Capo d’Orlando riabbraccia Drake Diener

Drake Diener giocherà ancora con la canotta numero #16 dell’Orlandina Basket.

Il club comunica con grande soddisfazione di aver sottoscritto un contratto con l’atleta statunitense che otto anni dopo tornerà a vestire biancazzurro nella Serie A 2016/17. Un ritorno che sa di affascinante nuova sfida, nello stile di Drake, come e più degli altri che hanno caratterizzato la sua straordinaria carriera. Ancora sul parquet, ancora a Capo d’Orlando, più forte di prima, più forte di tutto.

 

INFO – Drake è nato il 19 dicembre del 1981 a Fond du Lac (Wisconsin, USA) in una famiglia in cui la pallacanestro è da sempre il pane quotidiano. Il padre Dick è, infatti, il suo primo allenatore, nella vita, ma anche sul campo: è il coach della Goodrich High School con la quale Diener scaglia i primi tiri che contano. Guardia di 196 cm per 88 kg, ha chiuso spesso le stagioni come primo in classifica per ruolo dei rimbalzi offensivi. Formidabile tiratore, eccellente passatore e ball handler, di rara intelligenza cestistica, gioca indifferentemente negli spot di 1 e 2. La comprensione del gioco e l’esperienza maturata ai vertici del campionato di Serie A e in Eurolega ne fanno un elemento di sicuro affidamento.

 

CARRIERA – Le quattro stagioni alla cattolica De Paul University, tra i compagni aveva l’ex Orlandina Sammy Mejia, lo vedono crescere esponenzialmente (14.2 punti, 3 rimbalzi e 3 assist in 33.2 minuti per gara come senior) e gli valgono diverse annotazioni sui taccuini degli scout NBA. Costretto a un brusco stop a causa del morbo di Crohn, decide che non sarà la malattia a impedirgli di sognare. Gianmaria Vacirca e Meo Sacchetti, rispettivamente Ds e coach dell’allora Castelletto Ticino (poi Novara) lo chiamano in LegaDue prima e poi lo portano a Capo d’Orlando per l’esordio in Serie A nel 2007/08. A Capo si conferma giocatore di alto livello (18.2 punti, 4.2 rimbalzi, 2.4 assist e 2.5 rubate) e dopo sole 20 gare arriva la chiamata della MontePaschi Siena con cui chiude la stagione vincendo lo scudetto e giocando 10 gare di Eurolega. In Italia gioca anche con Avellino, Teramo, Sassari e Reggio Emilia, collezionando grandi prestazioni e presenze anche in Eurolega ed Eurocup. Due anni fa (2014) ha vinto la Coppa Italia con Sassari, venendo eletto MVP della Serie A, giocatore dell’anno e guardia dell’anno in Italia per Eurobasket.com (18.9 punti, 4.3 rimbalzi, 2,8 assist, 1,1 rubate in 39 gare di A; 16.6 punti, 3.3 rimbalzi, 2,8 assist in 17 gare di Eurocup). Nello stesso anno vince la gara di tiro da 3 punti all’All Star Game di Serie A. Nel 2015 è semifinalista in Coppa Italia e finalista scudetto con Reggio Emilia chiudendo con 10.6 punti, 4.6 rimbalzi, 2.7 assist in 38 gare di campionato e 11.8 punti, 4.8 rimbalzi, 3.5 assist nelle 4 di Eurocup. Nella stagione 2015/16 firma per il CAI Saragozza in ACB. Drake Diener ha segnato 3953 punti in Serie A realizzando 550 triple.

 

Ufficio Stampa Betaland Capo d’Orlando

 

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author