Buona la prima per l’Unipol Banca nel girone interregionale under 18 e gli under 15 vincono il derby

Si apre con un successo il girone interregionale under 18 dell’Unipol Banca. La squadra di Vecchi supera alla Porelli i Crabs Rimini per 94-48. L’Unipol Banca di Francesco Nieddu esce sconfitta dopo un overtime dal campo della Pontevecchio e ad una giornata dal termine della prima fase del campionato under 16 sono tre le formazioni al comando della classifica. Consolida il secondo posto l’Unipol Banca di Giordano Consolini nel campionato under 15 grazie al doppio successo alla Porelli con Masi e nel derby con la Fortitudo 103. Tris di successi per l’Unipol Banca alla Porelli con gli under 14 di Mattia Largo, gli under 13 di Davide D’Atri e gli Esordienti di Riccardo Pezzoli che hanno superato rispettivamente Reggio Emilia, Vignola e Ginnastica Fortitudo.
Nel prossimo turno spiccano gli scontri al vertice nei campionato under 15 e under 13 con l’Unipol Banca che andrà a far visita rispettivamente a Reggio Emilia e Pontevecchio. Impegni esterni anche per under 18, under 16 e under 14 con l’Unipol Banca che andrà a Udine, Forlì e Salus. Gli Esordienti di Riccardo Pezzoli ospiteranno alla Porelli la Masi.

Azzurro in casa Unipol Banca con Lorenzo “Lollo” Penna, convocato al raduno della Nazionale Under 18 che si terrà a Campobasso dal 28 febbraio all’1 marzo. Il playmaker farà parte del gruppo chiamato a raccolta da coach Andrea Capobianco e dei suoi assistenti Fabrizio Ambrassa e Antonio Bocchino.

Sono cinque i giovani del settore giovanile di Unipol Banca convocati dal Comitato Regionale Fip per partecipare il 27 e 28 febbraio con la rappresentativa regionale per i nati del 2002 al torneo “Basket Nostrum 2016 – Memorial Tonino Costanzo” in programma a Roma: Arcangelo Guastamacchia, Lorenzo Lullo, Nicolò Nobili, Samuel Orsi, Manuele Solaroli.
Sono sei i giovani bianconeri del settore giovanile Unipol Banca convocati dal Comitato Regionale Fip per l’allenamento di lunedì 29 febbraio per la composizione della selezione provinciale per i nati nel 2003: Matteo Barbieri, Lapo Giacomo Galli, Lorenzo Nicoli, Mattia Ferdeghini, Filippo Salsini, Guido Tabellini.

UNDER 18 L’Unipol Banca supera i Crabs Rimini
Unipol Banca Virtus Bologna-Crabs Rimini 94-48

(26-14, 49-25, 71-39)

VIRTUS BOLOGNA: Pajola 7, Graziani 10, Orsi 4, Gianninoni 4, Petrovic 19, Oxilia 10, Ranocchi 3, Carella 7, Rubbini 11, Rossi 4, Cerulli, Penna 15. All. Vecchi

RIMINI: Muccioli, Bologna 2, De Maio 2, Galassi 9, Stella, Provesi 7, Moffa 11, Casadei, Baldassarri 10, Janev 8. All. Firic

 

L’Unipol Banca apre il girone interregionale con un successo alla Porelli contro i Crabs Rimini ancora orfani della guardia Meluzzi. Primo quarto ben giocato dalla squadra di Vecchi anche se qualche errore di troppo nei tiri ravvicinati nega un vantaggio più ampio alla prima sirena. Nel secondo quarto la difesa della Virtus si mantiene attenta e nell’altra metà campo arrivano molti canestri facili in contropiede per il +24 dell’intervallo lungo. Rimini prova a reagire in avvio di terzo quarto con il pressing a tutto campo, ma i giovani bianconeri mantengono lucidità e chiudono definitivamente la pratica all’ultimo mini intervallo.

 

Classifica: Unipol Banca, Petrarca Padova 2; Pms Moncalieri, Virtus Feletto, Cordenons, Crabs Rimini 0.
Prossimo turno: Virtus Feletto-Unipol Banca, sabato 5 marzo ore 19.00, Palazzetto Giumanin.

