Biella 100 – FMC Ferentino 80

Pesante sconfitta al Pala Bonprix di Biella per la FMC Ferentino, che cede per 100-80 all’Angelico. Dopo un ottimo primo periodo degli amaranto, la partita scivola in mano ai padroni di casa che giocano un secondo quarto incredibile e mettono in ghiaccio il risultato grazie ai giovanissimi Wheatle e Pollone. Ai ciociari, privi di capitan Gigli, non bastano le buone prove di Raymond e Gilbert.
La FMC avrà subito l’occasione di riscattarsi, domenica al Ponte Grande arriverà la Moncada Agrigento.

CRONACA

L’avvio di match è tutto di marca amaranto prima con una bomba da distanza siderale di Musso e poi con 8 punti consecutivi di Marcus Gilbert (step back e due triple). De Vico prova a sbloccare i suoi con un gioco da tre punti ma si iscrivono alla partita anche Raymond e Benvenuti che regalano il primo vantaggio in doppia cifra agli amaranto (5-15). Al rientro in campo il lungo livornese insacca il +12 per i ciociari, Biella torna a -7 con Tessitori e la bomba di Venuto ma arrivano altre due triple firmate da Musso e Gilbert che valgono il 10-23. Gli amaranto mantengono il vantaggio in doppia cifra fino a pochi istanti dal termine della prima frazione, quanto Wheatle insacca quattro punti consecutivi per il 20-26.

Nel secondo periodo il giovane biellese trova anche l’appoggio di Pollone, il quale mette a segno due bombe dall’angolo che valgono il sorpasso per i padroni di casa sul 28-32. Il secondo parziale è un monologo piemontese: il vantaggio dell’Angelico si dilata gradualmente grazie alle iniziative del duo Wheatle-Pollone, coadiuvato da De Vico e da una difesa che non concede pressoché nulla ai gigliati. Raymond prova a sbloccare Ferentino con qualche iniziativa ma dall’altra parte i due under di Biella non perdonano nulla, fissando il punteggio sul 53-33 all’intervallo.

Raymond e Benvenuti tentato di riportare a contatto la FMC in apertura di terzo quarto ma De Vico e Tessitori tengono Biella a distanza di sicurezza sul +15. Gli amaranto arrivano fino al -11 con una bella penetrazione di Gilbert ma il duo italiano dell’Angelico risponde immediatamente ridando all’Angelico 15 lunghezze di distacco, prima che salga in cattedra Ferguson. L’americano insacca 7 punti consecutivi, poi Wheatle e Tessitori aggiornano il massimo vantaggio piemontese sul 73-51 con cui si va all’ultima pausa.

Biella non ha alcuna intenzione di tirare i remi in barca e inizia la frazione conclusiva con un altro mini-break di 5-0 grazie ai soliti Wheatle e Tessitori ma il distacco si dilata ulteriormente e tocca addirittura i 34 punti prima del timeout di coach Ansaloni. Al rientro in campo Carnovali e Gilbert colpiscono dalla lunga distanza ma è ancora Wheatle, con il supporto di Rattalino, a rimettere 30 lunghezze di differenza fra le due squadre. Nel finale la FMC mette un break di 0-10 con due bombe di Carnovali e rende meno amaro il distacco finale, il match si chiude sul 100-80. 

TABELLINI

Biella: Rattalino 2, Massone, Wheatle 29, De Vico 13, Tessitori 21, Pasqualini 2, Pollone L. 14, Hall 5, Ferguson 11, Pollone M., Venuto 3. Coach: Carrea
Ferentino: Datuowei, Musso 10, Benvenuti 10, Sabbatino, Gilbert 23, Raymond 21, Aatata n.e., Imbrò 5, Bertocchi 2, Carnovali 9. Coach: Ansaloni
Parziali: 20-26, 33-7, 22-20, 25-27

Roberto Caporilli
Addetto Stampa Basket Ferentino

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author