BMR Reggio Emilia-Su Stentu Sestu 73-66, Pirates sconfitti a Scandiano

Il 2016 del Su Stentu Sestu si chiude con una sconfitta. I Pirates, infatti, lottano a viso aperto fino al 40’, ma non riescono infatti a portar via i due dal campo della BMR Reggio Emilia, vittoriosa col punteggio finale di 73-66.

La gara è equilibrata in avvio: Pilo trascina i Pirates con due triple consecutive. I padroni di casa, invece, rispondono con Pugi e Chiappelli, che firmano il +6 (12-6). I sestesi rispondono colpo su colpo, e, affidandosi soprattutto a Laguzzi, ritrovano la testa dell’incontro sul 14-15, salvo poi perderla dopo i canestri di Germani (19-18). Una tripla in chiusura di parziale di un provvidenziale Elia rimette però le cose a posto al primo mini intervallo (21-21).

Gli uomini di Tinti tornano sul parquet con maggior decisione, mettendo in piedi un parziale di 9-0 che li porta sul 30-21. Elia rompe il digiuno dei bianco blu, ma Pugi e Chiappelli salgono di colpi e trascinano Scandiano in doppia cifra di vantaggio (36-25). Trionfo prova a tenere in piedi il Su Stentu, che però arriva all’intervallo lungo ancora sotto di 11 sul 38-27, pagando un quarto di grande sterilità offensiva (appena 6 i punti realizzati).

Nel corso del terzo parziale gli emiliani tengono saldamente le redini, toccando anche il +14. L’Accademia, dal canto proprio, ha il merito di rimanere sempre aggrappata alla gara (58-46 al 30’), e nel periodo finale prova il tutto per tutto: Elia trascina i compagni fino al -6 (58-52). Scandiano cerca di chiuderla, ma Laguzzi rimette tutto in discussione. Negli ultimi minuti, però, un fallo tecnico sanzionato a Trionfo e la precisione al tiro di Malagutti permettono alla BMR di mettere in ghiaccio il risultato sul 73-66 finale.

Amaro il commento a fine gara di coach Marco Sassaro: “Abbiamo gettato un’occasione – dichiara – oggi potevamo uscire da questo campo con un risultato diverso. In una giornata piuttosto buona nel tiro da tre punti abbiamo peccato nelle palle perse e nei secondi possessi concessi a Scandiano. Credo che questi due aspetti in particolare abbiano fatto la differenza ai fini del risultato. Ora ci attende una pausa, che farà sicuramente bene a qualcuno dei nostri acciaccati. Dopo di che, già dal 27 dicembre, saremo in palestra per preparare il prossimo impegno contro Piacenza”.

 

BMR Reggio Emilia-Su Stentu Sestu 73-66
BMR Reggio Emilia: Ferrari, Salami 5, Germani 2, Pugi 19, Veccia 10, Verbitchi ne, Malagutti 17, Chiappelli 9, Astolfi 3, Farioli 8. All. Tinti.

Su Stentu: Pilo 14, Elia 16, Trionfo 16, Cabriolu 2, Laguzzi 9, Passaretti, Melis 2, Villani 5, Vaccargiu ne, Varrone 2. All. Sassaro

Parziali: 21-21; 38-27; 58-46

Arbitri: Lombardo di Trapani – Marzulli di Binasco (MI)

Comunicato a cura di Uffici Stampa DirectaSport

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author