Biella supera Massagno e conquista il Trofeo “Angelico”

E’ ancora Pallacanestro Biella ad aggiudicarsi il Memorial “Giuseppe Angelico”, intitolato al padre del Presidente Massimo Angelico. Come lo scorso anno degna avversaria è stata la squadra del SAM Massagno Basket (Serie A svizzera), che ha conteso la 7^ edizione del trofeo ai rossoblù mettendo in mostra buone individualità ma cedendo alla fine per 87-62. Prima della partita si è tenuta la presentazione ufficiale della squadra per la nuova stagione, con capitan Luca Infante nelle vesti di intervistato e presentatore di staff e compagni e la presenza di tutti i ragazzi delle giovanili di Pallacanestro Biella, compresi i più piccoli del minibasket della società rossoblù a riempire completamente il parquet del Forum.

Primo quarto. Coach Carrea, che non può disporre di Alessandro Grande, schiera Venuto, Ferguson, De Vico, Jones e Infante, la squadra svizzera risponde con Day, Appavou, Gearmart, Andjekovic e Pape. Il primo canestro è di Marcel Jones che poi impatta i quattro punti messi a segno dai lunghi ospiti, ma due triple di Day ed Appavou lanciano il SAM Massagno sul 6-10. Ferguson replica con 5 punti in fila e rimanda avanti l’Angelico, per il primo time-out degli elvetici, dopo il quale si continua in equilibrio. Entrano Pierich (Jones 2 falli) e La Torre, e l’Angelico piazza un break di 11-0 con le triple di Pierich, De Vico e Ferguson, costruendo un vantaggio che viene mantenuto sino alla sirena (27-18, con 10 punti di De Vico).

Secondo quarto. Per l’Angelico entrano in campo Banti, Venuto e Pollone, rilevato poi da Ferguson, e il punteggio rallenta, nonostante la tripla di apertura di Marco Venuto. La squadra ospite prova a rientrare con un 5-0 a proprio favore, ma Ferguson e ancora una tripla di Venuto la ricacciano indietro (35-23), prima di due canestri facili (Day e Pape) che consigliano a coach Carrea di fermare il tempo per parlarci su. Rientrano Infante e Jones e il vantaggio Angelico si mantiene costante attorno ai 10 punti, per chiudere con un canestro di Jones a fil di sirena che vale il 41-31.

Terzo quarto. Mani fredde nei primi due minuti, nonostante il ritorno ai quintetti iniziali. Sblocca Jones, ma per vedere il secondo canestro (di Ferguson) devono passare altri 120 secondi. Gli elvetici sono in rottura prolungata e segnano il primo canestro con Andjekovic dopo oltre 6 minuti, al quale Pierich risponde con la tripla del 50-33, imitato poco dopo da Ferguson che annulla il 2+1 di Pape. I 17 punti di vantaggio Angelico rimangono tali fino a 35” dal termine quando Pierich firma un gioco da 4 punti, seguito dalla tripla di Magnani e dal canestro di La Torre a fil di sirena per il 61-41.

Ultimo quarto. De Vico (tripla) e Banti allungano ancora per l’Angelico, Bracelli prova a rispondere con una tripla ma trova subito il secondo canestro di Banti ed il match resta saldamente nelle mani rossoblù, nonostante le triple di Bracelli, Magnani e Gearmart che trovano sempre puntuali risposte da Banti (6 punti per lui nella frazione) o Pierich (che sale fino a quota 20 nello score). Negli ultimi due minuti spazio anche per Luca Rattalino, ma a firmare la partita è il capitano Luca Infante che mette a segno un 2+1 e una tripla, prima dei tiri da tre di Day e Ferguson che fissano il punteggio sull’87-62 finale.

Con il Memorial “Giuseppe Angelico” si chiude il precampionato rossoblù. Domenica prossima si comincia con la prima di campionato contro Agrigento, finalista della scorsa stagione. Appuntamento al Forum per le ore 18.00.

Angelico Biella-SAM Basket Massagno 87-62

Parziali: 27-18, 41-31, 61-41

Angelico Biella: Ferguson 20, Jones 8, Mamukelaskvili ne, La Torre 2, Infante 10, Wheatle ne, Pierich 20, Rattalino, Grande n.e., Banti 6, Venuto 6, Pollone, De Vico 15, Ouro Bagna ne. All.: Carrea.

SAM Basket Massagno: Martino, Bracelli 9, Kraljevic, Magnani 10, Ishiodu, Pape 11, Andjekovic 2, Appavou 3, Gruninger 1, Gearmart 14, Day 12. All.: Gubitosa.

Arbitri: Ranaudo, Morelli, Battisacco.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author