Campanelli trascina l’Aux Cui al successo

Prima vittoria nel nuovo anno per l’Auxilium CUS. Alla Panetti nell’ultima giornata del girone di andata c’è incertezza fino a quando Billi tiene in rotta Il Canestro: allo strepitoso primo tempo dell’esterno alessandrino (23 punti, con 5 su 8 da tre e 8 su 8 ai liberi), Torino, senza l’infortunato Chiotti, fa eco con un terzo quarto di spaventosa efficacia difensiva e indirizza la gara dalla sua portandosi sul +20, per controllare, non senza qualche patema, in un quarto finale giocato sotto ritmo e con l’idea di chi pensa di aver già chiuso la questione.
Capitan Campanelli (20, 4 su 7 da tre) fa subito capire di essere in serata: segna dall’arco, poi recupera palla e realizza facendo saltare il marcatore. Russano in entrata fa 7-0 e al 2’ Il Canestro è già costretto a parlarci sopra. Al ritorno sul parquet gli ospiti entrano in partita con un 3 su 4 dalla linea di Riva e la prima tripla della serata di Billi: 7-6.
Tra le file cussine si distingue il ’98 Bottiglieri, per la prima volta in stagione nel quintetto-base e capace di un paio di rimbalzi offensivi che consentono ai gialloblu di rigiocarla dentro per Marengo (10+14 rimb.), pronto a tradurne 4 di fila. La risposta mandrogna è ancora nelle mani di Billi, manco a dirlo da tre punti.
Ma la partita la fa Torino, il cui accenno di 1-3-1 frutta subito un altro recupero di Bottiglieri e il conseguente canestro in contropiede di Di Matteo: 15-9.
A 1 minuto esatto dal primo mini-intervallo Campanelli la infila ancora da lontano: 22-15. Torino domina a rimbalzo difensivo, ma non riesce ad alzare il ritmo delle ripartenze, sbagliando anche qualche libero di troppo (nel frangente 0 su 2 di Stola, 1 su 2 di Crespi: 8 su 18 il computo finale).
Nonostante difficoltà ad attaccare la zona, Il Canestro è comunque lì al 10’: 23-17.
Alla ripresa anche gli alessandrini abbandonano la ‘uomo’: la 2-3 dà in fretta risultati e sull’altro lato del campo Billi prosegue nel personale bombardamento: doppia tripla, 23-23 al 12’.
Dopo un paio di minuti a vantaggi alterni, in cui i cussini faticano anche più del dovuto ad attaccare il fortino avversario, l’Aux CUS ci riprova: tre di Di Matteo, tre di Fantolino, tre di Bottiglieri, ma il distacco non va oltre i 5 punti: 37-32. Ancora di Billi, ancora e sempre dall’arco, la replica ospite: 37-37 al 19’.
L’altro ’98 cussino Bianchelli si butta dentro, segna da sotto e subisce fallo, fissando il punteggio all’intervallo sul 40-37.
La sosta consente a Torino di studiare le giuste contromisure a Billi e di ricalibrare le azioni d’attacco: le prime due chiamate offensive della ripresa sono per Marengo, che va due volte a depositare da sotto. Il Canestro s’inceppa contro le marcature ora ben registrate dei padroni di casa e Campanelli ne castiga l’ennesimo passaggio dalla ‘uomo’ alla zona con il missile che vale il +8 interno al 13’: 47-39.
Messa la museruola a Billi, Torino recupera palloni su palloni e fa circolare la sfera con pazienza: Conti va fino in fondo in avventurosa entrata, quindi Di Matteo e Campanelli colpiscono da lontano: 57-42. Il bottino gialloblu è rimpolpato da un libero di Di Matteo, dopo un rimbalzo offensivo, e da un rapido contropiede sull’asse Campanelli-Bottiglieri. Di Russano il +20 sul 62-42 dl 28’.
La gara sembra aver esaurito i suoi temi, e invece Torino si siede e Il Canestro risale punto su punto: la bomba di Billi del 71-60 costringe Arioli al time-out a 5 minuti dal termine. Campanelli fa 0 su 2 a gioco fermo, Riva di tabella riporta i suoi sotto la decina: 71-62 al 37’. Nel minuto e mezzo che segue Torino spreca il colpo del ko, Il Canestro quello dell’ulteriore avvicinamento.
L’ultima chance per gli ospiti è vanificata da uno sfondamento di Paro, Marengo recupera da un errore di Russano e segna da sotto il 73-64 che a 20 secondi dal termine scrive una volta per tutte la parola fine all’incontro.

AUXILIUM CUS TORINO-IL CANESTRO ALESSANDRIA 73-66
Parziali: 23-17, 40-37, 64-44
TORINO: Marengo 10, Stola 1, Russano 6, Bottiglieri 6, Ripepi 2, Di Matteo 13, Fantolino 3, Campanelli 20, Conti 4, Bianchelli 5, Crespi 3. All. Arioli.
ALESSANDRIA: Rovina, Zunino 3, Cavarretta, Pilati 1, Paro 2, Yalli, Brussolo 12, Ricci 8, Riva 13, Billi 27. All. Talpo.

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author