Bologna, Valli: "Incontriamo una squadra temibile ed esperta"

IN PARTENZA PER VARESE, VALLI: “INCONTRIAMO UNA SQUADRA TEMIBILE ED ESPERTA”

Domani sera (diretta ore 20.30 su Rai Sport 1) sarà il momento di Varese, che vede rientrare in panchina Gianmarco Pozzecco dopo i due turni di squalifica scontati. Giorgio Valli si prepara ad affrontare la sfida con una squadra determinata ma scalfita da qualche acciacco. “Hazell in settimana non si è praticamente mai allenato – spiega il coach bianconero – ha rimediato una botta al tallone, Nobili e Marzocchi stanno facendo tutto il possibile per rimetterlo in sesto per domani. Portannese è ancora fuori, mentre Imbrò si è fermato in questi ultimi due giorni per un risentimento al ginocchio. Cosa che ci può stare nella logica del suo percorso di ripresa dall’infortunio, che può comportare anche qualche indolenzimento muscolare. Devo ringraziare i ragazzi del settore giovanile che ci hanno permesso di fare ottimi allenamenti nonostante le assenze, così i veterani non hanno perso la voglia di migliorarsi e di prepararsi alla partita di domenica”. Valli guarda poi a Varese, consapevole del deficit di esperienza che le due squadre metteranno in campo: “giochiamo contro un gruppo di veterani, con 5 giocatori over 30 importanti e dotati di esperienza di gioco a tutto tondo. Li abbiamo incontrati un paio di volte in pre-campionato e sappiamo che sono temibili. Sono inoltre reduci dalla bellissima prestazione di Brindisi, in cui hanno espugnato un campo non facile. Noi siamo una squadra con una forte presenza di italiani e dobbiamo mettere energia a livello difensivo limitandoli. Dovremo alternare a livello tattico certi giocatori e certe difese per imbrigliare il loro attacco. E’ bravo Pozzecco, che costruisce sempre squadre equilibrate: credo che nelle prossime partite faranno sempre meglio. Lo ringrazio anche per le belle parole che ha speso nei miei confronti, siamo amici e fra noi c’è molto rispetto. Abbiamo passato ‘l’estate americana’ insieme e ci siamo scambiati a lungo consigli e pareri mentre cercavamo i giocatori per questa stagione. Il suo ritorno in panchina darà ulteriore energia alla squadra, dovremo stare attenti anche a questo. Guardiamo alla classifica? Questo campionato testimonia che non c’è niente di sicuro: la prima può essere sconfitta dall’ultima. Per quanto riguarda i ragazzi, vedendo le facce che hanno mostrato, credo che siano concentrati sulla partita, con la maturità per capire che in questo spazio di campionato tutte le squadre potrebbero avere 4 punti in più o in meno e che tutto è molto variabile”. 

Ufficio Stampa e Comunicazione

Virtus Pallacanestro Bologna

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author