Cab Solofra - Capo Miseno 68-64: Vittoria in volata per i ragazzi di coach Iannaccone

Un primo tempo positivo, una ripresa sottotono col fattore campo in procinto di esser violato dalla Pallacanestro Capo Miseno. Il Global United Logistic Cab Solofra si aggiudica gara 1 dei quarti di finale playoff per 68-64 dopo un tempo supplementare. 19 punti di Vincenzo Di Lauro e 18 di Fabio Iannicelli conducono al successo la formazione del presidente Pisano che conserva l’imbattibilità casalinga nel 2017.
Sono i due pivot a sbloccare il match dalla lunetta con Di Lauro che risponde a Carrozzo. Il contropiede di Coppola apre la strada al minibreak locale chiuso da Iannicelli (8-3 al 4′). Si corre tanto ma si segna poco per la formazione ospite costretta a chiamare timeout davanti al primo tentativo di fuga gialloblu. Capo Miseno si sblocca in attacco ma Di Lauro respinge il tentativo di rimonta con due triple consecutive. La forbice si allarga in favore di Solofra che raccoglie cinque punti di fila da un fallo antisportivo chiamato alla difesa napoletana (23-10). Canzonieri e Pranzo riducono il gap prima del 6-0 firmato Cantelmo – Cavalluzzo con la guardia beneventana autore di una prodezza allo scoccare del primo minintervallo che fa esplodere il Centro Polivalente. Il Cab non sbaglia quasi nulla dai 6,75 metri. Ad iscriversi a referto è anche Cerullo che porta i suoi sul + 17 (35-18 al 14′). Coach Peluso ordina la zona costringendo ad una manovra offensiva più ragionata Esposito e compagni. I rossoblù difendono meglio ma dall’altra parte del campo segnano col contagocce in avvio (parziale di 10-7 in sette minuti di seconda frazione) prima che Pranzo si metta in proprio con tre conclusioni dalla lunga distanza che riaprono il match (42-35 al 20′). La ripresa sorride a Capo Miseno che si riavvicina fino al 42-41 con Illiano che trova un facile appoggio al tabellone, approfittando di un Solofra che smarrisce la via del canestro nei primi quattro giri di lancette prima del rimbalzo in attacco di Di Lauro che vale il primo canestro irpino nel secondo tempo seguito dalla tripla di Iannicelli (47-40). La gara sale di intensità: a beneficiarne sono i viaggianti che si riavvicinano con Canzonieri che colpisce dalla media (49-47) mentre il Cab fatica a buttarla dentro. Leccia regala ai suoi il sorpasso ma arriva immediata la replica di Iannicelli (54-54). L’impressione la fa da padrone nel finale di partita col pallone che si stampa sul ferro in più di una circostanza. Il Cab mette il naso avanti dalla lunetta e si affida alla sua difesa nei centoventi secondi conclusivi. Esposito procura il quinto fallo di Canzonieri mentre Capo Miseno getta alle ortiche un paio di possessi. A Pranzo non trema la mano fissando il punteggio sul 59-59 e convertendo uno dei due tiri liberi a disposizione. E’ così necessario il tempo supplementare in cui Solofra manda a bersaglio due canestri in un amen che sanno di liberazione (63-61 al 43′). Izzo fa sentire in difesa tutti i suoi centimetri mentre di Iannicelli su Leccia comporta il fallo dell’attaccante. La mano di Cantelmo è decisiva col suo jumper mortifero. Il Cab riesce ad imporsi per 68-64 e mercoledì sera potrà strappare il pass per la semifinale in caso di successo a Marano.

Cab Solofra: Bennet, Esposito 3, Coppola 5, Izzo 1, Cantelmo 10, Cavalluzzo 7, Di Lauro 19, Cerullo 5, Tammaro n.e., Iannicelli 18. All.: Iannaccone
Pallacanestro Capo Miseno: Carrozzo 12, Canzonieri 10, Leccia 7, Maurino, Liguori, Paone , Fusco 3, Illiano 7 , Peluso 2, Pranzo 23 . All.: Peluso
Arbitri: Fausto e Santese di Salerno
Parziali: 30-16, 42-35, 51-47, 59-59

Fonte : Ufficio stampa Cab Solofra

Commenta
(Visited 67 times, 1 visits today)

About The Author