali.
Nonostante Legnano ci provi con Frassineti e Palermo fino al -3, la freddezza di Rullo dai liberi tiene Latina avanti fino alla sirena finale

Una sconfitta per i Knighst che non hanno offerto una prova negli stardard dell’ultimo periodo, non interpretando bene le possibilità che la difesa di Latina ha lasciato ai biancorossi.
La sconfitta lascia la strada libera a Biella che torna prima solitaria, mentre i Knights aspettano lunedì 12/12 Agropoli.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA – EUROPROMOTION LEGNANO 90-85 (25-20, 17-25, 17-14, 31-26)
Benacquista Assicurazioni Latina: Jonathan Arledge 21 (6/8, 3/4), Mitchell Poletti 18 (3/6, 2/3), Keron Deshields 15 (2/8, 2/3), Roberto Rullo 12 (1/6, 2/9), Giovanni Allodi 11 (5/6, 0/0), Bruno Mascolo 8 (2/3, 1/1), Andrea Pastore 5 (1/3, 1/3), Semir Mathlouthi 0 (0/0, 0/2), Matteo Di prospero 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallo 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Uglietti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Mitchell Poletti 7) – Assist: 24 (Keron Deshields 9)

Europromotion Legnano: Nikolas Raivio 30 (7/9, 3/4), Matteo Frassineti 17 (8/12, 0/5), Matteo Palermo 12 (1/4, 3/6), Federico Maiocco 8 (1/1, 2/5), Francesco Ihedioha 6 (1/3, 1/2), William Mosley 6 (3/6, 0/0), Matteo Martini 6 (3/8, 0/1), Alberto Navarini 0 (0/2, 0/0), Michael Sacchettini 0 (0/0, 0/0), Luca Battilana 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 16 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (William Mosley 10) – Assist: 7 (Matteo Palermo 3)

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Legnano Basket Knights

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author