Botti di fine anno per il basket Casapulla

Un fine anno molto movimentato per le giovanili del Basket Casapulla, tra le quali spiccano le performance delle due formazioni Under 15. Da registrare che tre dei quattro ko sono arrivati contro selezioni dell’Ellebielle Caserta, un vero spauracchio per i gialloviola. 

Fa doppietta l’Under 15 Eccellenza di coach Antonio Merola che supera agevolmente la Flegrea Napoli e la Scandone Avellino.

Eppure in terra partenopea la missione è tutt’altro che semplice. Cianci, Sabatino e Moccia tengono in scia l’Irtet che insegue al primo pit stop 20-17. Poi la difesa serra le file e concede soli 12 punti ai rivali nei quarti centrali, mentre sul fronte offensivo ci pensano Moccia e Del Prete a scavare il solco (32-46 al 30’), ben spalleggiati da Tartaro ed Esposito. Nell’ultimo periodo il Casapulla si limita a controllare e respinge i rivali grazie all’energia della frontline, De Meo in testa. Senza storia, invece, il match contro il fanalino di coda irpino, che vede i gialloviola imporre sin da subito la propria supremazia e chiudere agevolmente sul 107-21.

L’Under 17 Regionale perde terreno, cedendo nel periodo conclusivo alla LBL Caserta, vittoriosa 56-41. Per 32’ la sfida viaggia sui binari dell’equilibrio, seppur con una piccola supremazia dei bianconeri. Poi, complice una rotazione ridotta a soli 8 elementi e una condizione fisica in calando, la Little Basket Lourdes allunga e vola sul +15 finale. 

Chiude in calando l’Under 15 regionale, sconfitta anch’essa dalla LBL Caserta (74-57) al termine di un incontro che si protrae sulla falsariga dell’incrocio Under 17. Il primo ko stagionale coincide con l’aggancio in vetta proprio da parte del team del capoluogo.

In precedenza la compagine di coach Antimo Tartaglione aveva prima espugnato il campo del CB Mondragone (24-56), dominando fin dalle battute iniziali e con soli 14 punti concessi nei primi tre quarti, a fronte dei 42 segnati, e poi aveva concesso il bis nell’impegno interno con la JuveCaserta Academy. Contro i casertani la partenza è fulminea (14-3 al 3’), ma poi l’insidiosa 3-2 del team di Pezza delle Noci limita le giocate dell’attacco del Casapulla. Così i viaggianti si avvicinano a metà gara sul 25-23 e addirittura mettono la freccia a fine terzo quarto (38-39 al 30’). L’ultimo parziale vede la Juve volare sul +7 al 37’, ma poi a 10” dalla sirena arriva la tripla dell’overtime. Il testa a testa dura poco però; tre contropiede in un giro di lancette spezzano le game agli ospiti ed il Casapulla allunga sul 68-61.   

L’LBL si conferma bestia nera dei casapullesi anche a livello Under 14, con la truppa di coach Antimo Tartaglione sconfitta 64-55 dopo un overtime. Eppure il primo periodo è un dominio ospite (3-12 al 10’) e anche nella prima metà della sfida il vantaggio resta consistente (17-29 al 20’). Poi la 3-2 dei casertani imbriglia a dovere le bocche da fuoco casapullesi e i tanti ‘fallo e canestro’ concessi rimettono in carreggiata i bianconeri. Ciononostante il Casapulla ha il match point sul 48-46, a -15” dalla sirena. I gialloviola però incamerano solo un punto dal viaggio in lunetta e a 6” ecco la tripla che prolunga la disputa. Anche perché l’ultimo tiro nemmeno arriva. Nel supplementare non c’è storia, pile scariche ed un parziale di 15-6 che demolisce le velleità dei viaggianti.  

Le scorie della sconfitta bruciante si ripercuotono anche sul match seguente, che vede il Casapulla cedere di misura tra le mura amiche all’Artus Maddaloni, corsaro 48-52 al PalaNatale, mentre in precedenza era arrivata una bella vittoria contro la Drengot Aversa (65-46), in un incontro incanalato sui binari giusti dall’ottima partenza (30-22 a metà gara) e chiusa definitivamente nella ripresa (48-29 al 30’), quando si è sfiorato ripetutamente il ventello di vantaggio. 

Percorso netto, infine, per l’Under 13 regionale che espugna 13-46 il campo della Meomartini Benevento e mantiene imbattuta la vetta dopo i primi quattro turni. 

Michele Falco

Ufficio stampa Basket Casapulla

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author