UNDER 16 Unipol Banca sconfitta all’overtime a Pontevecchio
Pontevecchio-Unipol Banca Virtus Bologna 86-79 dts

(18-12, 32-32, 47-44, 66-66)

PONTEVECCHIO: Dervishi 7, Minerva, Sassoni 16, Cosco 31, Piroli 2, Neri 5, Arcidiacono, Antola 5, Varuzza, Secchi 4, Folli 16. All. Bartolini

VIRTUS BOLOGNA: Deri 9, Labate 11, Giuliani 26, Salsini 10, Nanni 7, Mazzocchi, Bartolini, Rosa 1, Bertuzzi, Barbato, Saddi 2, Borsello 13. All. Nieddu

 

L’Unipol Banca esce sconfitta dal campo della Ponteveccio dopo un supplementare. Sono i bianconeri a sbloccare il risultato con un tiro libero in un avvio di partita con ritmi lenti. Senza particolari break la Pontevecchio riesce a costruire un piccolo vantaggio e portarlo fino a fine quarto: +6 per i padroni di casa. A metà secondo quarto dopo essere stati sul -12, arriva la reazione della squadra di Nieddu che grazie ad una maggiore attenzione e intensità difensiva riesce a recuperare preziosi palloni trasformandoli in contropiedi. Il parziale è di 14-2 in favore degli ospiti che riescono ad impattare a quota 32 all’intervallo. In avvio di ripresa sono gli amaranto a riprendere il comando delle operazioni riportandosi in vantaggio e chiudendo il quarto sul +3. Uscendo dall’ultimo mini intervallo i giovani bianconeri impattano subito sul 47 pari. Dopo aver proseguito in sostanziale parità fino al 56 pari arriva un 8-0 per gli ospiti che a 90 secondi dalla sirena di fine quarto si trovano a condurre 64-56. L’attacco perde ritmo e lucidità e con merito la Pontevecchio trova die canestri dalla lunga distanza che gli consentono di rientrare fino al -2. A pochi secondi dalla sirena la Pontevecchio infila la parità a quota 66 e l’Unipol Banca non riesce a convertire il match ball sulla sirena. Il supplementare inizia con un 5-0 Pontevecchio: penetrazione e canestro dalla lunga distanza. Con altri due canestri pesanti i padroni di casa allungano sul +8. La partita è virtualmente chiusa sul -10 a metà tempo. Le difese non sono delle migliori, gli attacchi continuano a segnare ma ormai il divario è troppo ampio ed i 2 punti vanno alla Pontevecchio.

 

Classifica: Bsl San Lazzaro, Unipol Banca, Santarcangelo 26; Fortitudo 103 24; Pontevecchio 20; Reggio Emilia, Crabs Rimini 18; Masi, Salus 6; Forlì 0.
Prossimo turno: Forlì-Unipol Banca, domenica 28 febbraio ore 11.00, Villa Romiti.

UNDER 15 Doppio successo per l’Unipol Banca  

Unipol Banca Virtus Bologna-Fortitudo 103 Academy 90-74

(26-16, 42-37, 73-55)

VIRTUS BOLOGNA: Deri 11, Nicoli 22, Cavallari 8, Boni 4, Berti, Nicolini, Paratore 3, Corradini 17, Guidi 6, Lucarini, Casarini 4, Perini 15. All. Consolini

FORTITUDO 103: Vicini, Buscaroli, Calatraba 3, Gherardi, Jussi 1, Lanfranchi 2, Prunotto 6, Zanetti 34, Schiavina, Magnolfi 16, Zecchini, Veneroso 12. All. Pampani

 

L’Unipol Banca si aggiudica anche il derby di ritorno superando alla Porelli la Fortitudo 103 Academy per 90-74. La partita inizia con grande energia da parte dei giovani bianconeri che chiudono avanti di dieci alla prima sirena. Nel secondo quarto gli ospiti aumentano l’intensità e con qualche recupero e contropiede si riavvicinano fino al -5 della sirena di metà gara.

Alla ripresa dopo la pausa la squadra di Consolini grazie alle palle recuperate e ai canestri in contropiede allunga nel punteggio. Questo sarà lo strappo decisivo per il successo delle Vu Nere nonostante gli ospiti tentino fino all’ultimo minuto di riaprire la partita.

