Capo d'Orlando-Bergamo, Dell'Agnello: "Attenzione massima anche in attacco"

Semifinale. Una parola dolce che si è schiusa, per Bergamo, dopo l’entusiasmante vittoria nella serie contro la XL Extralight Montegranaro nei quarti di finale Playoff Serie A2 Old Wild West. Nel penultimo atto della post-season i gialloneri di coach Dell’Agnello affronteranno la Benfapp Capo d’Orlando, seconda al termine della regular seasonnel girone ovest ed ancora imbattuta nei Playoff: i siciliani non perdono dallo scorso 31 gennaio in casa di Biella, hanno sconfitto con un secco 3-0 prima Ravenna negli ottavi e poi proprio Biella nei quarti di finale. Bruttini e compagni sono una macchina da guerra: 89.8 punti di media nei Playoff, per distacco il miglior attacco delle magnifiche quattro che si giocheranno la promozione in Serie A. Ma Bergamo, che potrebbe riabbracciare in campo Brandon Taylor, ha tutta l’intenzione di scrivere un’altra pagina di storia, affidandosi alla solidità di un gruppo arrivato con pieno merito in semifinale.

Coach Sodini, fresco di rinnovo contrattuale con i siciliani fino al 2022, può fare affidamento sull’MVP della regular season, Brandon Triche. Le cifre del play/guardia uscito da Syracuse sono emblematiche: nei soli playoff è il miglior realizzatore a 22.8 punti di media, a cui aggiunge 8.7 assist (anche in questo caso numero uno della speciale classifica). Non c’è solo Triche, anzi: il gemello Parks, giocatore in grado di muoversi in entrambi gli spot di ala, è il migliore per percentuale da tre punti (tira con un fantascientifico 65.2 % dall’arco). A questi vanno aggiunti capitan Bruttini, totem sotto canestro e l’ultimo arrivato Trapani, ala italo-americana che ha sostituito l’infortunato Lucarelli e sta impressionando per costanza di rendimento nonostante fosse fermo da quasi due stagioni. A completare il quintetto Bellan, guardia/ala cresciuto di rendimento in stagione. Dalla panchina le guardie Laganà e Mei e l’ala/centro Mobio, primo cambio nel reparto lunghi. Possibili minuti in campo anche per i giovani Neri e Murabito.

Coach Dell’Agnello inquadra la serie contro i siciliani: <<Le sensazioni sono buone perché siamo tra le migliori quattro di questi Playoff. Ognuno si sente forte di poter reggere l’impatto di queste semifinali. Capo d’Orlando è uno scalino difficilissimo, ha una striscia aperta di successi che dura da febbraio, ma noi ci presentiamo a questo appuntamento fiduciosi dopo i successi contro Mantova e Montegranaro, convinti di poter fare la nostra figura per provare a vincere. I siciliani hanno una forza offensiva non indifferente, rinforzata dall’arrivo di Trapani; ai miei ragazzi chiedo attenzione massima anche in attacco. Se vogliamo difendere bene non possiamo permetterci di buttare palloni. La stessa attenzione che finora ha pagato tantissimo, per cui sono convinto che potremo dare del filo da torcere a Capo d’Orlando.>>

Palla a due sabato 25 maggio 2019 alle ore 21.00 presso il PalaSikeliArchivi di Capo d’Orlando. Diretta prevista su Sportitalia (canale 60 del DDT e 225 del bouquet Sky), diretta su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.

Fonte: Ufficio Stampa Bergamo Basket 2014

Commenta
(Visited 67 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.
Per Info