BPC Virtus Cassino, c'è il big-match con Napoli

Il big match è alle porte in casa BPC Virtus Cassino. Sta per andare in onda la settima del girone di ritorno del Campionato nazionale di serie B , 2015-16, girone C . Alle ore 20,30 del 18 febbraio 2016 andrà in scena uno dei big match di giornata . La BPC Virtus Cassino renderà visita ad una delle favorite per la vittoria finale nel campionato nazionale di Serie B , 2015 -16 , appunto Girone C , il Napoli basket.

Uno dei big match di giornata abbiamo detto . Il calendario infatti pone di fronte in questa settima di ritorno : Palermo – Palestrina e Scauri – Eurobasket Roma . Insomma una giornata che rischia di essere fondamentale per la definizione della griglia di partenza dei play off 2015 -16 per la promozione nella serie A2 del prossimo anno sportivo.

La BPC Virtus Cassino arriva al big match con il Napoli dopo aver regolato tra le mura amiche e sul parquet del Palasport di Atina la malcapitata Fondi , superata con un perentorio 98 a 62 .

I padroni di casa invece hanno superato in trasferta l’Isernia con il punteggio di 76 a 61 . Tra i campani in grande spolvero Serino, Villani e Iannone.

Di Lorenzo , coach dell’Azzurro Napoli , può sorridere perché la sua compagine è tornata al successo anche in trasferta dopo aver inanellato un prodigioso curriculum interno. Infatti Berti e compagni in casa sono riusciti a collezionare ben undici vittorie su altrettanti confronti . Nessuno in buona sostanza è mai passato in questa stagione sul campo dell’Azzurro Napoli .

Già il campo . E’ notizia odierna però che il campo di gioco non sarà il prestigioso parquet del Pala Barbuto ad ospitare il big match della 22esima giornata di Serie B (Girone C). La sfida tra la Mimi’s Napoli e la BPC Virtus Cassino, inizialmente in programma presso lo storico impianto partenopeo, si giocherà in realtà a Cercola presso la palestra “G. Piccolo”.

Continua dunque la peregrinazione della compagine napoletana nella provincia . L’Azzurro Napoli ha disputato le proprie gare interne al Pala Veliero di San Giorgio a Cremano e presso il Pala Barbuto di Napoli, ora è la volta di Cercola , la città che ha dato i natali ad un grande cestista campano , Valerio Amoroso.

Rimane invariato l’orario d’inizio della gara (20,30) e naturalmente la data, che resta giovedì 18 Febbraio come detto in apertura .

Tornando al turno appena andato in archivio di campionato al termine del match di Isernia queste sono state le dichiarazioni dell’allenatore dei partenopei Di Lorenzo “ Una vittoria sofferta ma assolutamente meritata dopo una settimana vissuta in maniera molto particolare. Siamo scesi in campo con un allenamento e mezzo nelle gambe. Affrontare chiunque sarebbe stato difficile, lo era ancora di più giocare contro Isernia che è una squadra che gioca con grande ritmo ed aggressività. La voglia di giocare non ci è mai mancata ma qualche volta la testa non riusciva ad essere collegata con le gambe. Fortunatamente i ragazzi hanno avuto una reazione di grande orgoglio, riuscendo alla fine a vincere quella che per me è una delle partite piu’ importante e piu’ belle della mia carriera. E’ stata davvero una grande vittoria ottenuta in una situazione davvero molto difficile.”

Con questa vittoria la Mimi’s raggiunge quota 34 punti, confermando il secondo posto nel girone C della Serie B.

La BPC Virtus Cassino invece con il successo su Fondi ha raggiunto quota 30 punti , a 4 lunghezze dai partenopei , agguantando in tal modo da sola il quarto posto in classifica grazie anche al passo falso di Palermo in quel di Maddaloni .

Di Lorenzo , coach dei partenopei, ha fatto riferimento alla settimana difficile dell’Azzurro Napoli al termine del confronto con i molisani .

Martedì scorso ,9 febbraio infatti, a 48 ore dalla bella vittoria contro Scauri, Napoli era senza ombra di dubbio in una situazione societaria difficile , il CDA dimissionario oltre ai lodi esecutivi da saldare (ma di questo si sapeva da mesi) con la squadra che iniziava a mugugnare e ad incrociare le braccia per due mensilità arretrate.

24 ore appena e mercoledì 10 febbraio l’allarme rientra, si mette una toppa alla falla che si era venuta a creare nel meccanismo gestionale , in attesa che la tanto decantata “nuova proprietà” beneventana si faccia avanti.

Di fatto, però, solo giovedì 11 febbraio , Parrillo e compagni hanno ripreso a sudare e a lavorare in palestra, con un minimo di serenità. In casa Napoli insomma pesa molto l’incertezza , e non fa bene questo “status quo”, che resta tale anche nei rapporti con il Comune. Perché il paventato rischio che il PalaBarbuto restasse off-limits anche alla prossima infrasettimanale contro Cassino si è concretizzato . Le notizie che giungono dalle istituzioni poi sono molto chiare. L’amministrazione comunale , secondo il consigliere Francesco Vernetti, sarebbe pronta a confrontarsi con la società, anche “convogliando qualche partner”, ma sempre che l’altra parte, con in testa la nuova proprietà, possa fornire dei segnali concreti.

Tutto molto complesso insomma anche se traspare ottimismo e fiducia dalle parole del capitano di Napoli , Nunzio Sabbatino il quale lunedì 15 febbraio è intervenuto nel corso della Trasmissione “Fuori Gara” in onda su Radio Punto Zero, emittente ufficiale della società. “ Ad Isernia abbiamo vinto una partita importante contro una delle squadre piu’ difficili da affrontare per noi visto che fanno dell’aggressività e dell’intensità il loro punto di forza” ha detto Sabbatino, “Sulla carta poteva sembrare una partita semplice ma non lo era assolutamente. Questa partita ci ha permesso di mettere in pratica quello su cui stiamo lavorando in questo periodo. Siamo stati bravi a rimanere in gara con tranquillità anche quando siamo stati sotto di 11 punti. In questo campionato non esistono piu’ partite semplici, soprattutto quando si gioca in trasferta. Tutte le squadre con noi giocheranno al massimo volendo vincere contro una formazione importante come Napoli. Dobbiamo essere bravi, come fatto ieri, a far si che ognuno possa essere decisivo in ogni momento della gara. Siamo una squadra composta da tanti giocatori di talento che possono raggiungere grandi risultati. L’ultima settimana non è stata semplice, la squadra è arrivata alla gara mentalmente molto stanca. Ci auguriamo che quanto prima possano risolversi le vicende societarie. Sappiamo che il Presidente Balbi sta lavorando per questo. Speriamo che in settimana possa ritornare quella serenità che abbiamo avuto fino al mese di dicembre. Ora ci aspetta un turno infrasettimanale contro una grande squadra come Cassino. E’ una partita importante che vogliamo vincere per continuare a migliorare in vista del momento fondamentale della stagione che, ovviamente, saranno i playoff.”

Insomma il big match sta per andare in onda , fuori i secondi .

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author