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Masi 108-55

(21-15, 57-33, 84-42)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 14, Cavallari 6, Boni 6, Nicolini 4, Paratore 4, Corradini 12, Guidi 17, Lucarini 4, Lambertini 13, Casarini 10, Perini 18. All. Consolini

MASI: Grasso, Dall’Olio 5, Grossi, Cassanelli, Berbec 15, Micco 8, Fiordalisi L, Fiordalisi M 4, Montanari 21, Trombetta, Simoni 2. All. Campazzi

 

L’Unipol Banca supera la Masi alla Porelli. I giovani bianconeri si fanno trovare pronti e concentrati in una gara che li vede scappare via dopo un primo quarto abbastanza equilibrato. La squadra di Consolini incrementa il vantaggio con il passare dei minuti grazie ai diversi contropiedi, ai molti passaggi e all’aggressività difensiva.

 

Classifica: Reggio Emilia 34; Unipol Banca 30; Crabs Rimini 26; Ginnastica Fortitudo, Fortitudo 103 20; Bsl San Lazzaro 16; Ravenna 10; International Imola 8; Masi 4, Pontevecchio 2.
Prossimo turno: Reggio Emilia-Unipol Banca, martedì 1 marzo ore 20.15, Palestra Chierici.

UNDER 14 L’Unipol Banca vince contro Reggio Emilia
Unipol Banca Virtus Bologna-Grissin Bon Reggio Emilia 77-52

(23-10, 44-20, 63-36)

VIRTUS BOLOGNA: Tinti 2, Lolli 10, Verde 8, Alberti 6, Maini 4, Solaroli 11, Lullo 7, Orsi 11, Masetti 3, Battilani 4, Tomba 2, Guastamacchia 9. All. Largo

REGGIO EMILIA: Barazzoni 13, La Rocca 6, Lusvarghi, Franceschini, Campani 10, Branchini 15, Saccone 2, Piccinini 8, Ricci, Slanina 2, Bertoldi, Marino 6. All. Paladini

 

L’Unipol Banca supera la Pallacanestro Reggiana alla Porelli. La squadra di Largo allunga fin dai primi minuti grazie al gioco di squadra e mette il risultato in cassaforte all’intervallo lungo. Tutti i dodici giovani bianconeri sono andati a referto e si sono ben comportanti in entrambe le metà campo e in difesa hanno limitato le giocate dei reggiani.

Classifica: Unipol Banca 34; San Mamolo, Ginnastica Fortitudo 24; Vis Ferrara, Pontevecchio 22; Pallacanestro Reggiana 20; Basket 2000 Reggio Emilia 18; Piacenza 16; Monte San Pietro 12; Salus 10; Vignola 8; Masi 6; Correggio 0.

Prossimo turno: Salus-Unipol Banca, martedì 1 marzo, ore 18.15, Palestra Alutto.

UNDER 13 L’Unipol Banca supera Vignola
Unipol Banca Virtus Bologna-SPV Vignola 107-53

(29-13, 45-31, 73-48)

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini 27, Albonetti 3, Anesa 8, Nicoli 11, Minelli 2, Nanni 2, Gresta 1, Piras 2, Ferrara, Mazzoli 8, Galli 24, Barbieri 19. All. D’Atri

VIGNOLA: Serattini 4, Ferrari 3, Castelli 9, Lazzari, Gavaini 4, Prandini 4, Giacomozzi 1, Galletti 2, Altomare, Bulgarelli 13, Gasiani 13. All. Pantaleo

 

L’Unipol Banca sconfigge alla Porelli la SPV Vignola per 107-53. I giovani bianconeri grazie al gioco di squadra prendono un vantaggio oltre la doppia cifra già nei primi dieci minuti. Ad inizio terzo quarto Vignola recupera qualche punto e arriva a -10, poi la squadra di D’Atri ritorna a macinare gioco in entrambe le metà campo allungando nel punteggio fino alla sirena finale.

Classifica: Unipol Banca 26; Pontevecchio 24; Masi, Correggio 16; Modena 10; Parma 8; Vignola 4; Salus 0.

Prossimo turno: Pontevecchio-Unipol Banca, domenica 28 febbraio, ore 11.30, Palestra Pertini.

