C Silver Sardegna - Samoggia dice 33: la Ferrini vince anche in casa dell'Esperia

I biancoverdi vincono la 14esima gara di fina e rinsalda ulteriormente la vetta. Decisiva la prestazione dell’ala sassarese.

La Ferrini Delogu Legnami manda un nuovo segnale al campionato di Serie C Silver e mette una serissima ipoteca sul primo posto al termine della regular season grazie al successo (14esimo consecutivo) nel big match sul campo dell’Esperia Cagliari. Anche nella tana della seconda forza del torneo i biancoverdi sono riusciti, dunque, a imporsi. Decisivi i 33 punti di Giuliano Samoggia, autentico dominatore della gara, ma la formazione di Grandesso ha potuto contare anche su un Graviano in formato super (20 personali e numerose giocate importanti).

LA GARA – Contrariamente alle aspettative della vigilia (l’Esperia si presentava al match con una media punti subiti intorno ai 60 per gara) sono soprattutto gli attacchi a farla da padrone. Le due squadre realizzano con buona continuità, e concludono il primo periodo sul 25 pari. Al rientro in campo coach Grandesso perde quasi subito per infortunio Manuel Fois (protagonista di un buonissimo impatto), che ricade male dopo un alley-oop ed è costretto ad abbandonare la contesa. La rotazione si accorcia, ma per fortuna dei biancoverdi c’è Putignano, che dopo aver riassaggiato il campo nella gara contro Porto Torres è in grado di fornire un buon apporto di sostanza alla squadra. La sfida prosegue sul filo dell’equilibrio, con la Ferrini che prova ad accelerare e l’Esperia che si tiene a contatto grazie anche alla precisione dall’arco di Roberto Pintor (46-48).

Al rientro in campo la Delogu Legnami sceglie di schierare la zona con l’obiettivo di limitare l’attacco dei cagliaritani e di ‘normalizzare’ il punteggio su standard più consueti. Un Samoggia in grande serata permette ai quartesi di stare praticamente sempre avanti, ma i padroni di casa non si staccano mai in maniera definitiva. Soltanto nei minuti finali, infatti, la Ferrini riesce a spegnere le resistenze della formazione di Manca e a ottenere un altro, preziosissimo successo sul di 76-86.

“Immaginavo che sarebbe stata una partita molto difficile – commenta coach Grandesso – devo fare i complimenti all’Esperia, che ha giocato una partita molto attenta. Al tempo stesso anche noi siamo stati bravi a gestire i vari momenti della partita. La classifica era già molto confortante e, grazie a questa vittoria, migliorerà ulteriormente. Non è però assolutamente il caso di abbassare la guardia: proprio questa partita ci ha dimostrato che esistono delle squadre in grado di impensierirci, dunque dobbiamo moltiplicare gli sforzi per trovare una crescita ulteriore”.

Uff. Stampa Ferrini Delogu Legnami

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.