Bologna ko, Trieste vola sul 2-0

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – KONTATTO FORTITUDO BOLOGNA  91 – 69

(32-12, 50-31, 69-48)

Di fronte ai seimilacinquecento di una straordinaria Alma Arena e davanti alle telecamere di Sky Sport, Trieste e Fortitudo si fronteggiano a quarantotto ore di distanza dal primo successo giuliano nella serie di semifinale playoff. Alma con Green non al meglio e a caccia del secondo pesante sigillo casalingo, Bologna senza Cinciarini e con Raucci a mezzo servizio con l’obiettivo di riportare a casa la serie in parità.

Grande approccio giuliano in avvio di partita, nonostante la sterilità offensiva da ambo le parti per i primi novanta secondi. Parks, Bossi e Cavaliero portano l’Alma a condurre 8-2 con Boniciolli che chiama subito timeout. Gli ospiti si riavvicinano un minimo con Legion e Knox, Parks fa scollinare la metà della frazione sul 10-6. La seconda parte del primo quarto è qualcosa da raccontare a chi non c’era, Da Ros, Green, Baldasso e Cavaliero martellano senza sosta, Bologna muove il punteggio solo dalla lunetta, parziale clamoroso di 22-6 e primi 10′ chiusi sul 32-12 di fronte a un’Alma Arena che si stropiccia gli occhi.

Il secondo parziale comincia con il gioco da tre punti di Knox, cinque punti in fila di Montano e un viaggio in lunetta al cinquanta per cento di Pecile, Dalmasson ferma il gioco e chiama i suoi in timeout (33-20 al 13′). Trieste esce dai blocchi con un Cavaliero caldo più della lava, due triple in fila per ricacciare indietro gli ospiti, Legion mette tre liberi su quattro e ancora Cavaliero risponde con un nuovo tiro pesante, pubblico in visibilio (42-23 al 16′). Campogrande, Italiano e Legion cercano di rintuzzare un minimo il gap, un Cavaliero a dir poco ispirato non è dello stesso avviso, seguito da un Green che con quattro punti in fila aggiorna il massimo vantaggio biancorosso (50-29 al 19′). Dopo un paio di possessi sprecati per parte, l’ultimo squillo lo regala Knox con un coriaceo appoggio da sotto, al 20′ il punteggio è eloquente testimone di una Trieste di altissimo livello (50-31).

Avvio di secondo tempo e i biancorossi ampliano ulteriormente il divario con un Parks a 360°: difesa, triple, intensità, Alma Arena a decibel da record, biancorossi alle soglie del ‘trentello’ (62-33 al 24′). La Fortitudo ha una scossa d’orgoglio e con Candi e Montano avvia un parziale di 10-0, Baldasso spezza il momento difficile seguito da una tripla di Green che incendia nuovamente il palasport, Legion trova un canestro pesante ma ancora Baldasso riporta l’Alma sopra i venti punti a fine terzo quarto (69-48).

Quarto periodo avviato da una tripla siderale di Da Ros, Italiano risponde mettendone due, Green e Cittadini affondano i colpi vanificando ogni tentativo bolognese di ridimensionare il gap (79-54 al 34′). Parzialino di sei a zero ospite, Baldasso con un’altra tripla e Parks con due giocate monumentali in attacco e in difesa, certificano un prolungato garbage time nel delirio generale. Negli ultimi due minuti spazio per Ferraro con Prandin, Baldasso e Parks a muovere il punteggio a gioco fermo, una gara-2 memorabile si chiude con Trieste che chiude sul 91-69 di fronte a un palazzo ribollente d’entusiasmo.

I biancorossi centrano il ventunesimo sigillo casalingo consecutivo portandosi sul 2-0 nella serie di semifinale. Sabato alle 17.45 al PalaDozza (diretta Sky Sport) il primo match point a disposizione dei ragazzi di Dalmasson. Sarà un’altra partita, una battaglia durissima, con la pressione del ‘do or die’ per i bolognesi e la spinta di un grandissimo pubblico da affrontare, da superare. Trieste scenderà in Emilia consapevole di questi scogli, ma anche con una certezza: giocando partite come quella di stasera, vincere contro l’Alma è difficile per qualsiasi avversaria.
ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 20 (5/6, 2/2 da tre, 4/4 tl), Bossi 2 (1/3), Coronica, Green 16 (5/8, 1/1 da tre, 3/3 tl), Ferraro, Pecile 1 (1/2 tl), Baldasso 17 (4/5, 2/3 da tre, 3/4 tl), Simioni, Prandin 2 (2/2 tl), Cavaliero 18 (1/4, 4/7 da tre, 4/5 tl), Da Ros 13 (1/5, 3/3 da tre, 2/6 tl), Cittadini 2 (1/3). All. Dalmasson.  Ass. Praticò, Legovich

KONTATTO FORTITUDO BOLOGNA: Mancinelli 4 (1/5, 2/5 tl), Candi 4 (4/4 tl), Legion 10 (1/6, 1/6 da tre, 5/6 tl), Ruzzier 6 (2/3, 2/3 tl), Campogrande 13 (1/2, 3/6 da tre, 2/2 tl), Montano 7 (1/4, 1/3 da tre, 2/3 tl), Gandini 9 (1/4, 7/9 tl), Raucci, Knox 9 (4/10, 1/3 tl), Italiano 7 (2/3 da tre, 1/2 tl). N.E.: Costanzelli, Marchetti.  All. Boniciolli.  Ass. Comuzzo, Lopez

ARBITRI: Ursi (Livorno), Brindisi (Torino), Costa (Livorno)

NOTE: Tiri dal campo Trieste 30/58 (18/38, 12/20 da tre, 19/26 tl), Fortitudo 18/60 (11/36, 7/24 da tre, 26/37 tl). Rimbalzi Trieste 38 (31+7, Cittadini 7), Bologna 33 (20+13, Knox 8). Assist Trieste 16 (Da Ros 5), Fortitudo 9 (Ruzzier 4). Cinque falli: Parks, Simioni, Cittadini, Ruzzier, Italiano

SPETT: 6495

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author