Brescia, coach Giannoni: "Matera in cerca di riscatto, pensiamo a fare la nostra partita"

Seconda giornata di ritorno per la Centrale del Latte-Amica Natura Bresciacapolista della Serie A2 Est, che domani, domenica 17 gennaio, alle 18 sarà impegnata sul campo della Bawer Matera ultima in graduatoria. Una partita che, a scanso di frasi fatte o banalità, è vietato sottovalutare o prendere sotto gamba, come hanno sottolineato il Patron Matteo Bonetti, coach Max Giannoni e Marco Passera ieri sera in conferenza stampa.

“Sappiamo che Matera sta attraversando un momento molto delicato – le parole di Giannoni -, tra sconfitte sul campo, cessioni importanti come quelle di Guarino e Hamilton, le dimissioni poi rientrate di coach Gresta. Insomma non sappiamo bene che tipo di squadra ci troveremo davanti, ma sappiamo che queste a volte sono le situazioni in giocatori e allenatore si compattano e danno il 110% per dimostrare la propria voglia di reazione. Matera punterà sui due stranieri Chase ed Okoye, punti di riferimento offensivi importanti in termini di qualità tecniche ed atletiche (specialmente il nigeriano) e su un gruppo di italiani che vorranno dimostrare tra le mura amiche di saper ‘tenere la categoria’ e voler ancora lottare per puntare alla salvezza. Noi dovremo porre attenzione soprattutto all’inizio, quando loro avranno maggior entusiasmo, e cercare di mettere subito la partita sui nostri binari, senza permettere a Matera di entrare in ritmo e in confidenza”.

“La perdita di Guarino si farà sicuramente sentire per Matera – ha sottolineato Passera – perché si tratta di un giocatore importante, che ha vinto campionati e conosce molto bene questa categoria. Ma questo non vuol dire che troveremo una squadra arrendevole: arrivano dalla pesante sconfitta di Treviglio e vorranno mettercela tutta per fare una grande prestazione, soprattutto davanti al pubblico di casa. Come ha detto Max, sarà importante affrontare bene questo impegno soprattutto dal punto di vista mentale, entrando in campo con la testa giusta e trovando la necessaria concentrazione fin dall’inizio, per far poi valere la nostra superiorità”.

“Quella di domani mi sembra la più classica delle partite delicate e insidiose – il commento di Matteo Bonetti -, perchè andiamo là da favoriti, da primi in classifica e non possiamo permetterci passi falsi. Per questo dovremo essere concentrati e determinati al massimo, sapendo che non sarà affatto una partita facile. Matera ha davanti praticamente tutto il girone di ritorno per conquistare la salvezza, quindi ogni partita per loro sarà un’occasione buona per cercare di rientrare nella lotta salvezza, soprattutto le gare contro le prime della classe in cui non hai nulla da perdere. Il mese di febbraio e la Coppa Italia? Noi vogliamo pensare a una partita alla volta, secondo la filosofia che Andrea, Max, tutto lo staff e i ragazzi hanno sposato dal primo giorno di ritiro: adesso c’è Matera e su quella dobbiamo concentrarci, perché è una partita molto importante per i risvolti che ha a livello di classifica”.

 

Davide Antonioli

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author