Bragaglio, Santoro, Diana e Cittadini: "Pronti e carichi per la nostra Gara più importante"

Si è da poco conclusa al PalaGeorge di Montichiari l’ultima conferenza pregara della stagione 2015/2016 del Basket Brescia Leonessa, alla vigilia di Gara 5 della Finale Playoff contro la Fortitudo Bologna.

A prendere la parola per prima il presidente Graziella Bragaglio: “Abbiamo una voglia di riscatto incredibile dopo le due sconfitte subite a Bologna e vogliamo che i nostri tifosi possano vivere una serata magnifica e indimenticabile. In questi giorni si è scritto e letto di tutto, ma quello che dobbiamo fare è cancellare quello che è successo, per arrivare con la massima concentrazione alla partita di domani sera. Abbiamo lottato tutta una stagione per arrivare fin qui e vogliamo con tutte le nostre forze questa vittoria: anzi, non lo vuole solo la squadra, ma tutta una Società, il nostro staff, il pubblico, i nostri sponsor, tutta una città e Provincia”.

“Arriviamo a questo importantissimo evento dopo una lunga serie di tensioni e polemiche che ci hanno allontanati dal vero protagonista di questo evento, la pallacanestro – le parole del GM Sandro Santoro -. Ora vogliamo resettare tutto e pensare che domani sera ci giochiamo qualcosa di unico ed eccezionale, nel contesto di un grande spirito costruttivo che oggi ci ha portato a collaborare attivamente con la Società Fortitudo Pallacanestro e nel segno di un equilibrio che desse la possibilità a tutti di vivere con la massima serenità la partita di domani. Lo abbiamo fatto mettendo da parte il nostro orgoglio e tutte le complessità che sono emerse in questa finale e ora non ci resta che dare spazio al campo”.

“Siamo alla vigilia dell’ultima partita dell’anno e sicuramente domani vogliamo vivere al massimo un momento storico – le sensazioni di coach Andrea Diana -. Vogliamo azzerare tutto quanto successo in questi giorni e dare il massimo per conquistare un obiettivo fantastico. Ripeto quanto detto al termine di Gara 4: vogliamo sfruttare al massimo la possibilità di avere Gara 5 in casa, davanti al nostro pubblico, che arriva al termine di un campionato lungo e faticosissimo. Anche per questo si tratta di un risultato sportivo straordinario: ora vogliamo completare l’opera e giocare una grande partita con la spinta del nostro fantastico pubblico. Dentro di noi c’è tanta rabbia per come sono andate le due partite di Bologna e domani vogliamo essere più aggressivi e intensi dei nostri avversari, affidandoci al gioco di squadra che ci ha fatto arrivare fino a qui. Ora tocca a noi e vogliamo vincere: vogliamo farlo per noi stessi, per il nostro pubblico che ci ha seguito tutto l’anno, per la passione della nostra Società e soprattutto perché ce lo meritiamo”.

“Siamo carichi per la sfida di domani sera e faremo di tutto per portare a casa l’ultima vittoria della stagione – il commento del capitano Alessandro Cittadini -. Ormai non si parla più di stanchezza né fisica né mentale, domani bisogna scendere in campo concentrati al massimo e convinti di poter battere nuovamente la Fortitudo. Dovremo partire forte, affidandoci alla nostra difesa per poi cercare qualche punto prezioso in contropiede, evitando di giocare sempre contro la difesa schierata. Ovviamente per vincere dovremo giocare insieme, di squadra, come abbiamo fatto tutto l’anno”.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author