Bondi Ferrara-Dinamica Generale Mantova 95-87, Stings ad intermittenza. Vincono gli Estensi

Nella insidiosa trasferta sul parquet estense i padroni di casa si aggiudicano i due punti in palio, all’esordio in panchina di coach Furlani. Gli Stings accendono e spengono troppo spesso, sono costretti ad inseguire per tutta la partita e dopo il pareggio sul 51 pari crollano.
La Bondi parte con Moreno, Cortese, Roderick, Bowers e Pellegrino, i biancorossi con Giachetti, Corbett, Amici, Daniels e Candussi. 2-0 di Bowers, gli Stings vanno avanti 2-5 con i canestri di Daniels ma sin da subito si nota la grinta e cattiveria di una Ferrara in cerca di riscossa che con le schiacciate di Pellegrino e Roderick. Le difficoltà offensive della Dinamica Generale fanno scappare via la Bondi (14-6 al 5′), Corbett riporta sotto i suoi con due triple consecutive ma i biancorossi devono sempre inseguire. Moreno segna da tre il 21-16, l’1/2 ai liberi di Bryan chiude il primo quarto sul 21-17.
Il secondo periodo inizia bene per i padroni di casa con Mastellari, Cortese e Soloperto, Mantova rimane a contatto con Corbett e Bryan ma al 14′ gli estensi tornano a +7 (30-23) con la schiacciata di Pellegrino. E’ sempre Ferrara a tenere il naso avanti e la Dinamica Generale, non giocando una delle sue partite sia offensivamente che difensivamente, resta comunque in scia. Corbett prima e Amici poi riportano i virgiliani a -3 (42-39), il 2/2 dalla lunetta di Roderick manda le squadre negli spogliatoi sul 44-39.
Al rientro in campo sono ancora i biancoblu a dare una spallata al match con Bowers e la bomba di Moreno (49-39) ma qui scatta la reazione degli ospiti con Daniels, Corbett e Bryan. La tripla di Giachetti impatta la gara sul 51-51 e manda in estasi i numerosissimi tifosi biancorossi a seguito della squadra. La Dinamica Generale non riesce a dare seguito alla grande rimonta e subisce subito un importante contro-parziale dei padroni di casa. Roderick e Mastellari vanno e bersaglio, Cortese fa 2/2 ai liberi e una nuova tripla di Mastellari riportano la Bondi sul +10 (63-53 al 29′). Il canestro di Amici dai 6,75 chiude il terzo quarto sul 66-57.
Negli ultimi 10′ di gara la musica non cambia, Ferrara tiene saldamente in mano le redini del gioco e gli Stings faticano e trovare spunti per impensierire gli estensi. La Bondi arriva a toccare il +16 (80-64 al 35′) con la squadra di coach Martelossi che appare scarica e confusa. Ferrara non accenna a diminuire le ottime percentuali al tiro dal campo e dalla lunetta, la Dinamica Generale arriva al -6 a 23″ dal termine (92-86) ma a gara ormai persa. La gara termina con il +8 dei padroni di casa (95-87) e i biancorossi perdono la seconda gara della stagione nel “derby” contro gli emiliani.

Bondi Ferrara-Dinamica Generale Mantova 95-87
(21-17; 44-39; 66-57)
Bondi Ferrara: Cortese 19, Bowers 19, Roderick 16, Pellegrino 16, Mastellari 9, Moreno 8, Soloperto 8, Ibarra, Ardizzoni n.e., Mastrangelo n.e., Zani n.e.. All. Furlani
Dinamica Generale Mantova: Corbett 34, Amici 17, Giachetti 12, Daniels 9, Bryan 6, Vencato 4, Casella 4, Gergati 1, Candussi, Timperi n.e., Morello n.e., Magni n.e.. All. Martelossi

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Mantovana

Commenta
(Visited 55 times, 1 visits today)

About The Author