Buducnost Volcano - Umana Reyer 64-69

Parziali: 19-21; 32-32; 46-46

Buducnost Volcano: Popovic J. 6, Vucetc 1, Zivaljevic ne, Vujacic ne, Matovic 18, Mujovic 11, Bajic 2, Dobrovic, Mugosa ne, Popovic M ne, Sanders 18, Terry 8.

Umana Reyer: Melchiori 3, Carangelo 2, Pertile, Bagnara 11, Sandri 5, Dotto 11, Formica 7, Ruzickova 8, McCallum 11, Mandache 4, Penna 7.

L’Umana Reyer inaugura la partecipazione all’Adriatic League sbancando il campo di Podgorica e superando per 69-64 il Buducnost Volcano. Le orogranata, prima formazione italiana in assoluto a partecipare a questo campionato sovranazionale dell’area adriatica, si aggiudica una gara combattuta ed equilibrata fino all’ultimo minuto. Una partita in cui coach Liberalotto distribuisce equamente i minutaggi per ottimizzare le energie e nel contempo permettere a tutte le sue atlete di fare esperienza in ambito internazionale.

Dopo 4′ Formica e Dotto conducono le orogranata sul 6-11. La formazione montenegrina accorcia fino al -1 (10-11) ma l’Umana evita l’aggancio e si porta prima sul 12-15 con Mandache e poi sul 13-18 con la tripla di Bagnara. Le padrone di casa ribaltano sul 19-18 ma ancora una tripla di Bagnara chiude il primo quarto sul 19-21.

L’inizio di secondo quarto è un botta e risposta continuo tra le due formazioni che si sorpassano e controsorpassano a vicenda. Al 14′ una tripla di Melchiori vale il 24-26 ma due minuti dopo è ancora parità.  Al 17′ Popovic e Vucetic portano le padrone di casa sul +4 (30-26) e coach Liberalotto chiama time out. Una tripla di Penna riporta le orogranata a contatto poi è Ruzickova a firmare l’ennesimo sorpasso (30-31 al 19′). Sulla situazione di parità (32-32) si va all’intervallo.

L’Umana realizza solo 2 punti nei primi 4 minuti del terzo periodo e Buducnost ne approfitta per portarsi sul +5 (39-34). Ci pensa Bagnara a sbloccare la situazione e le orogranata tornano a contatto (41-39 al 25′). Al 27′ è Ruzickova a realizzare l’ennesimo sorpasso della gara (42-43) ma subito arriva la replica delle montenegrine. Neanche a dirlo è su una situazione di parità che termina la terza frazione (46-46).

Le orogranata iniziano l’ultimo quarto rimettendo la testa avanti e poi portandosi sul +4 (46-50). Una tripla di Mujovic riporta però a contatto Buducnost a 6′ dal termine (51-52). Liberalotto rimette allora in campo McCallum che trova due liberi e un canestro in azione ma una nuova tripla di Mujovic vale il 57-56 a 4′ dalla fine. Dotto e una tripla di Sandri portano il punteggio sul 59-61 al 37′. L’Umana si porta sul +3 ma una tripla di Sanders rimette tutto in parità al 39′. Nell’ultimo minuto Dotto realizza il 63-65 e poi commette fallo su Popovic che fa uno su due. È quindi McCallum a realizzare sul ribaltamento il 64-67. Buducnost chiama time out ma è l’Umana a recuperare il pallone chiudendo i conti con il canestro del 64-69.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author