Il campionato della Blukart Etrusca San Miniato inizia a Livorno

Inizierà domenica 1° Ottobre alle ore 18:00 al PalaMacchia di Livorno il terzo campionato consecutivo di serie B della Blukart Etrusca San Miniato. La formazione della Rocca si presenterà a questo appuntamento con una formazione assai rinnovata rispetto a quella che ha brillantemente disputato la scorsa stagione, conquistando il secondo posto in classifica. Quest’anno infatti tra le fila samminiatesi non ci sarà Francesco Stefanelli, colui che è stato finora l’elemento più rappresentativo della Blukart, top scorer delle ultime tre stagioni, prodotto del vivaio biancorosso, che ha raggiunto la serie A essendo stato ingaggiato dalla Bertram Tortona. Oltre a Stefanelli non ci saranno la classe di Gabriele Giarelli, l’atletismo di Sam Gaye Serigne, la grinta di Jacopo Grassi. Questi giocatori, per motivi diversi, hanno lasciato San Miniato ma i loro nomi avranno sempre un posto di rilievo nel cuore dei tifosi dell’Etrusca, avendo scritto, insieme ai confermati Roberto Bertolini, Andrea Zita, Olivier Giacomelli, Sebastiano Perin, Alberto Benites e Stefano Capozio, una delle pagine più importanti della storia della società. Al loro posto la dirigenza ha ingaggiato elementi di sicuro valore ed esperienza che, sotto la guida del confermatissimo staff tecnico composto da coach Federico Barsotti e dai suoi assistenti Andrea Ierardi e Gabriele Carlotti, possano permettere alla Blukart di raggiungere i propri obiettivi, ovvero conquistare la salvezza ed esprimere un gioco che diverta ed appassioni i suoi sostenitori, sempre più numerosi in questi anni sugli spalti del PalaFontevivo. I nuovi arrivati in casa Etrusca sono Andrea Chiriatti, ala classe 1993 proveniente dai Lions Bisceglie, Matteo Neri, ala classe 1998 proveniente dalla Mens Sana Siena, lo sfortunato Luca Pesaresi, guardia classe 1986 proveniente dai Crabs Rimini, che solo dopo poche settimane di permanenza a San Miniato ha riportato un grave infortunio al ginocchio che gli impedirà di calcare il parquet per molte settimane, Ferdinando Nasello, ala grande classe 1995 proveniente dalla Virtus Siena, e Tommaso Tempestini, guardia/play classe 1987 lo scorso anno alla Bakery Piacenza.

Il primo avversario stagionale della Blukart sarà la Libertas Liburnia Livorno, neopromossa in serie B ma squadra di enorme blasone e con un gloriosissimo passato alle spalle. Anche i labronici, da matricole della categoria, hanno nella salvezza il loro obiettivo stagionale e ciò rende questo incontro inaugurale già estremamente importante e delicato, per entrambe le formazioni.

Il roster della Libertas Livorno è in continua evoluzione, con giocatori arrivati e, per vari motivi, ripartiti e giocatori confermati a cui sono sopravvenuti impegni di carattere personale e che hanno dovuto essere sostituiti, nella strenua ricerca, da parte della dirigenza e di coach Pardini, della quadratura del cerchio. Ciò che è certo è che “le vele” disporranno di “due bocche da fuoco” di prim’ordine come Simone Lasagni e Andrea Giampaoli, estremamente temibili dall’arco (il primo lo scorso anno a Cecina ha realizzato il 33% da tre mentre il secondo, a Cassino, ha tirato con il 37% dalla lunga distanza, prima di passare in A2 alla Gas&Power Roma, dove però ha trovato poco spazio) e di due play provenienti dalla categoria superiore: Daniele Mastrangelo da Udine e Fabio Bastoni dall’Andrea Costa Imola. Sotto le plance si faranno valere Giacomo Dell’Agnello, Gianluca Giorgi e Luca Benini. La gara si preannuncia tiratissima, in una cornice di pubblico molto calda che ritroverà una categoria così importante dopo tanto tempo e vorrà fare di tutto per rimarcare la propria presenza. “Abbiamo grande voglia di metterci alla prova dopo tante settimane di lavoro e siamo curiosi di vedere quale è il nostro valore in questo girone” le prime parole della stagione di coach Federico Barsotti “Abbiamo molti stimoli dopo la partenza di giocatori importanti in questa estate e la preparazione ci ha messo subito alla prova, con l’infortunio di Luca Pesaresi, un giocatore importante peri nostri equilibri. Siamo riusciti ad ingaggiare subito Tommaso Tempestini, un ragazzo che conoscevamo bene, di grande valore ed esperienza, che si sta inserendo in modo veloce nei nostri meccanismi. Livorno è squadra neopromossa con grande voglia di far bene; nelle ultime settimane hanno modificato il roster con nomi importanti come Bastoni, Lasagni e Mastrangelo, che alzano il tasso tecnico del gruppo. Noi andiamo a Livorno con la voglia di fare due punti e con la sicurezza dei nostri punti di forza: la lunghezza del nostro roster e la capacità di mettere grande intensità finisca e mentale per tutto l’arco della gara.”

Fonte: Uff. Stampa Etrusca San Miniato

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author