Brescia-Trieste, coach Diana: "Approccio completamente sbagliato, soprattutto in difesa"

Dopo tre vittorie consecutive, la Germani Basket Brescia perde il bandolo della matassa, incassando la terza sconfitta casalinga del proprio campionato per mano dell’Alma Trieste, uscita vittoriosa dal PalaLeonessa con il punteggio di 77-85. Una gara decisa dal ritmo impresso alla gara dalle due squadre: troppo blando quello dei biancoblu di casa, che trovano un’accelerazione solo nell’ultimo quarto, forsennato quello degli ospiti, che confezionano un primo quarto da favola (17-32) e su quello capitalizzano la loro nona vittoria stagionale.

Di fronte ai 4.630 spettatori del PalaLeonessa (record assoluto per la Leonessa), Brescia, dunque, perde il feeling con la vittoria che aveva ritrovato nell’ultimo mese, nel quale aveva messo in riga Venezia, Varese e Reggio Emilia. Tre successi che avevano dato un altro volto alla classifica del quintetto di Andrea Diana, che ora invece dovrà ricominciare a remare controcorrente per trovare un posto al sole in questo campionato fatto di alti e bassi.

Dominio giuliano nel primo tempo, con Wright (27 punti) a spiegare pallacanestro in lungo e largo, ben coadiuvato da Sanders (17 i suoi punti alla sirena finale). Incapace di trovare un adeguato accoppiamento difensivo sui contropiede degli ospiti, Brescia va in difficoltà dalla lunga distanza (gara chiusa con il 25%) e dalla lunetta (23/33), mancando ogni occasione utile per riavvicinare i propri avversari.

Dopo aver incassato 52 (!) punti nei primi due quarti, Brescia non trova la reazione che il suo pubblico attendeva una volta tornata dagli spogliatoi: anzi, è ancora l’Alma a vincere il parziale del terzo periodo (16-19), passaggio fondamentale verso la vittoria finale. Perché nell’ultimo quarto la reazione della Germani arriva eccome, ma non basta per dare un altro sapore alla serata: dal -18 Brescia arriva addirittura sul -6, ma senza mai mettere più di tanto in apprensione il quintetto di Dalmasson, che esce dalle secche con i soliti Wright e Sanders e taglia per primo il traguardo.

A Brescia (19 punti per Cunningham, 18 per Abass, mentre Hamilton resta… a secco) non rimane che imparare la lezione impartita da una squadra che sembra tutt’altro che una neopromossa (e che ora è 2-0 nei confronti della Germani…) e voltare pagina, a cominciare dalla trasferta di Avellino di domenica prossima, ultimo impegno prima della lunga pausa dovuta alla Final Eight e agli impegni della Nazionale. Arrivare alla pausa con un risultato positivo darebbe tutto un altro aspetto al finale di un campionato nel quale – come ha dimostrato Trieste questa sera – Brescia dovrà comunque soffrire per poter portare a casa risultati positivi.

ANDREA DIANA – “È stata una partita condizionata da un approccio completamente sbagliato, soprattutto in difesa. La difesa era stata la chiave delle tre vittorie consecutive, questa sera è stato l’aspetto nel quale abbiamo avuto più difficoltà, soprattutto a livello di ritmo e aggressione sulla palla.

Abbiamo giocato un primo tempo nettamente al di sotto delle nostre possibilità, soprattutto in relazione al ritmo di gara. È un deciso passo indietro rispetto alle ultime tre prestazioni. La partita di Hamilton? Siamo alla 18/ma partita di campionato, se uno non capisce come bisogna giocare in questa Lega diventa un problema”.

GERMANI BASKET BRESCIA-ALMA TRIESTE 77-85 (15-32, 37-52, 53-71)
Germani Basket Brescia: Hamilton (0/1, 0/3), Abass 18 (6/13, 0/2), Dalcò ne, Vitali 2 (1/1, 0/1), Laquintana 4 (1/1), Cunningham 19 (2/7, 3/6), Caroli ne, Beverly 11 (4/10), Zerini 2 (1/1, 0/1), Moss 13 (3/4, 1/2), Sacchetti 8 (3/4, 0/1). All: Diana
Alma Trieste: Coronica, Fernandez 12 (0/2, 4/8), Schina ne, Wright 27 (8/12, 2/7), Strautins 12 (1/4, 1/2), Cavaliero 3 (1/2 da tre), Da Ros 1, Sanders 17 (1/3, 5/8), Knox 4 (2/9), Dragic 7 (2/4, 0/5), Mosley 2 (1/3), Cittadini ne. All: Dalmasson
Arbitri: Rossi, Weidmann e Bongiorni
Note: Tiri da 2: Brescia 21/42 (50%), Trieste 15/37 (41%) – Tiri da 3: Brescia 4/16 (25%), Trieste 13/32 (41%) – Tiri liberi: Brescia 23/33 (70%), Trieste 16/21 (76%) – Rimbalzi: Brescia 32 (23 RD, 9 RO), Trieste 39 (24 RD, 15 RO)

Fonte: Ufficio Stampa  Germani Basket Brescia

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.