ESORDIENTI   L’Unipol Banca supera la Ginnastica Fortitudo
Unipol Banca Virtus Bologna-Ginnastica Fortitudo 51-45

 

L’Unipol Banca supera alla Porelli la Ginnastica Fortiduo. Buon inizio per la squadra di Pezzoli che si porta subito sul +10 grazie a buone conclusioni da fuori, poi arriva una reazione degli ospiti per il +5 bianconero alla prima sirena. Secondo quarto molto equilibrato con parziali e controparziali, alla sirena di metà gara la Virtus è avanti sul 23-20. Nel terzo quarto i giovani bianconeri grazie al gioco di squadra ritrovano la doppia cifra di vantaggio che sarà decisiva per la vittoria finale. L’Unipol Banca tornerà in campo domenica 28 febbraio alle 15.30 alla Porelli ospitando la Masi.

 

Sono scesi in campo in maglia Unipol Banca: Cremonini, Mascagni, Cassanelli, Franceschi, Ponzellini, Bignami, Mazzotti, Furlanetto, Serra, Zanasi, Rando, Bianchini. All. Pezzoli

Prossimo turno: Unipol Banca-Masi, domenica 28 febbraio, ore 15.30, Palestra Porelli.

 

L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA – MATTEO GRAZI

 

Una telefonata ti rimette in gioco, magari quando meno te lo aspetti. A Matteo Grazi, assistente di Riccardo Pezzoli nel gruppo Esordienti di Unipol Banca, è successo l’estate scorsa, quando ha ricevuto la chiamata di un suo vecchio maestro, Federico Vecchi, che era da poco diventato il responsabile del settore giovanile della Virtus.

 

“Lui era stato il mio allenatore alla Castiglione Murri, quando giocavo nelle giovanili di quella società. Un anno che ricordo con piacere, con lui mi trovai benissimo. Alla Castiglione Murri ho fatto tutta la trafila delle giovanili, e poi mi sono messo in gioco come assistente nel minibasket. Per un anno ho tenuto i piedi in due scarpe, giocavo e allenavo, poi ho deciso che un’ala piccola del mio calibro poteva anche smettere di calcare il parquet. Diciamo che non avrei lasciato troppi rimpianti in giro, ecco tutto. A diciannove anni, però, mi ero preso un anno sabbatico: appena iscritto all’Università, facoltà di Giurisprudenza, volevo capire quanto avrei dovuto spendere in termini di impegno negli studi”.

 

A maggior ragione, l’appello di Vecchi è arrivato quasi a sorpresa, e ha risvegliato una passione mai sopita.

 

“Dopo un anno fuori dal giro, il basket mi mancava. Del resto, non avevo idee precise su come avrei potuto ripartire, non avevo in mente particolari strategie di autopromozione. La chiamata di Federico mi ha tolto quel problema. Mi ha fatto piacere che abbia pensato a me, cinque anni dopo avermi allenato. Forse, in qualche modo, gli ho fatto una buona impressione già allora, dal punto di vista della disponibilità e della voglia di imparare. Mi riusciva naturale, con lui ho passato una stagione molto positiva”.

 

Ha messo tutto sulla bilancia, Matteo: da una parte il percorso universitario, dall’altra la voglia di dare ancora un senso al suo amore per la pallacanestro. Poi ha tirato le somme, e ha detto sì.

 

“So quanto si lavora sul settore giovanile in Virtus, so anche che devo impegnarmi negli studi. Ma sinceramente, a una proposta del genere non potevo dire di no. Sono virtussino da sempre, e alla Porelli ero sempre entrato soltanto da avversario. Farlo sentendomi davvero in famiglia è stata un’emozione impagabile”.

 

Sotto la guida di Riccardo Pezzoli, il gruppo Esordienti ha un compito importante e delicato, quello di

passaggio tra il minibasket e il basket.

 

“Mi piace l’ambiente e mi piace il gruppo. Sono convinto che potremo fare passi avanti, tutti insieme. Riccardo ha l’esperienza giusta, con Giacomo siamo quasi coetanei, parliamo la stessa lingua e ci diverte ragionare di basket anche fuori dagli orari di allenamento. Il mio futuro? Io vivo il presente con impegno, mi entusiasma essere qui e spero di restarci e imparare molte cose. Questa è una scuola che mi servirà nello sport come nella vita”.

 

(a cura di Marco Patuelli e Marco Tarozzi)

Commenta
(Visited 70 times, 1 visits today)

About The Author