Cagliari supera Legnano tra le mura amiche

Anticipo della terza giornata di campionato che vede in campo i Knights contro la Dinamo Cagliari, nella bombonera del PalaPirastu con circa un migliaio di tifosi presenti; tra questi, anche una trentina di legnanesi al seguito della squadra, in una giornata estiva, dentro e fuori dal palazzetto.

Il match inizia con gli starting five classici: Zanelli, Raivio, Martini, Pullazi e Mosley, per Legnano, mentre Cagliari schiera: Keene, Allegretti, Rullo, Bucarelli e Stephens
Stephen apre con la schiacciata, Raivio con il jumper , Stephens con l’appoggio e Raivio con il canestro dall’angolo di un 4-4, firmato solo dai due USA.
La partita scorre veloce con percentuali ottime per entrambe le squadre: Raivio segna anche dai liberi, Allegretti in contropiede e Martini in tap-in per il 8-8 che si vede sul tabellone, dopo quasi 4’ dalla palla a due.
Mosley e Zanelli ricuciono sul 14-14, dopo due bombe in fila di Keene che prova la prima vera accelerazione cagliaritana.
La freccia per i Knights, invece, la mette Raivio, rubando un rimbalzo lungo e appoggiando da sotto il 16-18, che porta Paolini al timeout.
Mosley riparte con la schiacciata del 17-20, poi gli appoggi da sotto di Raivio e Martini fanno scappare i Knights sul 17-24, smorzato da Stephens con l’appoggio da sotto del 19-24.
Il quarto poi lo chiude ancora Raivio con il fade away del 19-26.

La partita la riapre Gazineo con i liberi del +9, ma Turel ricuce subito sul 28-21, poi Maiocco allunga e Ebeling riaccorcia, in un elastico che vede sempre i Knights avanti con personalità.
Raivio continua ad essere implacabile, ma Cagliari si fa sotto con Keene e Turel dalla distanza e Stephens da sotto, per il 33-34 che costringe Ferrari a fermare tutto per parlarne un po’ su.
Martini ci mette una pezza con il jumper, ma la tripla, il gioco da 3 punti di Keene, gli appoggi di Stephens e il contropiede di Ebeling lanciano Cagliari sul 45-36, con la FCL in rottura prolungata.
Negli ultimi 1’17” del quarto, Tomasini dalla lunetta, Raivio dal centro area e Keene da 3 fissano il 48-40 all’intervallo.

I primi punti della ripresa sono di Pullazi per il 48-43, poi Raivio e la schiacciata di Mosley riavvicinano i Knights sul 51-47, ma Rovatti è on fire e allunga ancora per i suoi sul 54-47.
Zanelli piazza una zingarata in area, ma la tripla di Rullo e il canestro da opportunista di Allegretti, riportano la Pasta Cellino sul +10 del 49-59.
La doppia tripla di Toscano vale il -7, dopo quella di Rovatti, con Legnano che è sempre piuttosto fluida in attacco, ma non riesce a dare la solita svolta difensiva.
Rovatti realizza ancora un gioco da punti e regala il massimo vantaggio alla Dinamo sul +11.
Zanelli segna ancora da centro area, Tomasini va in contropiede, e con i liberi di Toscano, la FCL arriva fino al 68-61, con il periodo che si chiude sul 73-65, con il gioco da tre punti di Bucarelli e 4 punti finali di Toscano.

I Knights riaprono ancora da sotto con Toscano, Mosley poi corregge in tap-in, tuttavia la tripla di Rullo smorza un po’ gli animi biancorossi, che rispondono ancora con Mosley, di nuovo in tap-in per il 76-71.
Martini schiaccia il -3, Ebeling risponde, ma ancora una schiacciata di Mosley, tiene i Knights attaccati alla gara.
Rullo arriva al capolinea e sul quinto fallo di Toscano, Ferrari chiama timout per organizzare gli ultimi 5’31” con il punteggio sul 80-75.
Una pazzesca tripla di Raivio porta i Knights al -2, con Keene che poi sfrutta un momento di confusione per i punti del 84-78.
Raivio segna un altro canestro fuori equilibrio, mentre anche Mosley è costretto ad uscire per falli.
Raivio ci prova fino alla fine, segnando dall’angolo il -3 e dopo l’ennesimo sfondamento subito da Maiocco, il canestro di Tomasini vale il 85-84.
Pullazi recupera i liberi a rimbalzo offensivo e il suo 1/2 è il pareggio sul 85-85 con poco più di 30” alla fine.
Stephens si presenta nell’altra lunetta e lo 0/2 non muove il punteggio, anche se la palla che esce viene assegnata a Cagliari.
Dopo un’azione confusa Stephens appoggia il +2, con la FCL subito a chiamare minuto, con 6” e 65 centesimi da giocare.
Dalla rimessa in zona offensa, ne esce una buona azione che libera Tomasini per il tiro della vittoria che però esce, lasciando a Cagliari il foglio rosa finale.

Una partita dei Knights disciplinata e caratterizzata da buone giocate, anche se un secondo quarto da 29-14, ha segnato l’andamento di tutta la gara.
Knights che tornano a casa con qualche rimpianto che potranno rifarsi sfruttando il fattore campo che li vedrà in casa per due turni consecutivi con Biella e Latina.
Pasta Cellino Cagliari – FCL Contract Legnano Basket Knights 87-85 (19-26, 29-14, 25-25, 14-20)
Pasta Cellino Cagliari: Marcus Keene 23 (4/6, 4/10), De’shawn Stephens 15 (7/11, 0/0), Andrea Rovatti 13 (4/4, 1/2), Michele Ebeling 11 (2/4, 2/3), Roberto Rullo 10 (2/4, 2/5), Marco Allegretti 8 (4/6, 0/0), Lorenzo Bucarelli 5 (2/5, 0/0), Mirco Turel 2 (1/1, 0/4), Ferdinando Matrone 0 (0/0, 0/0), Michele Cau 0 (0/0, 0/0), Andrea Ibba 0 (0/0, 0/0), Simone Bonfiglio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 17 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (De’shawn Stephens 11) – Assist: 7 (Roberto Rullo 3)

FCL Contract Legnano: Nikolas Thomas Raivio 23 (9/15, 1/2), Daniele Toscano 14 (3/5, 2/2), William Ralph Jr. Mosley 12 (6/8, 0/0), Alessandro Zanelli 10 (5/7, 0/5), Matteo Martini 8 (4/8, 0/1), Rei Pullazi 8 (3/3, 0/5), Simone Tomasini 6 (2/3, 0/3), Federico Maiocco 2 (1/1, 0/3), Luca Gazineo 2 (0/0, 0/0), Edoardo Roveda 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 30 12 + 18 (Nikolas Thomas Raivio 10) – Assist: 14 (Federico Maiocco 5)

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author