BPC Virtus Cassino per ripartire

La classifica del girone C del Campionato nazionale di basket di Serie B 2015- 16 dopo due giornate dall’esordio vede al comando ben 5 formazioni . Il tutto è frutto di una serie di combinazioni ma sicuramente tra le formazioni al vertice merita di stare, con pieno merito, la rinnovata Stella Azzurra Viterbo . Sì la rinnovata formazione del Presidente Giorgio Ricci può essere senz’ombra di dubbio essere pronosticata e definita come la possibile sorpresa del girone C .

Ebbene la formazione allenata dal confermato coach Fanciullo domani renderà visita al Palasport del Soriano di Atina , palla a due alle ore 18.00 , ed incrocerà le armi con la formazione della BPC Virtus Cassino.

Un match carico di risvolti emotivi e di ricordi importanti . Infatti il percorso delle due società negli ultimi anni è stato assolutamente speculare . Tanto la BPC Virtus Cassino che la Stella Azzurra Viterbo hanno raggiunto la promozione di serie B nazionale due anni orsono , sul campo. E lo scorso anno da neo promosse nella serie cadetta nazionale , la prima ha conquistato il traguardo dei playoffs mentre i viterbesi hanno raggiunto la salvezza .

Rinnovate entrambe nella scorsa estate si sono presentate ai nastri di partenza con obiettivi diversi . I padroni di casa non fanno mistero di voler fare bene e migliorare il risultato dello scorso anno ma lo stesso team viterbese ha tutte le intenzioni di migliorare la performance dello scorso anno sportivo e, perché no, divenire , come detto , la rivelazione del Campionato.

Ne hanno tutte le caratteristiche e le possibilità” esordisce coach Luca Vettese “ dovremo fare del nostro meglio perché io li ho visti in trasferta in occasione della loro prima vittoria stagionale in quel di Isernia e mi sono sembrati assolutamente temibili e soprattutto ben intenzionati a mai arrendersi. Se aggiungiamo poi che arriveranno ad Atina in condizioni ottimali , due vittorie nel paniere e quindi nulla da perdere …. In buona sostanza quelli che hanno tutto da perdere siamo proprio noi che invece dovremo riscattare la prova di Palestrina” conclude il coach rossoblù.

Non abbiamo scampo e soprattutto non possiamo pensare di non far prevalere il nostro fattore campo. Quest’anno il fattore campo è e sarà importantissimo e pertanto noi dobbiamo continuare nel solco tracciato nella prima giornata con Maddaloni”.

La formazione viterbese dicevamo ha molto cambiato nella scorsa estate, tranne la conduzione tecnica affidata a coach Fanciullo.

Il tecnico viterbese e coach Vettese incrociarono per la prima volta , da avversari , le loro strade in un confronto in serie D , 3 anni orsono. Vettese guidava la Virtus Cassino e quell’anno avrebbe vinto il suo primo campionato da capo allenatore , Fanciullo guidava il Guidonia – Collefiorito . Vinse Vettese .

Il secondo confronto risale allo scorso anno allorquando Fanciullo subentrò a Cipriani sulla panca dei viterbesi. Stavolta in B. Vinse ancora Vettese .

Vedrete che vorrà e venderà ancora più cara la pelle “ continua Vettese “ perciò i miei uomini dovranno avere la mente lucida per portare a casa il risultato. Il pronostico parla in nostro favore e questo mi piace poco perché ripeto abbiamo tutto da perdere. Massima concentrazione , perché loro sono molto abili nel correre molto ed imporre il loro ritmo alla gara , grazie anche al play rivelazione Giancarli e soprattutto all’esperienza di Marcante oltre alla voglia di affermarsi di molti giovani dalle belle speranze e dalle ottime qualità tecniche ma anche e soprattutto grazie a Valerio Marsili, il loro pivot, che torna a calcare i parquet della serie cadetta dopo le esperienze da lungo in serie A (l’ultima a Jesi , ndr).”

Insomma ancora un avversario da prendere con le molle “Ma abituiamoci “ sorride Vettese “ la serie B di quest’anno è questa , non ci sono gare semplici, ogni formazione presenta dei punti di forza difficili da scardinare a priori.”

Fanciullo ovviamente è soddisfatto dei suoi . Alla vigilia del campionato dichiarò “Voglio 4 punti, è chiaro. La squadra già lo sa. Il primo obiettivo è la salvezza, è chiaro: prima arriva, meglio è e più ci divertiamo”. E quattro punti ha ottenuto .

Quindi sulle ali dell’entusiasmo arrivano i suoi uomini ad Atina . E l’appello di Fanciullo risuona chiaro nelle menti dei giocatori della Tuscia ma anche come monito per i cassinati.

State vicini a questa squadra. Ai giocatori, ai dirigenti, a noi allenatori. Tutti abbiamo una personale scommessa da vincere: se riusciamo a fondere ogni singolo traguardo in un unico, grande obiettivo, avremo vinto prima ancora di cominciare. E la vittoria sarà di tutti”.

Come detto palla a due alle ore 18.00 di sabato 10 ottobre . PalaSoriano di Atina .

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author