Campania: intervista a coach Merola

Per coach Antonio Merola la stagione che sta per cominciare sarà una stagione ricca di impegni, infatti l’allenatore casertano sarà impegnato in tutti i campionati giovanili d’eccellenza, guiderà da capo allenatore la formazione U15 del Basket Casapulla, squadra già allenata l’anno scorso, poi affiancherà i coach della Juve Caserta nei campionati U17 e U19.

Coach, sarà annata piena, 3 campionati impegnativi. Quali sono le sensazioni alla vigilia?

Le sensazioni sono molto positive, dopo tanto tempo sono tornato a fare l’assistente. Non lo considero un passo indietro ma una “necessità voluta fortemente”. La chiamata del mio storico maestro Mimmo Posillipo che ha voluto un mio ritorno alla Juvecaserta mi ha riempito di grande orgoglio e voglia. Avrò la possibilità di stare in un ambiente molto professionale ed apprendere da esperti colleghi.

Per quanto concerne l’u15, siete andati bene lo scorso anno; a cosa puntate e chi sono i favoriti per questa stagione?

Il gruppo è stato integrato da Luigi Cianci di Marigliano e Gianluca de Meo da Mondragone. Due ragazzi sopra il metro e novanta che possono darci una nuova dimensione. Per il resto siamo un gruppo con un discreto talento, ma da disciplinare tatticamente. Speriamo di giocarcela con le migliori. Favorita sicuramente la del. Fes. Avellino, dietro tanta bagarre.

U17, un gruppo nuovo, formato dalla fusione di due squadre. Come procede l’integrazione e quali sono gli obiettivi?    

Stiamo integrando i ragazzi nuovi con i 98/99 di Caserta. C’è entusiasmo e voglia di fare bene. Mimmo è una garanzia che tutto andrà per il meglio e riusciremo a dire la nostra in un campionato equilibrato come l’under 17 eccellenza senza mai perdere di vista l’obiettivo principale che è formare giocatori.

Mario Alberto Conte

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author