Brescia-Cantù, Pashutin: "Dovremo scendere in campo con pazienza e tanta passione"

Mancano circa 24 ore alla palla a due tra Acqua S.Bernardo Cantù e Germani Basket Brescia, derby lombardo della decima giornata del campionato di Serie A PosteMobile 2018-2019. Domani al “PalaLeonessa”, in campo alle ore 12:00, la formazione canturina affronterà una squadra – la Germani – con gli stessi punti in classifica della Cantù allenata da coach Evgeny Pashutin.
«Per noi sarà una partita molto importante e molto difficile» ha commentato proprio coach Pashutin in sede di presentazione, a poche ore dalla trasferta bresciana. «Andremo fuori casa – ha proseguito il tecnico russo – dove dovremo restare concentrati per tutti i quaranta minuti. Dovremo farci trovare pronti all’attacco di Brescia, oltre a cercare di controllare il ritmo della gara ed i loro contropiedi. Brescia dispone di tanti tiratori nel proprio organico: Hamilton, Sacchetti, Moss, così come di tante guardie pericolose come Cunningham e Vitali. Questo vuol dire che avremo tanto lavoro da fare, in particolar modo dovremo soffermarci sulla difesa e sui rimbalzi, così da riuscire a controllare la partita. Fin da subito dovremo condividere il pallone, con equilibrio. Dovremo usare tutta la forza dei nostri lunghi dentro l’area, senza però troppe individualità. Dovremo farci trovare pronti fin da subito, restando calmi e giocando con pazienza e passione. In campo dovremo dare il nostro massimo – ha concluso il capo allenatore dell’Acqua S.Bernardo – facendo di tutto per vincere».
Sulla delicatissima gara di domani in quel di Brescia si è espresso anche Maurizio Tassone, guardia torinese classe 1990, che nell’ultimo incontro di campionato contro l’Olimpia Milano non è entrato in campo a causa di un fortissimo dolore ai denti.
«Sappiamo che con la Leonessa non sarà una partita facile – ha affermato Tassone -prima di tutto perché giocheremo in trasferta ed, in Serie A, giocare in trasferta non è mai semplice, in qualsiasi palazzetto. Inoltre, sarà una partita tosta perché affrontiamo una squadra che, seppur in un momento di grande difficoltà, può contare su un roster molto forte. Classifica a parte, affrontiamo una Brescia che sicuramente aveva tutt’altre aspettative per questo avvio di campionato. Il livello della rosa è molto alto, come quello dello scorso anno, se non più alto. Di conseguenza, siamo consapevoli che affronteremo un’avversaria validissima e per questo ci siamo allenati con la testa giusta in questa settimana. Sul groppone, le cinque sconfitte consecutive si sentono – ha concluso il numero dieci di Cantù – ma domani dovremo entrare in campo nel modo migliore, senza pensarci».

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.
Per Info