Campetto Ancona-Bramante Pesaro: 63-50, vittoria sudata e sofferta per i bianconeri

 

Vittoria per 63-50 delle tigri bianconere dopo un match tirato

 

Il Campetto Ancona torna al successo in casa. Dopo la bella vittoria contro l’Urbania le tigri bianconere cercavano conferme in questo turno infrasettimanale e volevano cancellare l’ultimo stop interno contro il Matelica. Missione riuscita perchè i ragazzi di “Fish” hanno avuto la meglio del Bramante Pesaro per 63-50 e continuano così la rincorsa alla capolista Civitanova, ad oggi a punteggio pieno. Tuttavia lo scarto di 13 punti non deve ingannare. Infatti è stata una vittoria sudata e sofferta in un match che a tratti si è fatto anche complicato per i padroni di casa. Comunque i ragazzi di “Fish” non hanno mollato mai e ci hanno creduto fino alla fine, riuscendo a portare a casa questi due punti importanti per la classifica e per il morale. Per quanto riguarda la partita, l’inizio di primo quarto è stato in sostanziale equilibrio, poi il Bramante trova il primo strappo della serata sull’8-11 a 4’43 dal termine. Coach ”Fish” chiama time out per riordinare le idee e le tigri bianconere riprendono slancio con Baldoni che riporta avanti i suoi sul 16-15 a 2′ dalla fine. La gara sembra prendere un’inerzia favorevole ai padroni di casa ma gli ospiti non mollano e Giroli, con una tripla allo scadere, fissa il punteggio sul 16-20. Ad avvio di seconda frazione il Campetto non riesce ad invertire la tendenza e subisce un break complessivo di 0-8 (16-24). Tuttavia, con grande pazienza e tenacia, i ragazzi di ”Fish” iniziano a chiudere le maglie difensive e riprendono a trovare la via del canestro con maggiore precisione. Principi impatta sul 30-30 a 30” dal termine ma il Bramante trova due punti preziosi con Oliva. Redolf non ci sta e si guadagna un fallo che lo manda dalla lunetta proprio allo scadere. Rudy fa 2/2 e manda tutti al riposo lungo sul 32-32. Alla ripresa delle ostilità la sfida si mantiene molto equilibrata. I ragazzi di “Fish” non riescono a trovare l’allungo decisivo e pagano qualche errore di troppo sotto canestro. Così il terzo periodo si chiude sul 44-42. Il Bramante è un osso duro e parte meglio ad avvio di ultimo quarto con il Campetto costretto a rincorrere. All’improvviso riecheggiano i fantasmi di Matelica ma questa volta l’epilogo è totalmente diverso. Infatti negli ultimi quattro minuti i ragazzi di “Fish” mettono la freccia e sorpassano i biancoblu. Baldoni e Redolf danno spettacolo annichilendo gli ospiti che subiscono un break mortifero di 11-0. Alla fine il tabellone del Palascherma recita 63-50 per la gioia dei tifosi presenti, con altri due punti preziosi messi in cascina.

“Siamo contenti per la vittoria un pò meno per la prestazione – commenta coach Alessandro Del Pesce a fine match – Infatti, dopo la buona partita contro Urbania, dovevamo dare continuità con un’altra bella prova. Invece c’è stato un passo indietro in tal senso perchè abbiamo giocato un po’ sottotono. Non so se c’è stata un pò di stanchezza o abbia influito il fatto di giocare dopo pochi giorni, comunque non siamo mai riusciti a far girare la gara a nostro favore e gli ospiti sono stati bravi a crederci fino alla fine. Proprio nel finale il Bramante è andato in difficoltà e in quel frangente abbiamo preso il vantaggio decisivo. In difesa abbiamo giocato abbastanza bene dopo il primo quarto, concedendo poco ai biancoblu. Invece in attacco non siamo stati troppo incisivi, sbagliando alcune conclusioni facili. Adesso dobbiamo subito resettare tutto perchè già sabato torniamo in campo, in trasferta, contro il Pisaurum. Servirà tutt’altra prestazione perchè ci troveremo di fronte una squadra buona – conclude l’allenatore delle tigri bianconere – e pertanto dovremo lavorare sodo in questi pochi giorni a disposizione.”

 

CAMPETTO ANCONA – BRAMANTE PESARO 63-50 (16-20; 16-12; 12-10; 19-8)

 

CAMPETTO AN: Strappato 2, Ruini 9, Bartolucci 7, Iurini ne, Novelli 2, Baldoni 11, David 2, Cuccoli, Carsetti ne, Redolf 14, Ciarallo 7, Principi 9 All. Del Pesce

BRAMANTE PS: Ricci 7, Giroli 11, Ceccolini 2, Bongiorno ne, Terenzi 6, Giacomini 1, Benedetti 5, Oliva 2, Nicolini 6, Di Sciullo, Moretti 10 All. Nicolini

Arbitri: Abbassi Omar di Ascoli Piceno e Esposito Alessandro di San Benedetto del Tronto (AP)

 

Fonte: Ufficio Stampa G.S. Il Campetto Basket Ancona

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author