Brescia, Cittadini: "Se andiamo a Forlì con la mentalità giusta, possiamo vincere"

Cittadini: “Se andiamo a Forlì con la mentalità giusta, possiamo vincere!”

Domenica si torna sul parquet e affronteremo una delle piazze storiche del basket italiano. Alla vigilia della trasferta a Forlì, ieri sera si è svolta la conferenza stampa di presentazione del match. Ecco le dichiarazioni di Coach Andrea Diana e di Alessandro Cittadini:

“Ci aspetta un match che sicuramente abbiamo la possibilità di vincere ma naturalmente dipende da come entreremo in campo, dalla concentrazione e dalla tensione”- ha esordito Coach Diana- “Sono partite, come quella di domenica scorsa, che puoi affrontare in modi diversi: aver lavorato ad alti livelli durante la settimana in allenamento ha permesso di giocare bene tutti e quaranta i minuti contro Veroli. Fino ad oggi, durante questa settimana, abbiamo svolto allenamenti intensi anche se non al completo (Giammò e Fernandez fermi per infortunio). La squadra però si sta allenando con grande voglia e determinazione per andare a Forlì e giocare un’altra grande partita. Forlì è un team che ha giocato gli ultimi due match con sei giocatori di alto livello. I tre esterni sono campioni: Saccaggi, Frassineti e Carraretto hanno un notevole palmares e sono giocatori di esperienza, Bruttini e Andreaus sono due giocatori con altrettanta esperienza in A2. Incontreremo quindi una squadra di livello buono, la qualità di gioco è ottima e dovremo affrontarli con il massimo dell’intensità e dell’attenzione.”

È stato annunciato uno sciopero dei giocatori di Forlì domenica… “Non c’è ufficialità e quindi non possiamo sapere sia se ci sarà o meno questo sciopero sia se Becirovic giocherà oppure no. Noi stiamo lavorando sulla nostra squadra e sull’arrivare domenica nella miglior condizione possibile, per il resto il parquet sarà giudice. Chiunque ci troviamo davanti come avversario vogliamo dare il 100%.”

È difficile preparare due partite consecutive per certi versi simili?  “Siamo una squadra che ha molti giocatori giovani, due americani che sono due rookie quindi il nostro percorso è di crescita e non importa chi troviamo di fronte a noi. Stiamo seguendo un percorso tecnico identico e invariato e non subisce modifiche in base all’avversario. Certo, per chi come noi fa pallacanestro a livello professionistico, vedere queste situazioni di grande difficoltà non fa piacere e soprattutto non è positivo per il movimento basket italiano. Grande merito allo staff tecnico ed ai giocatori di Forlì che, pur in una situazione di difficoltà, si dimostrano veri sportivi. Dispiace anche per delle piazze, come Forlì e Veroli, che sono storiche per la pallacanestro italiana e che mi auguro possano tornare come qualche tempo fa, con palazzi gremiti di tifosi.”

Dicembre storicamente è il mese più difficile per la Centrale… “Le due stagioni precedenti sono state molto diverse tra di loro: due anni fa mancava esperienza (ad esempio contro Imola) ed il fatto di avere giocatori nuovi per questo campionato è stato penalizzante, soprattutto per l’inesperienza su campi caldi. L’anno scorso siamo arrivati a dicembre con guai fisici che ci hanno messo in difficoltà: è stato quindi un calo dovuto ad infortuni che hanno colpito giocatori importanti. Quest’anno stagione nuova, squadra diversa: è chiaro che ogni team ha un periodo di calo fisiologico. La differenza la fa il gruppo e la determinazione di affrontare qualsiasi difficoltà a testa alta.”
Situazione infortuni? “Fernandez e Giammò da valutare, fino all’ultimo non sapremo se potranno giocare.”

“Veroli è una molto giovane, senza esperienza in A2. Forlì è completamente un’altra storia: vogliono sicuramente fare bella figura, hanno esperienza e sono professionisti della pallacanestro”- interviene Alessandro Cittadini- “Bisogna portare molto rispetto, giocare forte al 100% e non dobbiamo fare l’errore di paragonare questa squadra con Veroli. Hanno dimostrato di giocare bene e hanno un grande allenatore, Alessandro Finelli. Dobbiamo naturalmente vincerla, dobbiamo andare a Forlì con questa mentalità.”
 

Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessa
ufficiostampa@basketbrescialeonessa.it

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author