La Blukart vuole riprendere la sua corsa: al Fontevivo arriva la Robur et Fides Varese

Torna tra le mura amiche la Blukart che, reduce dalla sconfitta rocambolesca maturata sul campo di San Giorgio sul Legnano, si appresta ad affrontare, domenica 22 ottobre alle ore 18 al Fontevivo, la Robur et Fides Varese. La squadra lombarda, allenata per la seconda stagione consecutiva da coach Cecco Vescovi, bandiera del basket varesino, arriva in Toscana con due punti in classifica, dopo le nette sconfitte esterne maturate con Sangiorgese e Piombino e la vittoria interna con Libertas Livorno. Varese ha rinnovato tanto il roster rispetto alla scorsa stagione: tra i nuovi arrivi spiccano i nomi del play Bloise e del lungo Rosignoli, entrambi prelevati da Fiorentina, dopo una stagione da protagonisti, fino alla semifinale per la serie A. Proprio Bloise ha iniziato al meglio la stagione, che lo vede dopo tre partite segnare 25,7 punti di media a gara con il 46% dall’arco di tre punti. Altro nuovo arrivo da Domodossola è Corrado Bianconi, lungo tiratore e di grande qualità tecnica,c he insieme a Rosignoli, compone una coppia di lunghi di altissimo valore per la categoria. A completare il roster, ci sono due conferme dalla scorsa stagione, come Santambrogio, esterno tiratore di grande esperienza in categoria, e il giovane Maruca, autore di 7 punti di media nelle prime tre giornate di campionato. La Blukart arriva al match di domenica con il roster al completo e con tanta voglia di riprendersi i due punti, svaniti nel finale di gara di Sangiorgio, per regalare il primo successo casalingo ai tanti sostenitori del Fontevivo. “Varese è una squadra molto esperta, che ha giocatori di grande prestigio, come Bloise e Rosignoli, che l’hanno scorso hanno condotto Fiorentina in semifinale” la presentazione della gara di coach Barsotti “Nelle prime due trasferte della stagione hanno stentato e, proprio per questo, so che ci terranno a fare una buona gara domenica. E’ una squadra che, se lasciata esprimere, ha un gioco di grande qualità: la chiave della nostra vittoria deve per forza passare da un’attenta prova difensiva, di grande sostanza e autorità. La partita di Sangiorgio di domenica scorsa ha lasciato molta rabbia in tutti noi e dovremo essere bravi in trasformare questa rabbia in energia e determinazione. Il campionato è appena iniziato e la strada è ancora molto lunga, ma è fuori discussione che abbiamo una grandissima voglia di vincere, per regalare un bel successo, il primo della stagione casalingo, al nostro caloroso pubblico”.

Fonte: Ufficio Stampa Etrusca San Miniato

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author