Biella, vittoria sofferta contro Reggio Calabria: 82-80 il risultato finale

Cuore, grinta: Biella c’è! Con Reggio Calabria è poker al Forum

Quarta vittoria interna per l’Eurotrend Biella e quarto successo consecutivo in campionato. A farne le spese, nell’anticipo della 9^ giornata di regular season, la Metextra Reggio Calabria, che si è dimostrata per tutta la serata avversaria di talento e combattiva. A conclusione della settimana di fuoco a calendario per i biellesi, Jazz Ferguson e compagni ora saranno di scena in trasferta, domenica sera, sul campo della Moncada Agrigento.

Primo quarto. Biella parte con il quintetto tipo (Ferguson, Chiarastella, Bowers, Uglietti e Tessitori); Reggio Calabria risponde con Pacher, Fabi, Caroti, Baldassarre e Roberts. Pronti via e dopo pochi minuti si capisce che il metro arbitrale sarà molto severo. A farne le spese è Amedeo Tessitori che dopo appena quattro minuti commette due falli. E se non bastasse Biella è già in bonus. Per la squadra avversaria Pacher fa capire di che pasta è fatto mettendo subito 9 punti a referto (alla fine per lui saranno 23). I ragazzi di coach Carrea riescono però a rispondere con i tiri dall’arco infilando in totale sei triple su nove. E proprio sul missile di Luca Pollone finisce il primo quarto con l’Eurotrend in vantaggio di sette lunghezze, 29-22.

Secondo quarto.

 Si riparte con un botta e risposta. Ma il leitmotiv della partita è sempre lo stesso: tanti i falli fischiati dalla terna arbitrale. Vittima stavolta è Albano Chiarastella, che arriva a commetterne tre, ma l’italo-argentino sarà molto utile nel prosiego dell’incontro. Nei minuti a seguire incomincia a scaldarsi Carl Wheatle, che grazie ai suoi rimbalzi e ai suoi punti rincara il punteggio finale sul +8, 46-38.

Terzo quarto. 

Pronti via e i rossoblù subiscono un pesante parziale (2-19) che li porta sotto di 9 lunghezze. Come se non bastasse, poi, Tessitori commette il terzo e il quarto fallo nel giro di un amen. Partita finita? Assolutamente no. Capitan Ferguson non ci sta, e insieme a Wheatle e Pollone riportano l’Eurotrend in linea di galleggiamento sul 59 pari.

Ultimo quarto. 

Si inizia con il solito problema: Tessitori e Luca Pollone escono per cinque falli e sono passati solamente cinquantatre secondi. A questo punto sale in cattedra la difesa maestosa di Chiarastella (ala, 195 cm) su Pacher (centro, 208 cm). Grazie alla sua garra argentina, Albano riesce a contenere lo statunitense e a subire due falli in attacco. Monumentale. Se in difesa ci pensa il numero 12, in attacco si assiste a un autentico show stile NBA. Prima ci pensa Wheatle, che con una schiacciata imponente riporta avanti Biella sul 64-63. Il Biella Forum si infiamma. Poi è Lorenzo Uglietti show: Uglio recupera palla su Roberts e per evitare la stoppata del 23 di Calvani inchioda a canestro una schiacciata che fa alzare in piedi tutto il palazzetto. L’inerzia è tutta a favore di Biella, che riesce a portare a casa la quarta vittoria consecutiva lanciandosi momentaneamente a 12 punti in classifica, al pari di Legnano.

Eurotrend Biella-Metextra Reggio Calabria 82-80

Parziali: 29-22, 46-38, 59-59.
Eurotrend Biella: Ferguson 23, Chiarastella, Bowers 17, Uglietti 4, Ambrosetti n.e., Pollone L. 13, Pollone M. n.e., Wheatle 16, Rattalino 4, Tessitori 5, Sgobba. All.:Carrea.
Metextra Reggio Calabria: Pacher 23, Passera 6, Taflaj, Caroti 8, Fabi 17, Baldassarre 6, Rossato 6, Agbogan, Benvenuti 2, Marino n.e., Roberts 12. All.:Calvani.
Arbitri: Caforio, Bramante, Maschietto.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author