Betaland Capo d'Orlando - Emporio Armani Milano 62-77: Le scarpette rosse volano in semifinale

Betaland Capo d’Orlando – Emporio Armani Milano 62-77

IL PRIMO TEMPO – L’Olimpia approccia la quarta gara in modo  molto positivo  con un parziale iniziale di 10-2 dopo il piazzato dalla media di Raduljica, obbligando il coach dei siciliani al primo timeout. L’EA7 è una schiacciasassi e scappa sul 17-4 con la “bomba” di Macvan, facendo capire di voler chiudere la serie.  La Betaland prova ad accorciare con la tripla di Kikowski per il 12-21, ma Milano è solida e chiude il primo  quarto sul +12. Le scarpette rosse non abbassano il ritmo offensivo e continuano a punire gli avversari con un Pascolo sugli scudi.  Al 15′ il punteggio recita Capo 20 Olimpia 31. Milano vola sul + 17 con la schiacciata di McLean. Sul finire del primo tempo i padroni di casa riducono sul 31-43, provando a riaprire una gara, che sembra già compromessa. I primi 20′ si chiudono sul 45-31 con il canestro di Simon.

IL SECONDO TEMPO – Nella terza frazione i campioni d’Italia dilagano sul 56-34 con lo specialista del tiro dall’arco, Simon, che punisce dall’angolo.  Capo d’Orlando cerca di rendere meno pesante la sconfitta con Berzins dalla lunga distanza e Repesa riordina le idee ai suoi con timeout. La Betaland con tutte le energie prova a ritornare a contatto, ma Milano chiude bene con la penetrazione di Hickman sul 65-49 al 30′. In avvio di ultimo periodo l’orgoglio dei siciliani, lì fa tornare sul meno otto grazie ad Archie con un’Olimpia, che dopo aver dominato la partita per tre quarti sembra aver perso un po’ lucidita. Dopo 5′ minuti di astinenza è Macvan a prendere per mano i suoi e a far tornare il sorriso  e un pò di tranquillità ai tifosi di Milano con cinque punti in fila. A 1′ dalla fine Macvan la chiude con la tripla, che vale il +13. Il finale è 62-77 per l’EA7, che vince la serie 3-1 e vola in semifinale contro Trento. La Betaland conclude la stagione uscendo tra gli applausi del Palafantozzi. Per capitan Nicevic si chiude la carriera da giocatore di pallacanetro con una bella standing ovation.

Parziali: (12-24,31-45, 49-65)

Tabellino: Betaland Capo d’Orlando: Tepic 7, Berzins 9, Delas 5, Diener 4, Archie 15, Ivanovic 6, Kikowski 6, Iannuzzi 8, Laquintana 2, Donda ne, Galipò ne, Nicevic 0,

Olimpia Milano : Abass 3, Kalnietis 4, McLean 8, Cinciarini 6, Pascolo 12, Simon 11, Hickman 10, Macvan 15, Raduljica 8, Fontecchio ne, Tarczewski ne, Cerella ne

 

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.