Campli Basket, ufficiale l'arrivo del giovane Ballabio

Campli Basket, ufficiale Ballabio

L’U.S. Campli Basket 1957, è lieta di comunicare l’ingaggio che va a chiudere il roster per la stagione 2017/18 dell’atleta classe 1998 Riccardo Ballabio ruolo guardia, proveniente dalla Società Pallacanestro Cantu’. Ballabio, completa così il quadro degli under a disposizione di coach Millina, che oltre al giovane esterno canturino, può contare su Miglio, Angelucci e Converso. Ballabio è già a disposizione del coach e dunque si sta allenando regolarmente, in questo avvio di preparazione .

Il neo atleta farnese, nasce cestisticamente a Giussano, suo paese natale, dove inizia con il settore minibasket, sino poi ad arrivare a Cantu’; qui in pratica percorre tutti gli stadi dei vari campionati giovanili, sino ad arrivare all’under ’20 e giocare anche qualche spicciolo di minuto in prima squadra. Con l’arrivo dunque di Ballabio, il Campli completa il settore degli esterni, in vista del prossimo campionato di B. All’ultimo arrivato in casa farnese, abbiamo rivolto qualche domanda, qualche impressione a poche ore dall’ufficialità del suo arrivo a Campli.

Allora Riccardo, come mai la tua decisione di venire a Campli?

Ma principalmente perché mi hanno detto che questo è un paese dove il Basket e la porchetta, contano più di ogni altra cosa, così come a Cantù, dove appunto prima c’è il basket e poi i mobili…detto questo, penso che la mia scelta sia quella di guadagnarmi, attraverso il lavoro e il sacrificio, quello spazio, che mi consenta di crescere e penso che vedendo questa squadra e i suoi componenti, ci sono tutti i presupposti per poter maturare e dare qualcosa d’importante”.

Quali sono le tue caratteristiche tecniche.

Sicuramente, al di là dell’altezza, sono molto atletico, veloce e mi piace assai difendere; in attacco prediligo l’uno contro uno”.

Che stagione ti aspetti, dal punto di vista personale; può Campli, rappresentare per te, un anno di maturazione, di crescita tecnica ed agonistica?

Spero e credo che questo primo anno, lontano da casa, possa rappresentare per me, qualcosa di importante e di significativo, sotto tutti i punti di vista; inoltre, da come ho potuto constatare, siamo un gruppo giovane, un gruppo presente, che ha voglia di costruire qualcosa di positivo. Dunque sono contento di questa mia scelta e sono altresì conscio delle difficoltà di un campionato nuovo per me e per gran parte dei miei giovani compagni. Credo comunque che questo gruppo, possa dare quelle soddisfazioni che l’ambiente di Campli merita.

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author