Brescia batte Varese e fa suo il derby lombardo. La Leonessa rimane in vetta.

Derby lombardo poco spettacolare nel monday night di stasera al PalaGeorge di Montichiari, la vittoria è di Brescia che ha lottato di più e soprattutto ha sbagliato di meno. Luca Vitali e Hunt sono stati i migliori, per Varese una serataccia al tiro. La Germani rimane in testa al campionato insieme a Milano e Venezia e si gode il momento di euforia collettivo.

La domanda del prepartita era: Brescia riuscirà a tenere il passo di Milano e Venezia, esaltando ancor più la consapevolezza nei propri mezzi? L’avversario non è di quelli facili, la Varese vista ultimamente è una squadra tosta e capace di qualsiasi risultato. Dalla sua, la Germani ha un inizio di campionato sfolgorante che lascia traccia nelle statistiche: seconda nei punti subiti, solo 67 di media. Luca Vitali è il miglior assist man con 7.7 e il fratello Michele è il miglior tiratore da tre con il 63%. Entrambe le avversarie fanno della grinta e del gioco la loro prerogativa, visto che sono nei primi due posti per palloni persi in campionato.

Quintetti:

Brescia: M. Vitali, Landry, L. Vitali, Hunt, Moss

Varese: Okoye, Cain, Ferrero, Wells, Waller

La partita inizia con Brescia più aggressiva degli avversari che sono costretti a tiri con poco spazio, le percentuali ne risentono. Il primo vantaggio Varese è sul 7-9, ma entrambe le squadre perdono molti palloni e il gioco è abbastanza disordinato. Il punteggio sale fino al 13-13 con Hunt che fa la voce grossa sotto canestro e fa un bottino di 8 pt. Il 1° quarto finisce 17-13 con una Varese che si basa troppo su un impreciso Okoye, stasera le sue iniziative si spengono quasi sempre sul ferro, le percentuali di squadra ne risentono 2/10 da 3.

Il 2° quarto inizia con una bella entrata dall’angolo di Landry che finalmente si sblocca dopo un inizio molto negativo. 21-21 al 13’ dopo una tripla di Hollis ex di turno. La partita non decolla, molti errori si susseguono per entrambe le formazioni che sembrano contratte e fanno fatica ad essere fluide in attacco, le percentuali sono basse. Dal 15’ Brescia si sveglia con un paio di sussulti del suo condottiero Luca Vitali, ne mette due frontali dall’arco e lancia Landry per un contropiede micidiale. La Germani si porta sul 36-25 al 18’, e da ora in poi completa il suo parziale di 16-0 con Luca Vitali che spacca la partita definitivamente con altre due triple consecutive. Oltre al cecchino di Brescia è tutta la squadra di Diana che trasforma in oro ogni pallone e chiude il quarto sul 45-27. Luca Vitali 14 pt. 6 assist e 5 rimb. Che gran partita finora! Hunt con 12pt e Moss con 10 partecipano alla festa.

Al rientro dall’intervallo lungo, Varese continua a litigare con il canestro, mentre Hunt si infila tra le maglie rosse della difesa varesina e porta il suo tabellino personale a 16pt. 55-31 al 25’. L’emorragia per la Openjobsmetis non si ferma e Brescia infierisce. Il periodo termina sul 62-44.

All’inizio dell’ultimo quarto, si iscrivono a referto anche le seconde linee della Germani, Bushati sale a 9 pt., portando i suoi sul 66-48 al 34’. A 5’ minuti dal termine notiamo un pericoloso rilassamento negli uomini di Diana che iniziano a litigare con il ferro e si dimenticano di segnare. Varese senza troppo brillare, cerca un improbabile rimonta con un paio di canestri di Wells, in ombra finora. Diana vuole parlarci su e chiama time out, l’effetto sperato non c’è, Brescia si addormenta e fa rientrare pericolosamente gli uomini di Caja fino al -8 sul 68-60 a 2’ dalla fine dopo un paio di bombe di Waller. E’ il fratello di Luca, Michele Vitali, che mette la parola fine all’incontro con una tripla micidiale. Finisce 73-67 un derby poco spettacolare, ma che permette a Brescia di rimanere imbattuta e in testa al campionato.

Il momento cruciale della partita è sicuramente la seconda metà del 2°quarto, quando Luca Vitali accende la miccia e fa esplodere un paio di bombe da distanza siderale. Brescia ritrova animo e fiducia e sospinta dal suo condottiero mette a segno un parziale di 16-0 che spacca la partita. Hunt e Moss supportano il condottiero che ne mette altre due dall’arco e distribuisce assist. La partita è in pugno 45-27 prima dell’intervallo.

MVP della serata, forse l’avrete capito, è il condottiero (alias) Luca Vitali. Spacca la partita nel 2°quarto con punti, assist, presenza e ingegno. Sul parquet è stato dominante ed anche i suoi compagni hanno giovato delle sue giocate. Alla fine per lui 8 assist con 5 rimbalzi e 14 punti (4/7 da 3)

22 falli subiti da Brescia contro 14 di Varese, la Germani è stata più intraprendente.

19 punti di Hunt con 8/11 da 2, 6 rimbalzi e 23 di valutazione partita da incorniciare!

12 rimbalzi di Cain, 7 di Landry e 6 di Hunt.

1/9 da tre la modesta percentuale di Okoye, qui si spara a salve!

19 palle perse per Varese, per Brescia “solo” 12. Hollis con 5 il leader.

GERMANI BRESCIA – OPENJOBSMETIS VARESE 73-67 (17-13, 28-14, 17-17, 11-23)

Germani Brescia
M. Vitali 9, Sacchetti, Landry 6, L. Vitali 14, Hunt 19, Moss 12, Fall, Moore 2, Bushati 9, Traini 2. All. Diana

Openjobmetis Varese

Avramovic 2, Pelle 3, Natali 5, Okoye 13, Tambone 5, Cain 4, Ferrero 4, Wells 4, Waller 15, Hollis 12. All. Caja

Foto: Twitter LegaBasket

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author